Passaporto vaccinale; la salvezza per alcuni, un incubo che si avvera per altri.

  • Io ne penso molto bene, e non ci vedo nessuna forma di discriminazione. Anzi ci vedo la correttissima applicazione di un principio basilare di Giustizia, la quale non consiste nel trattare tutti allo stesso modo, ma invece nel trattare in modo uguale le situazioni uguali e - necessaramente - in modo diverso le situazioni diverse.

    Ne deriva che <distinguere> non è affatto sinonimo di <discriminare ingiustamente>.


    Nello specifico: se lo scopo è quello (auspicabile) che la mobilità sul Pianeta torni a decollare...il passaporto vaccinale non impedisce a nessuno di riprendere a viaggiare (nei limiti consentiti dall'esistenza di una pandemia) , ma semplicemente evita ai vaccinati di sottoporsi a trafile (tipo tamponi e quarantene in arrivo o in partenza) che sarebbero - questi sì - orpelli ingiusti a carico di chi ha comunque già fatto tutto il possibile per NON essere un untore ed è in grado di certificarlo

    Nello specifico lo scopo secondo te è quello di permettere che la mobilità sul pianeta torni a decollare? Quando sia l'EMA, sia l'AIFA, hanno scritto e ribadito che non sarà così?


    Che dovremo comunque continuare a mantenere le distanze, le mascherine in faccia, comunque continuare a farci i tamponi anche solo per lavorare quando la sola Costituzione sancisce il nostro diritto di circolare sul territorio nazionale e di rifiutare un trattamento sanitario?

    Quando la sentenza del Tribunale di Roma ha definito, a dicembre, i DPCM sia illegittimi, sia incostituzionali?

    C'è una legge che vieta la passeggiata dopo le 22 di sera? Diritto che, per quanto ne so, può essere tolto al cittadino solo dopo una condanna che lo costringa agli arresti domiciliari?

    Il DPCM, non avente forza di legge, può impedire ad una persona di rispettare la legge, che invece ci impone, ancora adesso mentre scriviamo, di non coprirci il volto?


    Nello specifico ritieni "un principio basilare di Giustizia" chiudere arbitrariamente una categoria piuttosto che un'altra sulla base di nessuno studio epidemiologico?


    Il vaccino non ci darà nessuna delle libertà che ci sono state tolte, e subire tutto questo quando proprio coloro che si autoeleggono ci hanno voluto imporre tutte queste restrizioni dei nostri diritti per un virus che loro per primi hanno riconosciuto lasciare asintomatico il 95% della popolazione, mi pare ancora più assurdo.


    Come ci siamo detti anche in precedenza, dovrebbe valere il principio di precauzione e, sempre secondo l'EMA, i dati che ammettono di non avere, intendono raccoglierli per 24 mesi sulla nostra pelle. E questo rende noi delle cavie.


    E se valesse il principio di precauzione, essendoci già delle cure sicure per quella esigua fetta di popolazione sintomatica, la strada da intraprendere per rispettare questo principio sarebbe dovuta essere quella, non un vaccino mai sperimentato che ora vogliono fare anche ai bambini.

    Mentre questi esperti, che sembrano suscitare in te tanta fiducia, chiamati a gestire una emergenza senza nemmeno conoscere il numero dei letti delle terapie intensive, e che si autoeleggono bypassando ancora una volta, come se già non ci fossimo abituati, i contrappesi democratici, hanno spinto e stanno continuando a spingere solo sul vaccino come l'unica strada possibile.


    Se tutto questo a te sembra "Giustizia", se sei davvero fiduciosa che qualcuno un giorno ci dirà che siamo stati sufficientemente bravi, o sufficientememte responsabili, permettendoci finalmente di poter circolare di nuovo (pur con tutte le limitazioni che tu hai giustamente nominato perché già sono diventate la "nuova normalità"), o ancora che dopo esserci fatti il vaccino qualcuno ci darà il tana libera tutti, se ne sei davvero convinta, buon per te.


    Io non lo credo affatto.


    Più che avercelo messo per iscritto che non sarà così, che le limitazioni continueranno ad esserci, di quale altra prova hai bisogno per convincertene?


    E ancora, questa propaganda ipnotizzante di bollettini di morti, colori, contagi, indice RT, movida eccetera che va avanti ininterrottamente da un anno, a te sembra "normale"?

  • questa propaganda ipnotizzante di bollettini di morti, colori, contagi, indice RT, movida eccetera che va avanti ininterrottamente da un anno, a te sembra "normale"?

    Ma vedi...se tu chiami "propaganda" quella che è la comunicazione di dati numerici provenienti da tutto il mondo...chiaro che sarà impossibile intendersi. Io posso solo dirti che, particolarmente da gennaio 2021, i vari TG non mi dicono niente di più di quello che già mi arriva dal reale in cui vivo, e mi spiego subito : ad aprile 2020, nel reale delle TANTE persone che conosco e frequento già solo per lavoro, c'erano solo quattro casi di covid : due rivelatisi mortali in persone ultraottantenni, e due di under 60, guariti dopo circa un mese di ospedalizzazione. OGGI : non conosco famiglia estesa in cui nessun componente abbia avuto o stia avendo il covid, e particolarmente nelle ultime settimane è un vero bollettino di guerra, con interi nuclei familiari in cui non si fa in tempo ad isolare nessuno, perchè quando il primo comincia a star male...tutti gli altri sono già positivi e diventano anche sintomatici nell'arco di 24/48 ore.

    Non ho pretese di fare statistica, ma siccome le sanificazioni degli stabili le chiedono a me...è inevitabile che per questo io possa farmi una mia mappa del tutto concreta. E me le chiedono ogni volta che un covid viene ospedalizzato, perchè naturalmente gli infermieri del 118 lo fanno passare attraverso la gradinata. Non perchè allarmati da qualche "propaganda", e non quando il caso covid riesce a curarsi domiciliarmente. E un altro dato che verifico di persona è che solo da gennaio 2021 i primi ad ammalarsi e quindi a portare il covid in casa...effettivamente sono under 30 a cominciare dai bambini in età scolare, tutt'altro che asintomatici.

    Questo - ripeto - non lo apprendo dai TG, bensì lo VIVO nel mio reale.


    Che il vaccino sia inutile...sembra ampiamente smentito dai dati concreti di quei Paesi in cui la campagna vaccinale procede in modo spedito, Regno Unito in primis.

    E se il passaporto vaccinale serve ad evitare che chi è vaccinato debba passare per le stesse cautele di chi non lo è...a me continua a sembrare applicativo di razionalità e giustizia.


    Se poi, ogni volta che si parla di covid, si vuol tornare ad allestire il calderone degli "errori" veri o presunti commessi dal Governo italiano (quale che sia)...io ricordo che errori sono stati commessi in qualunque angolo di mondo, come verosimilmente è inevitabile laddove il mondo intero venga aggredito da qualcosa di sconosciuto e che non potrà mai essere trattato adeguatamente se non dopo aver almeno cominciato a conoscerlo.

    Tutti pensano a cambiare il mondo, ma nessuno pensa a cambiare se stesso. (L. Tolstoj)

  • io ricordo che errori sono stati commessi in qualunque angolo di mondo

    Ok. Parliamo del presente.


    La reale efficacia di tutti questi vaccini, anche considerato che questo virus non solo è già mutato ma che continuerà a farlo, è incognita. La reale durata dell'immunizzazione è incognita. Così come è incognito in che termini un soggetto vaccinato permane potenziale vettore. In atto i giovani, vettori d'elezione, non possono essere vaccinati.


    Se, ottimisticamente, per vaccinare l'intera popolazione mondiale, ci vogliono dai 2 ai 3 anni come si può presumere che questa strategia possa essere efficace in virtù di quanto osservato al punto precedente ?


    Quello che stiamo facendo oggi è sparare nel mucchio. Iniettare dosi a caso sperando in chissà quale deus ex machina.

  • Tu invece che faresti?

    Io sono la persona più lontana dai dogmi e dai regimi possa esistere, però tra l'affidarmi alla scienza (pur imperfetta ed ancora in attesa di tante risposte) o a qualsiasi altra fonte, preferisco la prima opzione.

    Consultando abbastanza esperti puoi trovare conferma a qualsiasi opinione.

  • Tu invece che faresti?

    Non c'è proprio nulla di scientifico in quello che si è fatto e si continua a fare. La scienza non è "sparare a caso".


    Io prenderei atto che, ormai, questo virus (come peraltro decine di virus) è parte integrante del nostro ecosistema ed, in virtù della sua estrema propensione a legarsi con animali e uomini, mutando, non può essere debellato. Non puoi. E' ridicolo, allo stato attuale, pensare di fermarlo.


    Inizierei quindi a seguire 2 strade, parallele. La strada della prevenzione, ovvero studiare scientificamente o rigorosamente come poter abbassare al minimo la probabilità di contagio (e no, non basta dire "mascherati con una pezza"). La strada della protezione, ovvero se nonostante le misure di prevenzione me lo sono beccato, il SSN deve essere in grado di agire tempestivamente per rendere probabile la risoluzione senza conseguenze della malattia (e no, non basta dire "stia a casa in vigile attesa e prenda la tachipirina").


    Se avessimo investito in queste 2 strade invece che saltare sul carro, eldorado per chi lo produce, del vaccino...

  • La "scienza" non è nemmeno inoculare vaccini che sono in realtà terapie geniche mai utilizzate prima sugli esseri umani, senza adeguata sperimentazione, e con enormi potenziali rischi genotossici a medio e lungo termine. L'RNA contenuto in questi composti non è possibile, appunto scientificamente, escludere possano portare allo sviluppo di gravi sindromi autoimmuni, così come potrebbe contribuire (ed è un fatto ben noto, anche se tenuto nascosto alle masse) la stessa capsula lipidica che lo riveste per far sì che possa raggiungere e penetrare nelle cellule umane. Ma chiaramente l'industria farmaceutica, ben consapevole di queste potenziali falle nei loro "prodotti", si è ben premunita sia di farsi retribuire congruamente in anticipo, anche a fondo perduto dai vari Governi (se questa distinzione, soprattutto in Occidente, ha ancora un qualche senso compiuto) ma anche soprattutto di mettersi al sicuro da eventuali (leggi, praticamente certe) conseguenze legali grazie allo scudo giuridico garantito dalle legislazioni nazionali di diversi Paesi coinvolti.

    Primum non nocere

  • Io, come ho detto precedentemente, lavoro in una casa di riposo ( piccola perchè ospita solo 25 persone ). Dove lavoro solo uno degli ospiti è morto di Covid. In una casa di riposo che si trova in un paese limitrofo a quella in cui lavoro io, metà degli ospiti sono morti ( non sto scherzando ). Continuo a pensare che il vaccino sia l'unica via d'uscita, anche se non nascondo che per la seconda dose, un po di paura l'avevo anch'io. Se tutti rifiutassero il vaccino le terapie intensive continuerebbero ad essere intasate, insomma non vedremo mai la luce in fondo al tunnel.

  • tra l'affidarmi alla scienza (pur imperfetta ed ancora in attesa di tante risposte) o a qualsiasi altra fonte, preferisco la prima opzione.

    Mi associo totalmente.

    Se si voleva discutere del passaporto vaccinale non c'è obiettiva ragione per considerarlo una "discriminazione", perchè continuano a vigere le stesse regole (tamponi, misurazioni temperatura, quarantene). E semplicemente si esonerano i vaccinati da quegli stessi adempimenti, giacchè ne hanno effettuati altri.

    E questa non mi sembra questione di opinioni.

    Opinione è tanto altro: vuoi che si tratti di politiche governative o vuoi, ancor più, che si tratti di commentare la scienza ufficiale (come se mai fosse esistita una <scienza non ufficiale> che non si sia rivelata una bufala kolossal).

    Riguardo ale politiche governative mi è stato illuminante un commento di un corrispondente dagli USA (ieri sera), il quale diceva "se Biden è riuscito nel miracolo delle vaccinazioni è perchè qui siamo avvezzi a salire sulle spalle di chi ci ha preceduto e beneficiare di quel che ha fatto per continuare a guardare lontano, e non a perdere temo e salute per fare dietrologia al cianuro su quanto fatto dal predecessore, demolendone tutto. Applicato ai vaccini : Biden ha colto al volo e ha ampliato tutta una serie di negoziazioni che erano state impostate da Trump, e il risultato è che ha già fatto vaccinare più di quelli che sognava di far vaccinare!" .

    Riguardo alla scienza, poi, a volte m sembra che sia diventato molto dffuso un equivoco, quello dell'assimilazione molto impropria tra "dubbio" (che è l'anima della Scienza) e "diffidenza dietrologica cosmica" (che è solo una ottusa mina vagante qunto inconcludente, pronta a danneggiare nella pubblica opinione qualunque idea-progetto, per quanto sacrosasanti).

    Resta abbastanza chiaro, penso, che se in ambito scientifico vi fossero delle DIMOSTRABILI controcertezze rispetto ad affermazioni della "scienza ufficiale"...chi le avesse (e potesse dimostrarle) avrebbe ben altro da fare che il copia-incolla delle fantasie webbistiche dei personaggi più assurdi, e avrebbe garantita una carriera luminosa se - NELLE OPPORTUNE SEDI, che non sono altre pagine di intrattenimento web - si recasse con nome-cognome-titoli-tesi-antitesi e sintesi ...a proclamarle alla comunità scientifica!

    Tutti pensano a cambiare il mondo, ma nessuno pensa a cambiare se stesso. (L. Tolstoj)

Participate now!

Don’t have an account yet? Register yourself now and be a part of our community!

Hot Threads

    1. Topic
    2. Replies
    3. Last Reply
    1. Dimissioni di Draghi e crisi di Governo 1.3k

      • leonardh
    2. Replies
      1.3k
      Views
      22k
      1.3k
    3. bruce0wayne

    1. Passaporto vaccinale; la salvezza per alcuni, un incubo che si avvera per altri. 7.9k

      • AndreaC
    2. Replies
      7.9k
      Views
      236k
      7.9k
    3. papaveroviola

    1. La Russia invade l'Ucraina? 2.3k

      • Michele®
    2. Replies
      2.3k
      Views
      63k
      2.3k
    3. giuseppex

    1. Agli italiani il "posto fisso" adesso fa schifo 1.5k

      • leonardh
    2. Replies
      1.5k
      Views
      28k
      1.5k
    3. leonardh

    1. Crisi energetica e ripercussioni sociali 337

      • Michele®
    2. Replies
      337
      Views
      7.8k
      337
    3. bruce0wayne

    1. La giustizia è uguale per tutti? 160

      • leonardh
    2. Replies
      160
      Views
      5.1k
      160
    3. Turbociclo