Posts by Alba Cremisi

    Ciao Luca, leggendo i tuoi diversi interventi incluso questo, mi è sorto il dubbio che potresti presentare un disturbo di tipo dislessico. Hai mai approfondito questo aspetto? L'incapacità di fornire corrette indicazioni stradali e di orientarsi correttamente, che denotano confusione nella proiezione spaziale, lo lascerebbe supporre.

    Per l'orientamento potresti sfruttare le mappe e il GPS del cellulare, per sapere in ogni momento dove ti trovi e le indicazioni su come raggiungere la tua destinazione, così facendo perdersi sarebbe praticamente impossibile. Riguardo all'arrivare in ritardo in caso di mezzi pubblici strapieni, credo che questo sia un problema decisamente comune e che esula dal tuo caso specifico, comunque non avresti nel caso alternative di trasporto personale?

    Ho continuato a bere fino a tre giorni fa, e il motivo principale per cui ho smesso è stata una reazione strana che il mio corpo ha avuto a seguito dell'ingestione di tutto quell'alcool... (stamattina devo appunto fare gli esami del sangue per controllare che sia tutto a posto). Dopo poco ho aumentato in parallelo le porzioni di cibo, e la compagnia di un "amico" qui mi ha aiutata a sconfiggere, almeno temporaneamente, la fobia d'uscire di casa (ma sono sola da tre giorni e sta tornando)...

    Quella strana reazione fisica mi ha fatto capire di dover smettere di bere, o comunque di non poter fare dell'alcool un'esclusiva... Anche se la tentazione di ricaderci resta.

    Posso ben capire come la tentazione resti forte, ma dalla tua hai la consapevolezza del rischio e la reazione fisica che hai avuto può servirti da monito futuro per evitare di ricadere nel consumo eccessivo di alcool. Credo che con tutti i cambiamenti radicali che stai affrontando qualche inciampo sia comprensibile e naturale, l'importante è non perdere di vista ciò di buono che è già stato fatto e soprattutto che verrà.


    Un abbraccio. :friends:

    Col mal di testa convivo praticamente da sempre, quindi comprendo molto bene il tuo disagio. Purtroppo le cause possono essere talmente tante che riesce difficile dare un suggerimento su come tentare di attenuarlo, anche se leggendo l'esordio dei tuoi sintomi ho subito pensato che potrebbe giovarti una visita gnatologica, sempre che tu non l'abbia già effettuata.

    Hai già ottenuto tanto, riuscendo a staccarti da una condizione tossica e nonostante l'instabile equilibrio psicologico, quindi non dovresti essere così dura con te stessa. E' passato qualche giorno da quando hai scritto il messaggio, ora come va? La situazione si sta assestando oppure quelle spinte interiori sono sempre presenti nella stessa misura?

    Domanda che potrebbe sembrare banale e probabilmente lo è: hai qualche interesse particolare magari sepolto nelle sabbie del tempo, che ti piacerebbe rispolverare aiutandoti magari nel contempo ad uscire dall'empasse?

    Fuori luogo no, se la cosa ti fa sentire in questi termini è giusto darle peso e analizzarla per poterla superare. Personalmente credo che i tutor abbiano esperienza di molteplici casistiche inclusa questa tua, quindi non penso che tu debba sentirti in animo per aver saltato l'appello quanto piuttosto contattarla e chiarire tranquillamente con lei senza anticipare problemi che quasi certamente non si presenteranno. Magari puoi riprendere il discorso tramite mail, se non vuoi subito passare al telefono/call così da poter raccogliere meglio e con più calma i pensieri da condividere.