Posts by DaniSadness

    Siamo una società che a fatica cresce, ma che presenta ancora forti tratti di immaturità. La dimostrazione che stiamo che crescendo è data dal progressivo affermarsi della legittima e sacrosanta battaglia per il rispetto delle minoranze e delle categorie più deboli e dalla giusta condanna delle prepotenze e dei privilegi; l'ancora forte immaturità si palesa negli eccessi moralistici che si innestano su di essa. Nel caso che qui si dibatte si vorrebbe quasi desessualizzare completamente la società e le interazioni tra individui, roba che il vecchio moralismo bigotto di matrice cattolica era acqua fresca, ma gli araldi del nuovo moralismo non si sentono retrivi anzi, lo fanno per le magnifiche sorti e progressive...

    Puoi usare parole più "semplici", purtroppo stamane non connetto :)

    Ti ringrazio.


    (Cuore Blu/Nero)

    visto che le donne del forum non intervengono vorrei dire un pensiero. Reputo il cat calling una pratica indegna di una società civile, ma, detto questo, anche io chiedo alle donne in che modo stabilire dei limiti? ad esempio dire a una donna che non si conosce "come sei bella" come si configura?

    Nn ho ben capito...

    Ora uno, dovrebbe aver paura anche a fare/dire un complimento?

    Che società stiamo diventando?


    (Cuore Blu/Nero)

    Sono concorde, siccome i canoni dettati dai media,sono di un certo tipi, tutti coloro che ne sono fuori, non vanno bene. Io continuo a ghetti zare l'ignoranza, la stupidità, la disonestà, l'ipocrisia. Trovo quello malato. Leggere come ho scritto, di chi pensa e chiede, che parafilia abbia uno che vuole una Bbw, è più che esprimere un pensiero. Una Bbw non è una sigla, èuna donna che per vari motivi non è nel range di chi li ha messi e può essere comunque sensuale, intrigante, più che piacevole e quindi non solo può essere desiderata ma amata.

    Allora chi ama persone senza una gamba, con difetti o problemi fisici importanti? Che tristezza, permettimi di dirlo.

    E' una cosa triste infatti, ma purtroppo cosa pretendi (da una società, sempre più materialista/dell'apparire?)

    Proprio per questo motivo, devi pensare a migliorare te stessa (a renderti migliore) senza stare a pensare a quello che dicono gli altri, agendo in primis per stare bene con te stessa :)


    Purtroppo... l'amore da favole (che ci viene insegnato da bambini e fatto credere, in un certo senso) purtroppo, non esiste.
    Aggiungo cmq, che ci si innamora dei difetti/del modo di fare di una persona non di quello "che uno vuole apparire."


    (Cuore Blu/Nero)

    Il vostro ragionamento non fa una piega, ma ciò che ho letto da un forumista è molto più che offensivo. I gusti non si discutono, ma paragonarci ad "un feticcio" che farebbe di colui che vuole una donna "acronimata", un patologico, malato, ce ne vuole.

    Migliorare se stessi ok, ma star bene con sé stessi non vuol dire rientrare in un range. Ci sono movimenti di tutti i tipi che anzi rivendicano essere Bbw, la libertà di essere, vivere, senza ghettizzare nessuno. Tutto questo però in Italia non è possibile. Chi esce dal target che non si sa bene chi ha creato e reso irremovibile, viene emarginato. Il diverso, diverso da chi (?), 81 peste lo colga.

    Il problema è che, siamo (perchè lo sono tutt'ora anche io, anche se sto cambiando.) influenzati da quello che dicono gli altri, quando per vivere bene, non dobbiamo curarci delle critiche(di quello che dicono le altre persone.)

    E per riuscire a fare ciò, dobbiamo migliorare noi stessi, la fiducia che abbiamo in noi :)


    C'era un famoso peronaggio che recitava:


    "Preoccupati più della tua coscienza che della reputazione. Perché la tua coscienza è quello che tu sei, la tua reputazione è ciò che gli altri pensano di te. E quello che gli altri pensano di te è problema loro."


    (Cuore Blu/Nero)

    Prendo spunto da un topic letto nel forum, per fare una riflessione con voi e chiedere il vostro parere.

    Perché molto spesso le persone si trovano a loro agio con bambini e animali, ma non con gli adulti della loro specie?

    Io non mi sento a mio agio con nessuno...

    Nemmeno con la mia famiglia, quindi figuriamoci. :/


    (Cuore Blu/Nero)

    E' un topic interessante.

    Il titolo può essere visto anche come un "sinonimo" di: -Amore solo per i belli?-

    La risposta ovviamente starà nel mezzo e come in tutte le "cose" la risposta è no.


    Io penso/credo che ognuno di noi, abbia la necessità ed il diritto di essere amato per ciò che si è. (Sia caratterialmente che fisicamente).

    L'importante però, è che OGNUNO di noi, cerca sempre di essere/diventare la migliore versione di se stessi.


    Un saluto.

    (Cuore Blu/Nero)