Posts by bene22

    Ti ringrazio per i complimenti e per la risposta. Mi è stata molto d'aiuto, e scusa se ti rispondo così tardi.

    Chissà, con un ragazzo vergine come nella tua situazione forse non mi sarei fatta tutte queste paranoie! :D Alla fine ho trovato il coraggio ed è andato tutto bene...ma avevi ragione, anche dopo "il grande passo" non spariscono tutte le preoccupazioni, infatti in alcune cose faccio ancora fatica a lasciarmi andare. Per fortuna lui ha la pazienza di un santo e più tempo passiamo insieme ed entriamo in confidenza, più sarà tutto più facile spero! Grazie ancora <3

    Ciao a tutti, sono nuova qui e sono molto contenta di aver trovato un posto in cui confidarmi senza vergogna . Il mio non è un problema grave, anzi riconosco che sono io ad ingigantirlo. Cercherò di essere breve :) : da circa un mese sto insieme ad un ragazzo, il primo di cui mi sia innamorata veramente. Sembra andare tutto bene, tranne per una cosa: ho paura di dirgli che sono vergine (ho 22 anni). Abbiamo già fatto qualcosa ma non abbiamo ancora avuto l'occasione di stare un po’ da soli senza essere disturbati, e anche se ho voglia di fare l'amore con lui, una parte di me è contenta di rimandare il "discorso" da fargli per paura di quale potrebbe essere la sua reazione. In realtà non mi ha mai dato motivo di dubitare di lui, è sempre premuroso, e magari lo ha già capito da solo, ma più ci penso più non so come cominciare, e se poi mi lasciasse? In fondo stiamo insieme da poco e non abbiamo fatto promesse. Se si vergognasse di me, se pensasse che non sono abbastanza per lui, e ai suoi occhi non apparissi più attraente? E se a lui non facesse piacere che, visto che sono inesperta, i primi tempi dovrò affidarmi a lui per le cose che non so? E se non mi ritenesse all'altezza delle sue ex? Anche se non ne abbiamo ancora parlato, io so che ha avuto varie storie, anche per questo mi sento in difetto.
    Presa dall'ansia ho persino pensato di mentire, magari di inventarmi di aver avuto una breve storia di solo sesso che non è stata un granché durante una vacanza all'estero, così non avrebbe modo di provare se quello che dico è vero. Ma mi dispiacerebbe prenderlo in giro così.
    Potrei non dire niente e lasciare che se ne accorga da solo, ma sento di dover "mettere le mani avanti" così che lui sappia tutto della persona con cui sta insieme, quasi avessi paura di essere scoperta, smascherata.
    Credo che tutto questo sia dovuto alla paura del giudizio degli altri, di non essere accettata, e alla conseguente insicurezza che mi hanno accompagnato da quando ho passato un brutto periodo alle medie.
    Infatti nella fase di conoscenza ero quasi stupita da me stessa per riuscire ad essere molto sciolta con lui (di solito in tutti i rapporti sono titubante all'inizio, soprattutto con gli uomini che mi piacciono) ma adesso che è arrivato il momento di aprirmi veramente mi faccio bloccare dalle mie paranoie e non riesco a confidarmi con lui.
    E sono molto arrabbiata con me stessa perché non vorrei rovinare il nostro rapporto e perdere questa occasione con un ragazzo che mi piace e a cui io sembro piacere, vorrei non pensare a niente, buttarmi e godermi questa esperienza che aspetto da tanto, come tutte le altre ragazze, e fargli capire quanto lo desidero.

    Se avete qualche consiglio, opinione, o semplicemente delle esperienze simili da raccontare, mi sarebbe molto d'aiuto, forse mi infonderebbe un po’ di coraggio.

    E voi, le prime volte, ci avete messo molto ad "ingranare" :D oppure è venuto tutto naturale?

    Grazie in anticipo delle risposte!

    Grazie ad entrambi del benvenuto! Alla fine la mia situazione non è niente di particolarmente grave , ma è sempre bello confidarsi con degli sconosciuti e scoprire di non essere soli :)

    Ciao a tutti, sono una nuova iscritta, ho 22 anni e frequento la facoltà di lingue nella mia città. Amo leggere, viaggiare, sciare, stare con le persone che amo. Ho trovato questo forum per caso facendo ricerche su esperienze simili ad una situazione che sto vivendo in questo momento particolare della mia vita (di cui sicuramente parlerò per chiedervi consiglio ) e ho potuto constatare che al contrario di altri posti su internet questo è un ambiente tranquillo ed educato, dove ci si può confrontare ed aprirsi senza paura di essere giudicati; questo mi ha spinto ad iscrivermi nella speranza di poter ricevere opinioni e consigli e magari di essere utile a qualcuno con i miei.
    A presto!