Non riesco più a mangiare perché ho paura di soffocare

  • Ciao a tutti. Da mesi ormai ho difficoltà a mangiare, mi sono ridotta a passate di verdura, ricotta, latte e biscotti. Quando si avvicina il momento di mangiare mi viene un'ansia assurda. Temo di soffocare.


    Ho avuto due anni terribili. Un'emorragia cerebrale, un altro intervento di craniotomia per altri 2 aneurismi. 8 mesi fa è mancata mia mamma all'improvviso. La cosa strana è che ho superato fortunatamente tutto, poi mesi fa a seguito di prescrizione di un antidepressivo per l'ansia perché avevo forte ansia appunto e vertigini, ho iniziato a sentirmi come un costante nodo in gola e difficoltà di deglutizione. Visita dall'otorino negativa, mi sono costretta anche a fare gastroscopia che ha diagnosticato gastrite e reflusso. Ma anche con un paio di cicli di farmaci anti-reflusso, la questione del nodo in gola e la paura di mangiare non si è risolta. Questa cosa sta fortemente invalidando la mia vita (insieme all'ansia). Sono sempre stata una persona con un forte appetito che provava gioia dal cibo. È come se non fossi più io. Non so che fare. Giovedì farò la mia prima seduta di terapia EMDR che pare sia molto utile per i traumi.


    A qualcuno è capitato? Nel caso, come siete riusciti a tornare ad alimentarvi normalmente? Grazie mille a chi vorrà raccontarmi la sua esperienza.

  • Qubit

    Approved the thread.
  • A me sono capitate tante cose, tra cui anche questa. Io non mi concentrerei tanto sul sintomo che può anche variare (magari prima si manifestava tachicardia) ma sulla causa, che al 90% sarà sempre l'ansia e un 10% il reflusso. Il primo e più comune errore è proprio concentrarsi sul sintomo, anziché sulla causa. Rivedrei la terapia farmacologica (antidepressivo) che stai assumendo, insieme al medico che te l'ha prescritta. Potrebbe non essere un farmaco adatto a te, potrebbe non essere la dose giusta o magari dovresti associarlo ad un altro farmaco. La psicoterapia, associata alla giusta cura farmacologica, è quella che dà i migliori risultati.

  • A me sono capitate tante cose, tra cui anche questa. Io non mi concentrerei tanto sul sintomo che può anche variare (magari prima si manifestava tachicardia) ma sulla causa, che al 90% sarà sempre l'ansia e un 10% il reflusso. Il primo e più comune errore è proprio concentrarsi sul sintomo, anziché sulla causa. Rivedrei la terapia farmacologica (antidepressivo) che stai assumendo, insieme al medico che te l'ha prescritta. Potrebbe non essere un farmaco adatto a te, potrebbe non essere la dose giusta o magari dovresti associarlo ad un altro farmaco. La psicoterapia, associata alla giusta cura farmacologica, è quella che dà i migliori risultati.

    Credo tu abbia ragione. Ne ho avuti molti altri in questi mesi. Domani inizio la terapia, vediamo. Grazie

  • Dieci anni fa mi è capitato, non ai tuoi livelli perché qualcosa riuscivo a mangiare anche se lentamente. Credevo di avere un sasso in gola, altre volte pensavo che il cibo invece di andare nello stomaco andava a finire chissà dove... Ho fatto esami e tutto è risultato normale, alla fine mi suggerirono di andare dallo psicologo e con il suo aiuto e quello di uno psichiatra dopo un anno ne sono uscita. Devo anche ringraziare la mia famiglia e gli amici altrimenti mi sarei arresa e rinchiusa in casa. Spero riuscirai a trovare quello che ti blocca per uscirne, perché penso che tutto sia dovuto alle operazioni ed al lutto che hai dovuto affrontare.

  • Ad una mia collega era capitato, non riusciva più a deglutire: anche lei aveva fatto vari esami (gastroscopia etc.) ma non vi era nulla di funzionale, era legato all'ansia. Ricordo che disse che il disturbo aveva un nome specifico, che ora non ricordo. Comunque, una volta capito che non c'era un problema fisico, era gradualmente migliorata.

  • Grazie a tutti :red_heart:


    Dieci anni fa mi è capitato, non ai tuoi livelli perché qualcosa riuscivo a mangiare anche se lentamente. Credevo di avere un sasso in gola, altre volte pensavo che il cibo invece di andare nello stomaco andava a finire chissà dove... Ho fatto esami e tutto è risultato normale, alla fine mi suggerirono di andare dallo psicologo e con il suo aiuto e quello di uno psichiatra dopo un anno ne sono uscita. Devo anche ringraziare la mia famiglia e gli amici altrimenti mi sarei arresa e rinchiusa in casa. Spero riuscirai a trovare quello che ti blocca per uscirne, perché penso che tutto sia dovuto alle operazioni ed al lutto che hai dovuto affrontare.

    Mi sento proprio cosi, come se avessi un sasso in gola perennemente. E che il cibo non scenda. Grazie.


    Ad una mia collega era capitato, non riusciva più a deglutire: anche lei aveva fatto vari esami (gastroscopia etc.) ma non vi era nulla di funzionale, era legato all'ansia. Ricordo che disse che il disturbo aveva un nome specifico, che ora non ricordo. Comunque, una volta capito che non c'era un problema fisico, era gradualmente migliorata.

    Grazie. Ti dico avevo fatto visita otorino e gastroscopia. Entrambe avevano evidenziato problemi di reflusso e gastrite, ma insomma niente di grave. Niente che giustifichi una difficoltà del genere. Spero di riuscire con la terapia a migliorare l’ansia.

Participate now!

Don’t have an account yet? Register yourself now and be a part of our community!

Hot Threads

    1. Topic
    2. Replies
    3. Last Reply
    1. Riesco a mangiare sano solo quando sono da solo 1

      • lifeis2strange
    2. Replies
      1
      Views
      114
      1
    3. La Marina

    1. Qual è il rapporto tra Amore e Cibo? 1

      • Maxxxmaxxx
    2. Replies
      1
      Views
      196
      1
    3. Bulbasaur

    1. Quando non mangio "schifezze" perdo la testa completamente 44

      • lifeis2strange
    2. Replies
      44
      Views
      3.9k
      44
    3. Jenny.Erika

    1. Qualcuno è riuscito a seguire una dieta con successo? 32

      • Hello83
    2. Replies
      32
      Views
      2.6k
      32
    3. Max_2023

    1. Reazioni emotive e risvolti sul cibo 13

      • Aluminium Siren
    2. Replies
      13
      Views
      1k
      13
    3. Aluminium Siren

    1. Ansia, depressione e perdita di peso 12

      • G. D. A
    2. Replies
      12
      Views
      7.2k
      12
    3. Lorenzo181