Posts by Maeva

    La maggior parte delle volte lui mi tiene aggiornata su cosa fa. Anche quando è da suoi in genere mi scrive e magari mi racconta cosa stanno facendo, ecc.

    Per questo il silenzio di ieri mi ha lasciata un po' perplessa.

    Al mattino per messaggio mi aveva detto che sarebbe rimasto dai suoi ieri e poi sarebbe tornato a casa.

    Però ieri era evanescente, per poi ricomparire alle 21:30 come niente fosse e rispondere che era tutto ok come se fossimo stati solo 10 minuti senza scriverci.

    Oddio, questa me l'ero persa, assolutamente inverosimile

    Non è inverosimile.

    I suoi genitori hanno da anni il sogno che non appena il padre fosse andato in pensione avrebbero venduto la casa qui per andarsene a girare l'Europa in camper e poi andare a vivere a Santo Domingo dove hanno un'altra casa.

    Lui qui non ha altri familiari o parenti, ha solo i genitori. Non mi sembra così inverosimile che voglia passare più tempo possibile con i suoi in questo ultimo anno sapendo che poi potrà rivederli di rado, per non dire solo in videochiamata.


    Mesi fa era lui a propormi qualche gita fuori porta (sempre in giornata) ma ero io a frenare per varie ragioni.

    Recentemente gli ho chiesto se quest'estate vogliamo andare via qualche giorno visto che avremo le ferie nello stesso periodo, purtroppo in agosto.

    Il problema è che entrambi in questi mesi stiamo affrontando delle grosse spese con il dentista. Lui, inoltre, ha detto che non aveva pensato a fare vacanze visto che non è nemmeno un annetto che ha preso casa.

    Non ne abbiamo ancora parlato seriamente, però un weekend insieme sicuramente mi piacerebbe farlo, anche se al momento siamo entrambi sacrificati sul versante economico.

    Ma siamo sicuri che questo ragazzo abbia veramente un appartamento? Non è che invece magari abita ancora coi suoi genitori, si è sentito a disagio nel dirtelo, ed ora non sa più come fare per uscire da questo imbroglio? Conosci l'indirizzo dove abita?


    Io come prima cosa cercherei di fare luce su questo aspetto...poiché mi sembrano assurde le giustificazioni che ti ha dato per non averti mai invitata a casa sua in 7 mesi di frequentazione.

    Sì, su questo sono sicura. Perchè comunque ho visto foto di questo luogo e anche di casa dei genitori ed erano due posti diversi.

    Ho letto il suo indirizzo su una fattura del dentista che mi aveva mostrato e ho visto il paese dei genitori (dove lui prima abitava con loro) che è un altro. Oltretutto mi ha fornito molti dettagli relativi all'acquisto di questo appartamento e altre informazioni che dubito possano essere totalmente inventate. Sarebbe uno psicopatico in tal caso.

    Non sta ristrutturando la cucina ma proprio l'intera casa, anche se i lavori li sta facendo da solo e con l'aiuto del padre di tanto in tanto e sta procrastinando parecchio.

    Io credo che il non avermi mostrato casa sia un mix tra l'essere andata da lui una sola volta e probabilmente un senso di vergogna/disagio nel mostrarmi un luogo di cui magari non si sente molto sicuro e soddisfatto al momento, oltre al fantomatico inquilino.

    Da un lato questo senso di imbarazzo un po' lo posso anche comprendere. Pur avendo una casa nuova e bella anche io provo sempre vergogna/imbarazzo nel ricevere ospiti perché mi sembra che magari ci siano cose non in ordine o peggio a volte mi imbarazza mostrare una casa così bella. È un discorso strano, ma io penso che lui non stia nascondendo grossi segreti in tal senso.


    Per me è inconcepibile tu non sia andata, dopo 7 mesi, a vedere casa sua anche per i fatti tuoi...

    Io l'avrei fatto dopo un mese al massimo o forse meno. Per carità, siamo tutti diversi ma mi pare un immobilismo eccessivo.

    C'è qualcosa che magari hai paura di scoprire Maeva ?

    Ce l'ho indirizzo di casa sua, ma andrei là per vedere che cosa? Se esce da lì? Se esce insieme a un'altra? Rischiando magari anche di essere vista e fare la figura della stalker?

    Onestamente dubito che un sopralluogo in solitaria nella sua via possa fornire chissà quali risposte.

    Se non sbaglio, ho letto che ti ha detto che i suoi amici sono a conoscenza di te, ma non avendoli mai visti, non sei certa di ciò. Non ha mai ricevuto una telefonata da chi lo conosce, quando è con te?

    Mi ha detto che tutti non vedono l'ora di conoscermi. Ha ricevuto dei messaggi, anche vocali, da parte di amici che ha ascoltato anche in mia presenza.

    Concordo in pieno con questa visione, se senti che qualcosa non ti quadra, vuole dire proprio questo: non quadra.

    Però devo anche dire che a leggere il flusso dei tuoi pensieri mi è salita un'ansia assurda: io non credo che potrei sopportare un simile 'monitoraggio'...se io stessi con qualcuno che controlla a che ora mi collego, a che ora visualizzo i messaggi, qualcuno con cui giustificarmi se la domenica pomeriggio mi faccio i cavoli miei e sparisco...ecco in sincerità la vivrei molto male. Come minimo cercherei di non alimentare routine e controlli...è una cosa pesante da subire, pensaci.

    Ma tornando al ragazzo, io penso che se hai bisogno di tutte queste rassicurazioni qualcosa che non va in come si comporta c'è. Sicuramente ci sono diversi punti di domanda, per me ad esempio che dopo 7 mesi non sia una relazione 'ufficiale' è assurdo, ed è anche assurdo che dopo aver dormito insieme uno si alzi e vada a fare colazione con i genitori, ma più in generale è assurdo come ti fa sentire: una relazione che funziona non ti fa sentire debole e insicura ma forte e invincibile! Qualcosa non va. E non sei tu.

    La storia della colazione con i genitori sono d'accordo che sia strana. Tempo fa una sera mi aveva proposto di fermarsi da me a dormire e l'indomani andare in città a fare colazione, ma io non avevo accettato poichè mia madre ancora non sapeva della nostra relazione e sarebbe stato un problema per me tenerlo lì a dormire visto che mia madre abita nella casa di fronte alla mia.

    Da allora non ha più avuto quello slancio nel propormi cose del genere.

    Sul fatto che ancora non dica nulla ai suoi io l'ho interpretato come un desiderio magari di tutelare la nostra relazione perché la mia sensazione è che i genitori siano persone un po' invadenti che non appena dovessero sapere di me vorrebbero subito conoscermi, invitarmi a casa, ecc.

    Nemmeno io, così come non ho mai sentito due persone adulte che stanno insieme da mesi essere così distanti a livello di confidenza e di condivisione delle proprie vite.

    Mi spiace molto Maeva ma io continuo a vedervi come acqua e olio :(.

    Io invece credo che di confidenze ce ne siano. Lui mi parla molto di sè e delle cose per lui importanti. È una persona introversa e credo, invece, che con me si apra molto.

    Prova a raccontarci anche questo.


    Quì non riporti mai ciò che fate o come si comporta quando state insieme.

    Io con lui sto sempre bene.

    Mi piace condividere anche le piccole cose e sento di amarlo sempre di più.

    Ieri è venuto da me dopo le 17, ha messo su un film (stavolta toccava a lui scegliere) e ha optato per un film che pensava avrei potuto apprezzare. Lo guardiamo insieme. A un certo punto gli chiedo di stopparlo per andare in bagno. No, stavolta non sono uscita incaz...a, giuro! :D

    Lui spesso mi fa degli scherzi e quando vado in bagno si nasconde ed esce all'improvviso da dietro un muro mentre torno in soggiorno facendomi puntualmente venire un infarto, poi mi abbraccia e ridiamo per questa cosa.

    Ormai quando esco dal bagno lo faccio sempre con aria circospetta sapendo che mi fa qualcuno dei suoi scherzi. Ieri è sbucato con una scatola di cioccolatini a forma di cuore ed è stata una cosa dolcissima, quindi gli ho gettato le braccia al collo felicissima e subito ho aperto la scatola e abbiamo mangiato i cioccolatini.

    Finito il film abbiamo ordinato le pizze, abbiamo cenato e poi siamo andati in camera, passione travolgente per due ore. Alla fine lui si è mangiato un altro cioccolatino che conteneva un liquore e mi ha chiesto se, secondo me, se gli avessero fatto un alcool test sulla via del ritorno rischiava il ritiro della patente (ovviamente si scherzava), al che gli ho chiesto se non volesse rimanere e lui mi ha risposto che se lo volevo rimaneva. Così si è fermato a dormire.

    Io ho dormito poco sinceramente perché non sono abituata a condividere il letto e quindi faccio fatica a trovare una posizione comoda, ecc.

    Però qualche ora ho dormito. Lui credo abbia dormito più di me.

    Intorno alle 7:30 mi sono svegliata e sono andata in bagno, al mio ritorno si è svegliato anche lui ed è ripartita la passione. Poco dopo le 9 ha detto che se ne sarebbe andato a portare le brioche ai suoi.

    Alla fine è stata sempre una delle nostre classiche serate a casa, ma sono stata molto bene. Certo è che quando lui se ne va mi rimane un senso di vuoto e di solitudine...forse è anche questo a portarmi ad essere così bisognosa della sua presenza via messaggio.

    E allora stai su questo.


    Sarà che io non ho mai sentito di un 30enne che sta così tanto con la sua famiglia, ma questa è la mia esperienza, quindi certe cose mi suonano strane, ma non è così per tutti.


    Dagli fiducia, magari si sta davvero solo rilassando a livello di comunicazione virtuale!

    Lui è molto legato ai genitori e mesi fa mi aveva detto che sta cercando di trascorrere più tempo possibile con loro perchè tra un annetto avrebbero intenzione di realizzare il loro sogno di una vita: partire con il camper e girare il mondo per non tornare forse più. Infatti stanno mettendo in vendita casa loro e sono in attesa che il padre vada in pensione.

    Quindi ho sempre giustificato questa frequentazione assidua con questa spiegazione. Lui qui non ha altri familiari o parenti.

    La mia psicologa mi dice di valutare sempre i comportamenti effettivi più che quelli virtuali. Nel senso che se anche lui si fa vivo meno ma la relazione cresce e si muove, allora bisogna prestare attenzione ai fatti più che al resto.

    È vero che da parte sua c'è stata una progressiva crescita, ad esempio accettare uscite con le mie amicizie che solo qualche mese fa rifiutava.

    Sono tutti segnali del fatto che il rapporto sta avendo un'evoluzione e che lui vuole portarla avanti, al netto dei messaggi più o meno numerosi.

    Tieni conto che non state ancora insieme ufficialmente e non hai potere su di lui. Può benissimo uscire di casa e lungo la via trovare una donna che lo prende e decidere di conoscerla chiudendo con te, è brutto da dire ma succede anche durante una relazione.

    Le tue paure sono comprensibili, ma ci possono essere mille motivi dovuti al fatto che non stia sempre sul telefono. Se dovessero avverarsi i tuoi timori, metti prima di tutto davanti te stessa e decidi cosa è meglio, se chiudere o continuare a frequentarlo.

    Non stiamo insieme ufficialmente, ma stiamo comunque insieme e poco alla volta lo stanno sapendo tutte le persone intorno a noi. Credevo che lui lo tenesse nascosto e, invece, pare che pure tutti i suoi amici siano al corrente e si interessino alla nostra relazione.

    Settimana prossima l'ho invitato ad una serata in cui ci saranno anche mia sorella e le mie amiche ed ha accettato. Quindi sembra che anche lui voglia portare sempre più questa relazione alla luce del sole.

    Certo che i tradimenti possono accadere a prescindere da tutto, sono cose che non possono essere controllate e questo vale da ambo le parti.

    Il sesto senso non sempre ci azzecca, perché spesso è influenzato dai nostri pensieri. Loro non stanno ufficialmente insieme e nemmeno convivono, quindi non si sa se i suoi dubbi sono fondati o non stia esagerando.

    Se penso a come lui si comporta con me o allo scambio che abbiamo avuto l'altro giorno nelle cose che ci siamo detti non mi sembra affatto che non gliene freghi niente.

    Sembri me quando vado in paranoia. Doveste impegnarvi in una relazione, non avrai comunque il diritto di chiedere cosa ha fatto quando era fuori di casa, perché prima di tutto vuol dire che non ti fidi di lui e poi risulteresti molto pesante. Gli uomini, ma anche noi donne, non sopportano queste situazioni e arrivano anche a chiudere la relazione per questo.

    Infatti non voglio chiedere nulla perchè so che apparirei invadente. Però sto notando qualcosa di strano. Quando è coi suoi non è mai sparito così ore senza addirittura visualizzare e comunque quando accadeva mi forniva delle spiegazioni. Oggi invece mi ha solo risposto in merito ai messaggi come se tutto fosse assolutamente normale.

    Io ho cercato di ricalcare il suo comportamento e fingere di credergli, ma c'è qualcosa di strano.

    Oltretutto da un paio di settimane io e lui ci vediamo un solo giorno nel weekend, mentre prima ci vedevamo anche due giorni.

    È vero che ora ha iniziato a dormire da me, mentre prima a una certa se ne andava e poi tornava la domenica nel tardo pomeriggio, però lo scorso weekend mi aveva anticipato che non ci sarebbe stato nè sabato, nè domenica perché i suoi andavano a dargli una mano coi lavori di casa. Poi è diventato che andavano da lui a festeggiare la festa della mamma e lo aiutavano giusto a portare della roba in discarica.

    Io e lui ci siamo visti il venerdì ed è rimasto da me a dormire andandosene il sabato mattina.

    Sparito tutto il giorno nel nulla. Si è fatto vivo solo la sera quando ha visto una mia storia su Instagram. Messo un like e mi ha mandato un veloce messaggio su WhatsApp.

    L'indomani, invece, è stato più presente e nonostante fosse coi suoi mi aggiornava in merito a quanto accadeva, ecc.

    Questo weekend ci siamo visti ieri, come ho raccontato, poi stamattina se n'è andato, inaspettatamente si è fatto vivo tutta mattina e oggi pomeriggio è sparito. E stasera ho ricevuto quelle risposte.

    Ciao Maeva, al di là dell’ansia eccessiva, delle rassicurazioni della tua psi e quelle di lui, io continuo a notare che c’è qualcosa che non ti torna. Poi avrai la tendenza ad andare nel loop, però da quello che racconti la tua ansia non è ingiustificabile, anzi… quindi neanche addossarti la responsabilità che sei tu quella esagerata che deve essere rassicurata ed è pesante... no, hai dei campanelli d’allarme ed è giusto che li ascolti, questo il mio parere. Alla fine penso che dentro di noi abbiamo un sesto senso che è giusto ascoltare.

    Io non riesco a capire se siano campanelli d'allarme o una iper allerta del mio sistema di "sicurezza". È che sto notando delle "sparizioni" sue nell'ultimo periodo. Una volta aveva la batteria scarica, una volta non riceveva le notifiche (quella credo possa essere stata la verità), tutti i weekend sta avendo impegni coi suoi un giorno del weekend, se non addirittura due...che può benissimo essere, ma che sparisca così per giornate intere mi fa strano. Non voglio addirittura pensare che stia intessendo una relazione parallela, però credo ci sia qualcosa di strano.