Posts by SonoInCrisi20

    Ciao. Assolutamente SI. Lo stress porta il corpo a produrre adrenalina la quale, in quantità eccessive, provoca tensione muscolare che può riversarsi su numerose parti del corpo (cuore, bronchi, apparato discale, etc.).

    Solitamente con la rx è difficile diagnosticare se il disturbo derivi da ansia oppure protrusioni, bulging discali, piccole erniazioni etc. L'esame di elezione è la risonanza magnetica, ma solitamente si inizia con il primo esame previsto.

    In bocca al lupo e per qualsiasi domanda non esitare. :)

    Sì, ho scoperto di avere la scoliosi, ma a parte quello volevo sapere un'altra cosa:

    un tumore si può escludere con certezza con la radiografia?

    Grazie Pulmino, il fatto è che sento anche bruciore alla gamba, dolore al fianco, dolore alle spalle e sto impazzendo.

    Salve a tutti, sono nuovo nel gruppo!
    Mi chiamo Nicolò e qualche tempo fa notai un "gonfiore", poi rivelatosi immaginario all'ecografia, al testicolo sinistro. Non contento, ho ripetuto l'ecografia 9 giorni fa, e anche questa volta i testicoli parrebbero sanissimi.
    Tuttavia mi sono fissato con i sintomi tipici di una patologia del testicolo che non nomino per il tipo di gruppo, e da allora ho dolori muscolari diffusi dalle spalle, al fianco nonché all'inguine, arrivando anche a dubitare dell'ecografia fatta, definendola "sfocata".

    Non so più come uscire da questo circolo vizioso e niente, volevo solo sfogarmi.

    Sai quante paranoie. Ora a forza di toccarli sono sempre turgidi e molto piu sensibili di prima, e non so se c'è un nesso fra le due cose.

    Allora, ho ripetuto l'ecografia ma è uscita molto bianca e sfocata in alcuni tratti, e forse non abbastanza dettagliata, ma credo che siano ansie ipocondriache forse privo di fondamento. Ovviamente è risultata negativa, il problema è che ora i capezzoli sono forse leggermente gonfi e doloranti dopo averli persino strizzati per verificare se sarebbe uscito qualche cosa, ma una cosa appena percettibile, tanto che me ne accorgo soltanto io perché conosco all'incirca il mio corpo e so che prima erano leggermente meno gonfi, in più mi si è aggiunto un dolore sotto l'ascella, credo anche quello causato dalla palpazione eccessiva.

    Beh, ora ho tutta la zona dolorante e che brucia con fitte, e penso sempre ad una ginecomastia indotta da un tumore al testicolo, nonostante l'ecografia ripetuta e nonostante probabilmente mi sia autocausato questi problemi, insomma non riesco a razionalizzare e sto sempre male.

    Grazie Pulmino, è un periodo che non chiudo occhio.

    Tra ieri e oggi ho palpato ancora molto il seno e oggi mi sono svegliato con una fitta e ora lo sento indolenzito, immagina cosa ho nella testa in questo momento.


    Tu pensi sia stato io da solo a farmelo?

    Salve a tutti, sono un ragazzo di 22 anni e da circa metà luglio ho notato un rigonfiamento sul testicolo sinistro. Mi sono sottoposto a un controllo, il quale ovviamente è risultato negativo. Da allora, nonostante il controllo, ho letto tutto sul tumore al testicolo e ho iniziato a toccarmi i capezzoli alla ricerca di non so cosa. Ora ci sono dei punti in cui, se li tocco, fanno male, e anziché pensare che possano essere infiammati, penso ovviamente a uno dei sintomi del tumore al testicolo correlato ai seni.


    Sono entrato in un loop infernale, dal quale non riesco ad uscire. Sento di star perdendo lucidità e quindi ho voluto scrivere questo post. Grazie.