Posts by LupoSolitario1987

    Buongiorno a tutti, mercoledì nel pomeriggio devo fare una risonanza magnetica encefalica per il ronzio all'orecchio. Sono un po' ansioso, non tanto per l'esame in sé, ma per l'iniezione che dovranno farmi. Temo che se usano il contrasto, possa provocarmi una reazione allergica (prurito) come quando prendo gli antibiotici.

    Ciao, a causa del lavoro che facevo ero sempre fornito di cuffie e con gli anni hanno finito per formarsi prima i tappi di cerume e poi l'acufene. Anche io ho fatto visite ed esami a go go, finchè uno specialista mi disse "se non vuoi avere l'ansia impara a conviverci, non c'è nulla da fare".

    E così è stato fatto, adesso nei momenti di stress ho la mia fedele Alexa che di notte lavora per me.

    Ricorda, più ci pensi più l'acufene si acuisce conducendoti all'ansia e le inevitabili conseguenze.

    Poi chissà, il futuro non lo conosciamo :)

    Grazie, che lavoro facevi?

    Ho avuto lo scorso anno l'orecchio ovattato per oltre due o tre mesi.

    Al mare mi dissero era un'otite media. Curata, orecchio sempre tappato. Vado dall'otorino per visita. La pressione dell'orecchio era ok. Per lei nessun problema. Sono andato anche dal dentista! Poi mi sono rassegnato ed è andato via da solo (dopo oltre 2 mesi come te).

    Io non provo ovattamento però potrebbe esserci un'infiammazione, anche se l'otorino non ha trovato nulla. Che visite hai fatto tu?

    Dai che non hai niente. E piantala di guardare Google che non fai altro che alimentare il loop. È tutto nella tua testa, chissà perché ne sono certa :face_with_rolling_eyes: Anni fa ero convinta di avere un tumore allo stomaco e tutto coincideva. Poi, siccome ero in supertensione, avevo un dolore alla parte alta della schiena, e ovviamente era una metastasi polmonare indotta dal tumore gastrico. Non avevo un bel niente, a parte una somatizzazione ipocondriaca. Spero tu stia facendo una terapia :hugging_face:

    Giusto, continuare a cercare su Google da come risultato un'unica cosa: si peggiora la situazione.

    Giusto. No no, non intendevo psicologo :) Mi riferivo continuare a fare eventualmente ulteriori accertamenti.

    Per esclusione, fatta l'eco al collo, valuterai cosa fare e ti sentirai forse meno preoccupato.

    L'acufene è un disturbo che sovente si risolve da solo.

    Ok, non preoccuparti. Ci siamo capiti male. Anche tu hai avuto l'acufene?

    Grazie tante per il supporto. Come ti sei accorto di avere l'acufene? Io dopo che un infermiere ha rimosso un tappo di cerume.

    Partiamo dai dati concreti: hai fatto tutte le visite necessarie alla valutazione organica. Tutte con esito negativo.

    Per esclusione - i professionisti - ti avranno anticipato l'aspetto psico-somatico.

    L'acufene può avere origine (quantomeno l'amplificazione) in questo senso.


    Non sono un medico, ma mi verrebbe idea di consigliarti di valutare a questo punto una visita da uno specialista esperto in problemi di ansia.

    Purtroppo sono senza lavoro, vivo con i miei e non mi va di andare da un psicologo. Speriamo che l'eco al collo vada bene, così mi convinco che devo conviverci.

    Ciao a tutti, sono nuovo. Da quasi due mesi ho un fastidioso ronzio all'orecchio, dopo che un infermiere ha rimosso un tappo di cerume. Ho fatto una visita dall'otorino, ma non c'è nulla di anomalo e anche la visita audiologica è risultata normale. Ho consultato il dentista, ed anche lì è tutto a posto. Mi rimane la visita eco al collo.

    I medici mi hanno detto che questo fastidioso ronzio non andrà via e non ha una cura. Questa situazione mi sta causando preoccupazione, considerando che sono già una persona ansiosa di natura.

    Come posso fare per non pensarci troppo e convivere con questo fastidioso ronzio?


    P.S. La cosa che mi fa pensare è che tutto è iniziato dopo la rimozione del tappo di cerume.