La mia vita è un inferno

  • Ciao a tutti, apro un'altro thread per avere ancora del supporto. Oltre alla psicoterapia, in questo gruppo sento molto appoggio morale.


    Sono davvero stanco della mia situazione sentimentale, che ormai tutti voi conoscete.

    Ma solo all'idea di lasciare la mia compagna mi sento male, mi sento svenire, sento che la mia vita non avrebbe senso.


    Grazie anche a voi, ho compreso e constatato che siamo poco compatibili.


    Io sono indeciso adesso se accettare l'incompatibilità e darle in mano il timone della situazione, perché alla fine si tratta praticamente di questo, oppure mollare tutto. Secondo voi quale è il male peggiore per me?


    Vi chiedo di non criticarmi se ho scritto ancora, anzi chiedo scusa. Risponda solo chi ha voglia.


    Grazie, un abbraccio a tutti.

  • Lascio aperta questa discussione nonostante abbia chiuso giusto l'altro ieri una che pare essere molto simile nell'impostazione, augurandomi non proceda sugli stessi binari. Evitate accuratamente scontri a carattere personale e giudizi non richiesti, limitatevi alle vostre considerazioni e rispettate quelle altrui. Spero di non dover intervenire ulteriormente.


    Ailene per lo Staff di moderazione

  • Ciao Gio, è difficile dare una risposta quindi ti dico la mia personale opinione tenendo conto anche del futuro. Darle in mano tutto mi sembra il male peggiore (dal mio punto di vista) perchè se lo fai ti condanni a una vita di infelicità. Se invece chiudi starai male per diverso tempo ma poi sarai libero, a un certo punto, di ricominciare. La cosa più importante però è che ascolti te stesso, cosa senti sia giusto fare, cosa il tuo istinto ti dice. In bocca al lupo :)

    Tutto è relativo :evil:

  • Ho seguito la tua storia in disparte.


    Appurata la scarsa, se non nulla, compatibilità fra voi due, per capire cosa fare ora non ti resta che fare una profonda analisi della tua personalità.

    solo all'idea di lasciare la mia compagna mi sento male, mi sento svenire, sento che la mia vita non avrebbe senso.

    Intendo dire che se per sentirti completo hai bisogno di lasciare il timone della tua vita alla tua fidanzata, allora dovresti anche accettare la situazione così com'è. Senza sentirti sottomesso o "castrato".


    Al contrario, molla gli ormeggi se non hai bisogno di qualcuno accanto per sentirti completo.


    Non c'è molto spazio per le sfumature in questo contesto. Accettare o mollare.

    Per questo diventa fondamentale conoscere a fondo te stesso, capire se in qualche modo sei più legato a lei come persona, alla storia, o alla dipendenza che puoi aver sviluppato durante il corso della relazione.

    "Jesus died for somebody's sins but not mine"

  • Io sono indeciso adesso se accettare l'incompatibilità e darle in mano il timone della situazione, perché alla fine si tratta praticamente di questo, oppure mollare tutto. Secondo voi quale è il male peggiore per me?

    Quando lei ti ha lasciato, qualche settimana fa, e sei stato per un po' da solo senza sapere che sareste tornati insieme di lì a poco, come sei stato?

    Quanto ti è mancata la sua figura? Chiaramente ti è mancata, altrimenti non saresti tornato da lei, ma nello specifico cosa ti mancava di lei?


    Cerca di stilare una sorta di elenco delle cose che ti sono mancate di lei in quel periodo (cerca di ricordare come ti sentivi), osserva ogni singola voce e valuta se ti sentiresti di farne a meno per sempre.


    Oppure fai una lista onesta, completamente onesta, dei pro e dei contro del tuo rapporto con lei e poi valuta il risultato.


    Sembra un metodo freddo e inadatto ma scriverne e avere la situazione nero su bianco potrebbe aiutarti a schiarirti le idee.

  • Secondo voi quale è il male peggiore per me?

    Accettare una situazione che ti rende infelice e ansioso, che ti ha mandato in psicoterapia nonostante a livello oggettivo mi pare non ci siano i margini per ricostruire un rapporto sano e sereno.

    Questo è il male peggiore.

    E l'errore è pensare che la fine di una storia arrivi silenziosa e senza scossoni: di sicuro, al momento, avrai la sensazione che ti manchi il respiro, perché in lei vedi una sicurezza apparente, una certezza e un porto sicuro, e la solitudine ti appare come un baratro ingestibile... Ma è l'unico modo per rinascere, per ricominciare a ricostruirti.

  • Ciao Gio1988 vorrei darti una prospettiva diversa da quelle precedenti, visto che la stai buttando giù in questo modo.

    Ma solo all'idea di lasciare la mia compagna mi sento male, mi sento svenire, sento che la mia vita non avrebbe senso.

    Ipotizziamo che decidi di accettare ogni richiesta che ti fa la tua compagna e proseguite la relazione e che proceda anche bene.

    Se la tua compagna si ammalasse seriamente fino a spegnersi o venisse a mancare improvvisamente non resteresti con lo stesso problema?

  • Ciao Gio1988 vorrei darti una prospettiva diversa da quelle precedenti, visto che la stai buttando giù in questo modo.

    Ipotizziamo che decidi di accettare ogni richiesta che ti fa la tua compagna e proseguite la relazione e che proceda anche bene.

    Se la tua compagna si ammalasse seriamente fino a spegnersi o venisse a mancare improvvisamente non resteresti con lo stesso problema?

    Certo che rimarrei con lo stesso problema, perché lei mi mancherebbe. Ovviamente sarebbe molto peggio questa situazione. Non è paragonabile.

Participate now!

Don’t have an account yet? Register yourself now and be a part of our community!

Hot Threads

    1. Topic
    2. Replies
    3. Last Reply
    1. Sto pensando di suicidarmi da mesi, non vedo via d'uscita 443

      • Disalbatro
    2. Replies
      443
      Views
      21k
      443
    3. nilde

    1. Il male di vivere 43

      • Luna_
    2. Replies
      43
      Views
      2.5k
      43
    3. TheWindWaker

    1. Apatia 2

      • Nishinotoin
    2. Replies
      2
      Views
      289
      2
    3. Nishinotoin

    1. Scuola di solitudine 392

      • Psycho Mantis
    2. Replies
      392
      Views
      14k
      392
    3. Immortale

    1. Dopo 20 anni di lotta e convivenza con la depressione e gli attacchi di panico mi sento... 5

      • 1viaggioalcuore
    2. Replies
      5
      Views
      788
      5
    3. mauro1971

    1. Ha senso vivere? 274

      • UghettoR
    2. Replies
      274
      Views
      13k
      274
    3. antica96