Respiro difficile

  • Ciao,

    Vorrei qualche consiglio per superare la mancanza di respiro durante i momenti di ansia. Provo a respirare con calma col diaframma ma non riesco, l'ansia mi paralizza, mi fa respirare male tipo quando hai l'affanno in più respiro con la bocca e peggioro le cose, comw posso fare ? Grazie

  • Ciao. Ho il tuo stesso problema e non sono riuscito a venirne a capo. Questo è uno dei sintomi che mi creano maggiore disagio, soprattutto quando viaggio (ho fobia a viaggiare). Sento di avere sia difficoltà ad insipirare che ad espirare...è veramente difficile da gestire e qualche volta sono andato anche in iperventilazione. Ci sono giorni in cui faccio 80-90 sbadigli al giorno e molti non mi riescono. L'unica cosa che mi aiuta è distrarmi perché, di solito, mi rendo conto che quando sono impegnato in qualcosa, non ho questo problema. Ma non sempre funziona.

    "L’ansioso edifica i suoi terrori e poi vi si installa: è un pelandrone della vertigine" (Emil Cioran)

  • Ti capisco stessa cosa anch'io. È che mi capita nei momenti meno opportuni, tipo oggi dal dentista e non sapevo cosa fare. Respirare lentamente nn aiutava più di tanto

  • Prendi qualche farmaco? Qual è la tua diagnosi?

    "L’ansioso edifica i suoi terrori e poi vi si installa: è un pelandrone della vertigine" (Emil Cioran)

  • Nessun farmaco solo gocce di fiori di Bach e camomille. Ho disturbo di ansia generalizzato, attacchi di panico sporadici e ipocondria tendo a somatizzare molto

  • Ciao, io conosco questa tecnica: inspiri dal naso per 4 secondi, trattieni il respiro per 7 secondi ed espiri dalla bocca per 8 secondi. Questo serve quando si va in iperventilazione e si respira dalla bocca.

    Provalo a fare per 4-5 volte durante un attacco di ansia/panico e vedi come va.

  • Ciao, io conosco questa tecnica: inspiri dal naso per 4 secondi, trattieni il respiro per 7 secondi ed espiri dalla bocca per 8 secondi. Questo serve quando si va in iperventilazione e si respira dalla bocca.

    Provalo a fare per 4-5 volte durante un attacco di ansia/panico e vedi come va.

    Grazie. Proverò senz'altro.

    "L’ansioso edifica i suoi terrori e poi vi si installa: è un pelandrone della vertigine" (Emil Cioran)

  • Ciao Ema99,


    concordo con Nelluccio, inoltre se puo' esserti utile, a me aiutava tantissimo tenere almeno una mano sulla pancia, altezza ombelico, e concentrarmi sul fatto che seguisse il respiro diaframmico (pancia che si gonfiava e si sgonfiava con l'espiro) e cosi sapevo che era il modo corretto, quello che mi ci voleva. Deve alzarsi (gonfiarsi) il ventre, e non il petto.

    E poi va be la chiave di tutto é anche la distrazione. Distrarsi il piu' possibile.


    Un abbraccio!!! <3

Participate now!

Don’t have an account yet? Register yourself now and be a part of our community!