Posts by Allegria!

    Ciao Wiztoth, ti do il benvenuto su questo forum!

    Hai detto una frase molto bella e molto vera:"La vita è una delle cose più belle che ci siano" ❤

    Un abbraccio!❤💪

    Cara Giulia,


    è un incubo, è tremenda.. io ne ho sofferto e ne soffro ancora a tratti. La mia è dovuta all'ansia. Tu è da molto che ne soffri? Hai una diagnosi? Stai seguendo una cura?


    Forza, se ne esce si, basta togliere la causa e poi, altra cosa importantissima, basta davvero distrarsi. Non farne un'ossessione.


    Un abbraccio! <3

    Ho parlato con uno psicologo di recente. Non sono neanche riuscito a fare 2 sedute... Mi sentivo male e sono dovuto andare via. Era di un nuovo indirizzo... ☹️

    Capitava anche a me di sentirmi male, in seduta, di voler scappare via. Ma quella è la costrizione, una sorta di agorafobia tipica del panico, che può avvenire per esempio anche dal parrucchiere, in un colloquio e in tutte quelle situazioni in cui la "fuga" risulterebbe piu difficile o imbarazzante. Ma oltre a questa esperienza, cos'hai fatto, per curare la tua condizione?

    Non si scappa, se l'ansia (patologica) permane, è perché non è stata curata a dovere o abbastanza.

    Alla fine ho deciso di dimettermi dal lavoro. Non riesco più neanche a lavorare da casa e stare al computer mi mette ansia.

    Ciao iicc,


    prendiamo il toro per le corna, ok? Ci stai? Facciamo il punto.

    Prova a ricordarci, per cortesia, e se te la senti, i passaggi che hai fatto per curare/superare/affrontare questa tua ansia. Ossia:

    Hai consultato quali medici? Erano specialisti? Che diagnosi ti hanno fatto? Quali terapie farmacologiche e/o psicoterapeutiche hai seguito, se prescritte? In che ambiente di lavoro e ambiente familiare vivi? Sarebbero possibili eventuali cambiamenti?


    Ti ricordo che dall'ansia e dal panico si puo' uscire alla grande. Quello che pensi, che provi e che vivi, sono sintomi e sensazioni dettate principalmente proprio dall'ansia. Tolta, curata quella, starai di nuovo bene.


    Un abbraccio pieno di incoraggiamento! :flexed_biceps: :red_heart:

    allegria, hai ragione, però i pensieri bruttissimi sono pericolosi, io non voglio più sentirmi così............:(

    Parlane col tuo psichiatra. Sono solo pensieri, paure e lasciano il tempo che trovano. La paura del suicidio, perché di questa paura si tratta, è la paura di morire, di impazzire, che sono l'ABC del panico e dell'ansia. Parlane con lo specialista, probabilmente ti manca anche una spiegazione del tema panico e ansia, bisogna farsi spiegare bene tutto. Ricordo il mio psichiatra mi fece pure un disegnino😂😂😂 per farmi capire i meccanismi dell'attacco di panico perché continuavo a dirgli ma non capisco, ma cosa vuol dire? ma è grave? Ma sono matta? ma allora la diventerò? Ma si muore? Si impazzisce? ma ha capito bene a cosa penso e cosa provo? è gravissimo invece dottore altroché no! Ma come? Ma cosa sono i neurotrasmettitori? Ma cos'è la paura atavica? Poveretto.. avevo 20 anni..😂😂😂❤ Lo porterò sempre nel mio cuore❤

    Ragazzi, buongiorno, ho 40 anni e a gennaio ho avuto una vertigine parossistica che è passata ma mi ha lasciato scossa. L'otorino ha verificato tramite visita che fosse tutto a posto. Ho fatto ecodoppler tronchi sovraortici ed è tutto ok, rx cervicale e ho una discopatia, artrosi e rettilineizzazione della curva.

    Detto questo, aggiungo che sto facendo delle sedute dal fisioterapista, a livello neurologica, per distendere i muscol, nervi e vertebre in disfunzione.

    Mi vengono degli sbandamenti improvvisi, non tutti i giorni e spesso sono associati a collo dolente, come fosse pensante.

    Ho paura dj avere qualcosa di grave. L'ultima volta ad occhi chiusi da sdraiata mi sentivo girare come se fossi sopra una giostra. Ma una volta aperti gli occhi non avevo nulla. Non so, questi sbandamenti sono brevi ed improvvisi, non ho deficit motori né visivi. A volte acufeni, quando sono più tesa. Prendo Xanax da qualche mese.

    Ciao Lisa,


    esattamente come me. Ho sofferto e soffro, di vppb vertigini parossisitiche posizionali benigne. Sono un incubo. Non ero mai stata al ps per gli attacchi di panico e ansia che ho avuto un miliardo di volte, ma per queste vertigini, si. Pensavo fosse un attacco di panico, sinceramente. E invece l orl mi ha diagnosticato vertigini vestibolari. Sono stata male come un cane per due anni. Poi pian piano passa, anche se ogni tanto, torna. Ma ora faccio la manovra di Epley e vanno a posto. Poi però devo stare a letto tutto il giorno, testa su due o tre cuscini. Vomito e nausea, sonnolenza e brividi di freddo fino a sera. Sono tremende. Io ho fatto due risonanze perché non credevo potessero essere le orecchie.. e invece si, sono proprio loro.

    Stai tranquilla, piu sono forti, rotatorie, oggettive le vertigini, piu sono periferiche, meno gravi, non centrali. Me lo diceva il neurologo.

    Però è impossibile non spaventarsi mentre si hanno. A me al ps avevano prescritto un rilassante omeopatico proprio perché sono cosi brutte che fanno venire l ansia. A me davano anche senso di irrealtà e derealizzazione. Il medico mi disse che sono sintomi proprio da vertigine. Penso anzi sono certa, che vengono a causa di ansia e stress e conseguente contrattura dei nervi e dei muscoli del collo.. 😔

    nel senso che per lui sono comunque io che mi spavento, che mi suggestiono troppo,non sta nella dare il beneficio del dubbio che potrebbe essere un effetto collaterale del farmaco, si arrabbia a prescindere perché non voglio questi farmaci..........

    Capisco. Perché non provi ad affidarti a lui stringendo i denti magari sugli effetti collaterali finchè la molecola non inizia a fare effetto? Perchè non provi a fidarti di lui? Se sai già che le prime settimane può esserci un aumento di ansia e panico, però poi inizierai a star bene, perchè non provare di nuovo? Detto questo, non sto banalizzando il tuo malessere, eh.. ti scrive una che tra panico e ansia ha vissuto un vero e proprio incubo/inferno totalizzante, con sintomi spaventosi pensavo di morire e o impazzire H24 7 giorni su 7.😅 🥴