Posts by erichetta

    sono molto moltissimo riservata e timida.
    Per quanto riguarda il mio aspetto non mi piaccio al 100% ma mi accetto e mi curo.

    non so bene se ho scritto nel posto giusto nel senso che il mio problema riguarda piu' punti di vista ma soprattutto il rapporto con gli altri.
    Ogni volta che sco sono irrequieta non ne ho voglia, guardo sempre l'orologio...in ansia finchè non torno.
    Non sto bene con gli altri vorrei sempre star sola...ma so che non va bene e cerco di sforzarmi, perchè so che noi siamo animali sociali senza gli altri non siamo nulla. Alla fine quello che mi lascia dentro lo stare con gli altri è positivo, ma la sensazione dura poco. Anche se penso di costruirmi un futuro ho molta ansia mi vedo tante difficolta' anche se mi rendo conto non dovrei, anzi, ho solo 20anni eppure è così!
    Sono felice quando di sabato sera c'è un bel temporale, sono felice d'inverno quando ci sono lunghe domeniche di nebbia e freddo in cui è stupendo per me studiare o stare davanti alla tv aspettando il lunedì.
    Un'altra cosa: sono felice solo quando sono a scuola (nonostante ci siano comunque fenomeni di ansia)ma mi impegno sono determinata nello studio ci tengo voglio diventare una assistente sociale. Ma ho paura dei miei stati d'animo della mia poca voglia di vivere. L'appetito che va e viene. Non mi capisco piu'.

    ciao sono erica,
    sono nuova di questo forum. Mi sono iscritta perchè ho scritto sul motore di ricerca google un mio problema cioè :"non riesco a mangiare quando esco" e mi è uscita per prima la pagina di questo sito in cui tu e altri scrivete.
    Inanzitutto mi sento un po' sollevata a sapere che non sono l'unica.A me è rimasto questo "sintomo" dopo una depressione avuta qualche tempo fa, ma non so come uscirne. Mi riconosco in quello che scrivi. Quando esco sono sempre tesa e a pensare che devo mangiare la pizza mi viene ansia. Il problema è che gli altri non mi capiscono e visto che sono magra ed ho un fisico tutto sommato ben formato non fanno altro che dire che sono anoressica, quando invece a casa o a l'università mi conoscono come una mangiona che passa dal dolce al salato. Io non mi capisco, provo anche diverse strategie ma niente. Questo problema mi sta portando a non uscire più molto e ad isolarmi e questa cosa non mi piace.