Posts by Robertina!

    Ciao, non scrivo da un po'. I miei sintomi sono totalmente cambiati, il focus dei miei pensieri, delle mie ansie è cambiato... Sempre a tema ipocondria...ora ho trasferito tutte le mie paure sulla salute delle mie figlie. Come fate voi mamme a non vivere con la paura che i vostri figli possano ammalarsi gravemente? Un linfonodo ingrossato, la gola rossa, la sudorazione notturna, il mal di gambe, il mal di testa... ogni volta ingigantisco la paura, non ne esco più. La mia ultima fissa sono i linfonodi ingrossati, continuo a toccarli, a tutte e tre, poi guardo mio marito, sto attenta ad ingrossamenti anomali... insomma un incubo. Non posso più vivere così. Il terapista dice di spostare il focus del pensiero negativo sul pensiero realistico, ma quando mi parte il trip non c'è nulla che tenga...vado in crisi, mi manca l'aria, immagino l'epilogo più tragico fino a convincermi... è una vera e propria malattia.

    Ciao, sono sempre io, ipocondriaca e ansiosa. In questo periodo va molto meglio ma ora sono sotto stress per un motivo diciamo più "concreto". Ho un dolore alla schiena dx che si accentua con la respirazione, il fisioterapista dice che è una brutta contrattura trascurata e non passa, dura ormai da due mesi. Il mio medico per sicurezza vuole farmi fare la Rx ai polmoni. Fino a qui tutto ok solo che da aprile ad oggi sarebbe la terza Rx toracica, più una alla schiena fatta a maggio. A marzo ho dovuto farla per una brutta bronchite, a maggio per il covid e ora dovrei farne un'altra. Ho il terrore di prendere troppe radiazioni. Il mio medico dice di stare tranquilla ma su Google c'è scritto di ogni sulle Rx. Consideriamo anche quelle fatte negli anni passati... credo siano troppe! D'altro canto è un accertamento che va fatto... non vorrei poi trascurare qualcosa di serio per le mie paturnie. Non ho chiuso occhio e mi sto stressando molto. Se grazie a Dio non dovesse esserci nulla poi sono certa che mi sfiancherò col pensiero delle radiazioni. :pensive_face:


    Mi date un vostro parere? Grazie.

    Ciao, io sono esattamente come te. Da maggio non vivo più come prima ed è un incubo. Ogni giorno un sintomo diverso mi manda in paranoia, anche il minimo bruciore per me è un campanello di allarme. Per un periodo mi svegliavo con scariche elettriche in tutto il corpo, formicolii, palpitazioni, vertigini, dolori alla schiena, ho fatto tre risonanze alla schiena, una all'encefalo, visita ortopedica, neurologica, fisioterapista, otorino, cardiologo, dermatologo e per fortuna tutto ok. Ma non sono tranquilla. Ora ho il reflusso, quasi certamente dovuto allo stress e alla marea di antidolorifici presi. Il dolore alla schiena persiste, sono addirittura arrivata a pensare ad uno scambio di referti. Ho preso per due mesi lo Xanax poi l'ho tolto. Sto provando con la terapia ma non fa granché, se non parte da me credo che non ne uscirò. Devo proprio volerlo io ma la mattina il mio primo pensiero è cercare un simile struggermi nell'ipotesi di avere qualcosa di grave. Dovrei fare un esame ogni giorno e non basterebbe. Purtroppo è una malattia, ne sono consapevole, ma in passato mi è capitata una cosa simile durata ben cinque anni e ne sono uscita vincente. Ce la faremo anche questa volta. Ti capisco e ti abbraccio.

    Ciao Esmeralda, anche io super ipocondriaca come te. È normalissimo che il medico voglia rivederti prima se ha trovato qualcosa. È il motivo per cui si fa prevenzione. Noi donne siamo soggette a sbalzi ormonali e il seno ne è fortemente influenzato. Non posso dirti di stare serena perché anche io da brava ipocondriaca non lo sarei, però cerca solo di fidarti del medico e di distrarti il più possibile. Parli con una che ha fatto mille controlli e ancora dubita sugli esiti e mi torturo con Google.

    Chi ci è passato prima di noi mi ha dato il gran consiglio di stare lontano dal Google, dalle ricerche spasmodiche, dal fai da te...io non sono ancora riuscita a mettere in pratica il consiglio ma tu fallo, ok? Un abbraccio


    Per farti capire come sto messa...guardo da sola le RMN pur non sapendo nulla per paura di uno scambio di referti. Guardo i codici che non coincidono con quelli dati a me ed entro in loop assurdo. Però ascolta il mio consiglio,stai lontana da Google e non fare come me. Andrà tutto bene

    Ciao, sono in un nuovo trip mentale. A giugno per problemi di formicolii e dolori di schiena ho fatto due risonanze magnetiche, poi un'altra a Luglio, tre RMN alla schiena. Ad agosto ho dovuto farla all'encefalo. A maggio due lastre alla schiena e una al torace per covid. A marzo una al torace per bronchite. Sono terrorizzata che tutte queste radiazioni e radiofrequenze possano aver fatto danno! Aiuto!

    Nel mio caso avere cosi tante informazioni è deleterio...anche io come te ormai so tutto e il minimo sintomo lo collego ad una determinata malattia...cose che le altre persone nemmeno ci fanno caso. Per esempio: mi sento le gambe molli e pesanti, penso che la mielopatia a livello dell'epicono possa dare questi sintomi...non penso alla cosa più semplice, io cerco sempre l'estremo. Tremendo.

    Ciao, io negli ultimi tre mesi ho accentuato fortemente la mia ipocondria. Ho fatto infinite visite di ogni tipo, lastre, risonanze, visite, esami...ho fatto più controlli in questi tre mesi che in 36 anni di vita. Vertigini, formicolii, dolori alla schiena, reflusso ...ho fatto le varie risonanze al cervello, alla colonna vertebrale ma non sono comunque tranquilla. Non mi fido e questo è il punto cruciale. Penso di volerne sapere più dei medici perché leggo Google, mi faccio autodiagnosi, mi convinco di avere cose perché è impossibile che non abbia nulla...eppure pare che tutto ciò che ho sia dovuto al fatto che ci penso troppo, che sto ad ascoltare ogni mio minimo sintomo, ogni piccolo cambiamento...e cerco sempre su Google. La convinzione di avere qualcosa mi ha fatto entrare in un loop assurdo, da cui è difficilissimo uscire. I piccoli acciacchi sono normali, essere in salute non significa non avere mai nulla, ma io questo non riesco a mettermelo in testa. Inoltre quando mi sembra di stare bene mi basta leggere o sentire una notizia che ci ricado e mi sale l'ansia di avere qualche brutto male. Ho smesso con lo Xanax, ma continuo la psicoterapia. Un abbraccio.

    Ciao, questa estate ho fatto un'infinità di controlli per le mie vertigini, parestesie e dolori di schiena, peso al petto...ho fatto tre risonanze alla schiena, una all'encefalo, due Rx ai polmoni, lastra alla schiena...ora ho il terrore che possa aver fatto qualcosa di grave e ormai irreparabile... però sapete bene cosa vuol dire essere ipocondriaci, avrei fatto migliaia di esami se fosse servito, ora però sono terrorizzata. Esperienze simili?