Posts by Snape

    pensieri ossessivi, vista appannata, sensazione che le strade o le vie siano più strette del normale o più lunghe, continuo bisogno di mettermi una mano al petto, paura che da un momento all'altro mi succeda qualcosa di grave, sensazione che gli occhi mi stiano per uscire fuori dalle orbite, tremori, bisogno di aggrapparmi a qualcosa, brevi fitte alla testa come una coltellata, ripetizione di frasi mentali come un mantra per non pensare a cose che mi fanno paura, sensazione di essere sconnesso dal mondo, vertigini in luoghi aperti.


    questa è una carrellata di sintomi che ho avuto, credo che non siano nemmeno tutti e comunque per fortuna mai avuti tutti contemporaneamente ma a volte alcuni sintomi a volte altri.

    Ci andrei con i piedi di piombo nel chiamarla depressione

    La depressione è ben più di un semplice malumore passeggero

    A dirla tutta uno psichiatra mi ha pure detto che soffro di una lieve depressione che non ha bisogno di essere curata, ma che va via da sola con il tempo non chiudendosi in sè... ormai io ho poca fiducia nelle diagnosi psichiatriche, basta che sto bene, tutto il resto non mi importa

    Ma stai facendo qualcosa per l'ansia?

    Mi sto esponendo gradualmente alle cose che mi procurano ansia e dove non necessario (perchè non indispensabile a condurre una vita normale) evito.

    beh ci sta come suggerimento, non voglio invalidare completamente la tua idea, semplicemente voglio dire che non è semplice, altrimenti non ci sarebbero persone con problemi di ansia, spesso chi si lamenta è semplicemente ansioso, chi non è ansioso spesso non si lamenta.


    Ti dico quale è la malattia di cui io ho paura, è la schizofrenia paranoica, ho avuto a che fare con persone con questa malattia che nei momenti in cui non erano in preda a crisi psicotiche erano persone normalissime con le quali si può ragionare tranquillamente e che non diresti mai hanno una malattia grave. (ovviamente ogni malattia varia in uno spettro continuo che va dalla completa salute alla fase più acuta possibile). Per come è evoluto il mio star male mi terrorizza l'idea che possa avere anche solo in forma lieve questa malattia e parlando del diavolo fin che non ho avuto il mio primo attacco di ansia nemmeno davo peso al mio star male.

    Quello che voglio far emergere è che è l'ansia a generare paura, se io non sono ansioso non mi trascino dietro la paura fin tanto che la malattia non da segni di vita, non so se sono stato chiaro. No non vado a dire ad uno che ha una malattia conclamata "stai meglio di me" questo è un giudizio che non esprimo, semplicemente invece di sentirti sollevato (e brutto dirlo ma è vero) nel vedere uno che sta veramente male ti trovi di fronte uno che non da segni di star male e torni a casa chiedendoti forse anche io ho quella malattia (invece che dire grazie a dio non sto così male).

    Magari entrare a contatto con questa malattia che vi spaventa tanto, conoscere persone che ne sono affette potrebbe farvi vedere le cose da un altro punto di vista.

    Non è così semplice, spesso chi ha problemi più gravi dell'ansia quando non è in balia della malattia sta fresco come una rosa, io ad esempio ho il timore di una malattia, ho avuto a che fare con chi la ha e quando non erano in crisi stavano meglio di me; tornavo a casa e mi dicevo cristo sto più male io di loro.

    Ma certo nessuno parla di una depressione nel senso clinico del termine, ma semplicemente è di uso comune chiamare depressione uno stato di abbattimento, così come i media chiamano psicosi l'allarmismo per qualcosa.