Posts by Finnicella

    Ieri pomeriggio ho sfacchinato abbastanza, ma stanotte mi sono svegliata lo stesso diverse volte. Poi mi riaddormento, sogno anche, poi mi sveglio di nuovo (ovviamente prima del mattino). Pazienza, magari prima o poi passerà. In ogni caso tutto sommato sono comunque abbastanza riposata, anche se mi piacerebbe farmi le mie ore belle filate. Grazie per i suggerimenti!

    Si, ti tranquillizzano, lì per lì, ma in realtà non fanno altro che rafforzare la tua ossessione. Prova a ridurli, scalarli gradualmente (in realtà sarebbe meglio se lo facessi sotto la supervisione di uno psicoterapeuta).

    Io non vado in palestra, ma faccio attività fisica a casa (seguo dei programmi di allenamento con video). Finora non mi ha cambiato nulla riguardo al sonno, magari ci vorrà tempo (ho appena iniziato). Vedremo...

    Una cosa che mi dà fastidio è che nell'ultimo paio di anni ho cominciato a svegliarmi la notte durante il sonno. Prima andavo a dormire e dormivo come un sasso fino al mattino. Adesso mi sveglio come minimo 3 o 4 volte per notte. Come adesso... Non è che abbia ansia o stia pensando a qualcosa di particolare: stavo sognando, mi sono svegliata e adesso dovrò cercare di riaddormentarmi.

    Non so, saranno magari tutte le notti che ho passato sveglia per lavorare al pc negli ultimi 10 anni che alla fine mi hanno sballato il ritmo sonno-veglia, oppure sto invecchiando :face_with_rolling_eyes:

    Comunque, ho provato a prendere delle pastiglie con melatonina e erbe ma non hanno avuto nessun effetto.

    Idem per valeriana, passiflora, camomilla, melissa... Qualcuno ha provato con buoni risultati qualche altro rimedio naturale?

    Non è che sia un dramma, intendiamoci, le mie ore di sonno alla fine le faccio comunque, però mi piacerebbe che fossero un po' meno spezzettate (senza assumere medicinali).

    Ora torno a dormire, spero :grinning_squinting_face:

    Hai ragione capisco quello che provi ma quelle cose che hai fatto sono soltanto tue ipotesi e sensi di colpa che magari non significano niente oltre i tuoi pensieri, se non provi a curarti con una terapia adeguata a voglia di stare male

    Sottoscrivo in toto. Coraggio Mezzouomo: come puoi vedere qui siamo sempre disposti ad ascoltarti e incoraggiarti. Allo stesso modo, un bravo psicoterapeuta non ti giudicherebbe per le tue paure, ma anzi cercherebbe di aiutarti. Ma gli devi raccontare tutto, senza vergogna. Altrimenti non serve a nulla. Ci sono tanti psicoterapeuti che offrono una prima consulenza gratuita. Cosa ti costa tentare?

    Sono tue fissazioni, probabilmente non è successo nulla e comunque i vicini non credo passino il tempo a guardarti dalla finestra. E in ogni caso, anche se ti avessero visto (cosa che non credo) eri in casa tua, quindi non c'è niente di male.

    Comunque non puoi andare avanti così. Devi parlare di questa ossessione con lo psichiatra e/o lo psicoterapeuta.

    Scusa, ma che ti importa se si è chiusa da sola o se l'hai chiusa tu? Tutti nel corso della giornata facciamo gesti automatici senza rendercene conto. Io ad esempio a volte non mi ricordo se ho già cambiato l'acqua del gatto...e amen, la cambio di nuovo. Non soffermarti su questi pensieri, lasciali scorrere via.

    Si, ho letto qualcosa e ho visto che adesso la usano anche per il DOC (se non erro è nata in primis per lo stess post traumatico). Per questo, ti dicevo, forse sarebbe utile provare a sentire qualcuno più specializzato in questo campo. Ci sono psicoterapeuti che praticamente si occupano solo di DOC. Intendiamoci, non ti dico assolutamente di abbandonarla di punto in bianco (magari ci vuole ancora un po' di tempo per vedere i risultati) ma potresti comunque provare a sentire una volta qualcun altro e poi decidere (un sacco di professionisti offrono anche consulenze online, per cui non dev'essere necessariamente vicino a casa).

    Come ti dicevo il mio psicoterapeuta ad esempio era una bravissima persona, ma il suo indirizzo non c'entrava nulla con il mio problema e lui si occupava prevalentemente di altro (alcoolisti, comunità ecc.). Per questo alla fine certe volte mi sembrava che mi desse i primi consigli che gli venivano in mente (tipo: "faccia fotografia urbana"), mentre io volevo imparare a capire come gestire un'ossessione e l'ansia che ne consegue. Per carità, colpa anche mia che ho persistito.

    L'unica cosa, se decidessi di consultare un altro professionista: gli stessi psicologi mi hanno sconsigliato l'indirizzo psicoanalitico che in linea di massima non sarebbe la soluzione più indicata per chi ha un'ossessione.