Verginità e tabù

  • Qualcuno di voi, pur avendo avuto delle esperienze, è ancora vergine? Parlate apertamente dell'argomento con amici o familiari o lo evitate? Se incontrerete un possibile partner gli direte la verità? Io ho avuto diverse fasi, in alcuni momenti lo dicevo senza problemi, adesso onestamente tendo un po' ad evitare di entrare nei dettagli, anche perchè a primo impatto le persone di me credono assolutamente il contrario, spiegare la mia situazione diventerebbe difficile e richiederebbe una grande dose di comprensione non sempre reperibile in giro. Pensavo di essere una mosca bianca e invece ho sentito storie di tante persone (più uomini) nella mia condizione. Pareri?

  • Io ho oltre 40 anni e sono ancora in questa condizione. Non ne parlo a nessuno ma purtroppo gli altri se ne rendono presto conto. Ultimamente sto adottando l'espediente di non far trapelare il mio orientamento sessuale in maniera che pensino che sia un omosessuale represso, condizione giudicata più dignitosa della mia.

  • Arrivata vergine ai 30 anni, l'ho detto a quello che poi fu il mio primo partner sessuale, era inevitabile farlo (se ne sarebbe comunque accorto). Capisco il disagio ma non è nemmeno così grave: i motivi possono essere tanti e tutti più che leciti...se di quella persona ti fidi, come credo sarà, non ci saranno problemi a parte l'imbarazzo iniziale sul tema.

  • Io ho oltre 40 anni e sono ancora in questa condizione. Non ne parlo a nessuno ma purtroppo gli altri se ne rendono presto conto. Ultimamente sto adottando l'espediente di non far trapelare il mio orientamento sessuale in maniera che pensino che sia un omosessuale represso, condizione giudicata più dignitosa della mia.

    Posso chiederti se fai qualcosa per sbloccarti? Non so uscire, conoscere gente ecc...

  • Posso chiederti se fai qualcosa per sbloccarti? Non so uscire, conoscere gente ecc...

    Ormai è andata, non so se sia più ridicolo il pensiero di uno che nella vecchiaia è ancora vergine o uno che ha avuto la prima volta nella vecchiaia, direi il secondo perché nel primo si può avere il dubbio che fossi vergine per scelta.

    Comunque no, non faccio nulla, mi capita di uscire con altre persone quando mi invitano ma vado una volta su dieci, giusto il minimo per non sembrare uno snob o un asociale perché quello ti si ritorce contro. Comunque non mi capita mai di uscire con donne, l'unica femmina con cui esco è la mia cagnetta.

  • Io penso che glielo dirò. insomma, non penso io ci voglia andare a letto dopo due giorni, comunque avrò bisogno di un po' di confidenza prima, ma nessuna vergogna. :grinning_face_with_smiling_eyes: Con gli altri idem ma dipende dalla confidenza. Con i miei genitori invece non parlo di cose molto personali come queste. Purtroppo è cosi.:D

  • Per una donna comunque è molto più semplice, almeno per chi ha una certa età come me una donna che non ha avuto esperienze può esserlo per... eccesso di virtuosità (è molto selettiva, "non l'ha data in giro", per essere schietti). Forse per le generazioni più giovani però è già diverso. Un uomo vergine no, semplicemente non è stato in grado di conquistare una donna, perché troppo brutto, insicuro, debole, immaturo eccetera eccetera.

  • Trent'anni passati, vergine! :D Presente!

    Io adotto la tecnica: se gli altri non tirano fuori l'argomento taccio, ma se capita lo dico e fine. Se mi chiedono il perché ci scherzo su con aria da Roberto Giacobbo e dico: mistero, la risposta è un numero sacro! O tiro fuori qualche altra stupidaggine pittoresca. Di solito desistono (in fondo ognuno ha le sue ragioni).

  • Per una donna comunque è molto più semplice, almeno per chi ha una certa età come me una donna che non ha avuto esperienze può esserlo per... eccesso di virtuosità

    No, una donna matura senza esperienze veniva considerata virtuosa un secolo fa, ora viene considerata "sfigata". E una donna non può nemmeno fingere un'esperienza che non ha.


    Comunque non vedo perché parlarne con gli amici, direi che l'argomento debba interessare solo il partner. Se qualcuno fa domande moleste, dirgli apertamente che non è affare suo o buttarla un po' in caciara per cambiare argomento.

  • No, una donna matura senza esperienze veniva considerata virtuosa un secolo fa, ora viene considerata "sfigata". E una donna non può nemmeno fingere un'esperienza che non ha.


    Comunque non vedo perché parlarne con gli amici, direi che l'argomento debba interessare solo il partner. Se qualcuno fa domande moleste, dirgli apertamente che non è affare suo o buttarla un po' in caciara per cambiare argomento.

    In generale, quando si rivela una cosa del genere, la reazione è dapprima l'incredulità, e poi il pensare che ci siano problemi nascosti. Io non lo direi neanche a una partner, preferirei che sospettasse pure lei di un'eventuale omosessualità.

Participate now!

Don’t have an account yet? Register yourself now and be a part of our community!

Hot Threads

    1. Topic
    2. Replies
    3. Last Reply
    1. Come si esce dall'auto-repressione? 33

      • _LucyInTheSky_
    2. Replies
      33
      Views
      731
      33
    3. _LucyInTheSky_

    1. Verginità maschile: chi in questa condizione e come la sopporta? 658

      • john22
    2. Replies
      658
      Views
      19k
      658
    3. Oblomovista

    1. Sessuofobia 9

      • Max_2023
    2. Replies
      9
      Views
      288
      9
    3. Ometto

    1. Non sei sexy perché non ti vedi sexy 28

      • MezzaVita
    2. Replies
      28
      Views
      1.2k
      28
    3. MezzaVita

    1. Prima esperienza omosessuale da sposato, come uscirne? 58

      • Fabifa
    2. Replies
      58
      Views
      3.3k
      58
    3. Maxxxmaxxx

    1. Come capire se si è omosessuali? 163

      • Oblomovista
    2. Replies
      163
      Views
      8k
      163
    3. Oblomovista