Posts by Individuo

    Hai ragione che L unica vera malattia è nella testa...pensa che oggi verso sera ero in un momento di tranquillità e mi dicevo che ne sarei uscito c’è chi sta peggio , insomma avevo trovato modo di farmi coraggio e che succede? Sfarfallio al cuore come non mi succedeva da prima di Natale e bam.... paura dell infarto pazzesco non posso avere momenti di relax solo costante tensione una corda tesa per sempre....vorrei spezzare questo cerchio di ansie, non me lo merito con tutto quello che ho passato nella mia vita no non credo di meritarlo....

    🙏🏻Grazie per le parole di conforto sono nel tunnel delle visite mediche i dottori visti fin ora minimizzano ma io sto malissimo...so che sto amplificando i sintomi che ho in maniera esponenziale con stress e ansia ma ho la testa completamente vuota. Il mio stress è alle stelle perché ho la fobia dei medici e delle medicine ma faccio uno sforzo tremendo per la paura di avere un brutto male e per le piccole pause dovute alle rassicurazioni dei medici, sperando di averle....grazie

    La paura della morte di lasciare la vita la famiglia di aver fallito e non completato quello che dovevo. Io mi ritrovo lapaura di morire soffrendo spegnendoni lentamente tra L indifferenza del mondo che andrà avanti nonostante tutto. Morire solo spegnermi nel nulla e poi non ci sarà niente il buio. Sono terrorizzato da questo e ora sono anche nel tunnel delle visite mediche perche ho una patologia cronica che sto facendo aumentare con lo stress L ansia e la depressione. Io sono figlio di alcolizzati e L ansia c’è lo da che ho ricordi, l’episodio più clamoroso a 10 anni ma nessuno capiva c’erano cose più gravi in famiglia e adesso sono qui alla soglia dei 50 che soffro da morire. Nella mia testa cerco di ripetermi che è un periodo che passerà ma questo episodio è durissimo è interminabile rispetto agli altri. Sto seguendo terapia cognitiva breve è strategica ed iniziò a fare fatica .

    Non bene non bene, comunque il mio problema cronico si è riacutizzato in maniera pazzesca dopo quasi 8 anni di diciamo controllo, sicuramente è questa ansia che ci stanno mettendo ti giornali le persone tutti che trasmettono paura e ansia. Il lavoro senza più contatto con i colleghi senza più la possibilità di scaricarci con i nostri hobbyes...sempre più stress e nessuna valvola di sfogo ed io sono sbroccato....cammino per strada guardo gli altri e li invidio invidio tutti per la loro vita senza sofferenze vedo la gente sorridere e penso a come sono ridotto io, cerca di mantenere una facciata una parvenza di normalità ma dentro è la nebbia. Purtroppo mi sto trovando a pensare che ormai questa vita è andata così e sarà per la prossima perché ci dovrà pur essere una vita per me priva di sofferenza e se non sarà questa sarà un altra....sono pensieri di rassegnazione perché il dolore fisico mi logora assieme a quello mentale....

    Non riesco a fare nulla mi prenderò un ansiolitico perché sono super in tensione ...le visite mi costringo a farle perché spero che mi diano una diagnosi una pastiglia e mi consentano di tornare alla mia vita di prima...non riesco a fare nulla sono inerme nel mio vortice di ansia....io ti ringrazio per il supporto con tutto il cuore 🙏

    Sto provando ad evitare di rimuginare ma ho dei pensieri intrusivi non riesco a non dargli bado e mi ripetono che sono malato che peggiorerà tutto che verrò ricoverato e che morirò tra dolori tremendi umiliato dalle pratiche dei dottori senza poter vedere crescere i miei figli....domani sarà un altro giorno ma quante energie sprecate.

    Mi sta salendo l'ansia come tutte le sere anzi mi sta aumentando e con essa i fastidi fisici. Anzi non capisco se è lansia che mi aumenta i sintomi o i sintomi che aumentano lansia. Tutti giocano e sono allegri io sono cupo con i miei pensieri orrorifici su un futuro di sofferenza e morte. Il brutto è che mi vedo dall esterno e tutto si ovatta mi piacerebbe svegliarmi da questo incubo. Cerco di pensare ad altro mi forzo a fare altre cose ma alla fine arrivo sul divano con internet e le mie paura la mia attenzione si focalizza sui miei sintomi ed eccomi qua ad aspettare con paura di andare a letto....proprio come in bimbo ha paura di affrontare il buio. Sono bloccato da 2 mesi in questa situazione...spero di sbloccarmi dopo l ennesima visita specialistica da 250 euro....mi sento un peso per la mia famiglia e sto buttando soldi in visite e analisi....ogni tanto penso che se fossi milionario mi fionderei in una clinica privata a farmi rovesciare come un calzino e mi sistemerei le mie rogne....mi spiace non poter supportare nessuno nel forum ma attualmente sono proprio fuori fase....ciao

    Il problema è avere una familiarità per tumore e un problema cronico proprio allo stesso organo. Nei periodi del riacutizzarsi del problema vado a leggere in internet e trovi ovviamente il peggio del peggio e mi fisso li e non riesco a rilassarmi...Fara ridere manho già scritto 3nvolte le mie ultime volontà e lettera alla famiglia come se dovessi morire domani. Cerco di alleggerire il tutto ma ci sono dei momenti della giornata che son proprio neri. La mattina appena alzato e la sera. Noto miglioramenti dell umore dopo mezzogiorno. Ma poi sempre in base ai miei sintomi fisici cala la notte e il cervello parte a mille sui più tragici film che si possano immaginare. Forse un antidepressivo non mi farebbe male 🙂. Ciao e grazie