Posts by anonimotriste

    Talvolta la rabbia che scaturisce dalla consapevolezza di essere diverso dagli altri diventa insopprimibile, non tanto per quanto riguarda l'intensità del sentimento che questo pensiero suscita, quanto piuttosto dalla sua manifestazione in occasioni banali: in un batter d'occhio ci si ritrova in compagnia di persone che raccontano dei loro trascorsi, delle loro esperienze con entusiasmo, nostalgia e un pizzico d'imbarazzo, quell'imbarazzo di chi si rende conto di aver un po' abusato dell'indulgenza plenaria che solo la fanciullezza può farsi languidamente dispensare con ancestrale naturalezza. Se dalle fonti di questo supremo appagamento avessi attinto anch'io quando gli anni della scoperta me l'avrebbero permesso, non avrei motivo per struggermi così tanto per un disagio così impetuoso, tuttalpiù avrei provato indifferenza, qualche immedesimazione qua e là. Invece mi ritrovo a vagare confuso nella notte con lo stomaco sottosopra e il fiato corto per il turbamento. Posso simulare una curiosità, ma tale sforzo si rende vano in quanto mi è oltremodo impossibile nascondere l'irritazione. Ma non c'è motivo razionale per provare questa sensazione, peraltro poco definibile, in nessun modo etichettabile con precisione: che sia rimpianto? Che sia angoscia? Che sia depressione? Da dove deriva questa nausea, che si abbatte sulle mie viscere come una pugnalata? Forse è solo la vita.

    Ti abbraccio forte amico,

    abbiamo trascorsi molto diversi, ma conosco quella orrenda sensazione di cui parli.

    E la ferocia con cui il senso di ingiustizia sembra stritolarti togliendoti il respiro.

    Ti auguro il meglio! <3

    c'è un intoppo nel piano che mi avevi consigliato. Per avere un mio ISEE universitario senza la necessità dei documenti dei miei genitori dovrei avere la residenza per conto mio già da almeno due anni https://www.informazionefiscal…-novita-Legge-di-Bilancio

    Quindi pagarmi sia l'università che un affitto che le altre spese utili alla sopravvivenza sarebbe ancora più complicato...

    No no, guarda puoi fare l'isee dopo un mese che hai cambiato residenza. Io ho cambiato residenza a gennaio e a febbraio io e mia moglie abbiamo fatto 2 isee separati.

    Edit: leggendo l'articolo sembrerebbe che siano cambiate le cose, io ti suggerirei di andare in un caaf e chiedere come potresti fare. Magari basta dichiarare di avere una occupazione (basta fare il procacciatore d'affari senza partita iva) e come studente lavoratore non esiste questo vincolo dei 2 anni!

    Il problema è che la sigaretta ti convince di farti stare meglio. E che senza stai peggio.
    E la cosa peggiore invece è che la sigaretta in verità ti fa stare peggio, e fumi per attenuare il malessere che lei stessa ti crea.
    Io ormai ho superato i 2 pacchetti al giorno, e ho enorme difficoltà a ridurre.
    Credo che per smettere sia fondamentale un buon rapporto con sè stessi, stare in una situazione di pace e serenità.

    Ho scritto un file word con tutte le ragioni per disinnamorarmi di lei. Sono solo 4 pagine.

    Lo leggo appena sveglio, a pranzo, a metà serata e prima di andare a dormire.


    Ho appena scoperto di avere 2 follower su instagram, ma non ha senso perché non pubblico contenuti e non ho nemmeno una img del profilo...

    Sono programmi che aggiungono persone random per avere il like di scambio.