Posts by Michele®

    a me sembra sempre che arrivi in momenti in cui non abbia una particolare condiZione se non una forte stanchezZa e tensione (che sia lavorativa o familiare).
    Quali soni le vostre esperienze a riguardo?

    Ciao, per mia esperienza personale posso dirti che mi ritrovo pienamente in ciò che hai scritto in riferimento al ritorno di situazioni ansiogene legate a stanchezze o tensioni anche familiari, infatti anche durante la cura che sto facendo quelle poche volte che ho avuto ansia era perché mi ero stressato.

    Qui ne è arrivato uno favoloso fatto di cioccolato fondente con le nocciole triturate e fuse nel cioccolato, davvero buonissimo anche perché lo spessore dell'uovo era grosso e infatti si faticava a tagliarlo! altri dolci non ne ho mangiati anche perché non mi piacciono ma l'uovo quello mi piace proprio da avere a casa con la sua carta, il grosso fiocco sopra, la sorpresa da scoprire e infine non so perché ma il cioccolato delle uova a me è sempre sembrato più buono rispetto alle tavolette. Io poi la cioccolata la amo da sempre.

    credo sia il caso di strillare più forte che mai e punire elettoralmente

    Beh, abbiamo votato alle politiche nemmeno un anno fa, ora abbiamo a maggio le elezioni europee...chi potremmo "punire elettoralmente"? oppure gli italici dovrebbero ispirarsi ai francesi con le loro accese proteste di piazza?

    Onestamente ritengo che anche l'indole italica rispetto a quella francese sia completamente differente (loro hanno fatto una rivoluzione, noi al contrario accettiamo tutto da quanto in Italia comandava la prima Repubblica), ergo è nel nostro Dna (salvo rari casi), protestare su internet, magari fare qualche corteo ma poi alla fine continuiamo ad accettare passivamente il nostro destino (o almeno per oltre 60 anni sembra essere stato così e non credo che le nuove generazioni siano in grado di fare di più).

    Mi scuso per l'apparente pessimismo ma sottolineo che la mia vuol essere una visione assolutamente realista.

    Ciao ragazzi, io invece sembro aver trovato la mia quadra ed anche oggi ho osservato il rito del caffè (il terzo) a metà mattinata. Ieri ero tentato anche a prendere il quarto ma ho preferito evitare per non provocare eventuali ansie. Poi mi direte se anche a voi il caldo ha effetti positivi o negativi sulla terapia che svolgete. Io ad esempio noto che il caldo mi rilassa di suo. Il caldo forte non mi piace ma il caldo giusto quello primaverile, mi da un effetto rilassante anche sul riposo.

    Quanto agli ansiolitici non ho più variato i 3 mini dosaggi di lorans (0.50mg a colazione, 0.50mg a pranzo e 0.50mg a cena), anche se come detto in altri post sono diverse le volte che salto l'assunzione del pranzo perché non ne sento assolutamente la necessità e l'ideale per me sarebbe di scalare definitivamente il lorans ad 1 sola compressa quotidiana suddivisa in due dosaggi da 1/2 compressa. Logicamente per questo eventuale passaggio aspetto la prossima visita di maggio per vedere quali eventuali varianti alla cura apporterà lo psichiatra.

    Nb: vorrei però approfittare per porre a tutti una domanda e cioè secondo voi se in una terapia composta da SSRI + benzodiazepine, si scalano le benzodiazepine, l'SSRI avrebbe un'azione maggiore? In altre parole se io riuscissi a ridurre il lorans a solo 1mg/die oppure meno il cipralex avrebbe sulla mia ansia un'azione più incisiva ancora?

    Grazie e buon week

    Io ricordo che guardai con molto interesse il primo grande Fratello perché era un'esclusiva mai trasmessa prima, lo seguivamo spesso con amici e amiche perché all'epoca di vedevamo spesso a casa alla sera in inverno. Poi ho guardato per pura curiosità un po del Geordie Shore inglese più che altro per vedere alcuni luoghi del Regno Unito dove sono stato in passato e per vedere alcune località estive dove loro andavano tipo Magaluf e le isole greche che adoro.

    In tempi più recenti ho seguito l'Isola dei Famosi perché ho molta simpatia per Kaspar Capparoni che seguo dai tempi della fiction Capri.

    Quote

    Dove conoscere ragazze nuove?

    Almeno stando alla mia esperienza ti risponderei una sola cosa: ovunque! perché le occasioni sono ovunque, sta solo a noi coglierle al volo e almeno nella mia vita le relazioni sono sempre nate per caso almeno che non siano state dovute a presentazioni di amici/amiche durante magari vacanze, feste o ritrovi.

    Nb: non amo le conoscenze on-line, mai avute, mentre fra quelle dirette io ho sempre conosciuto tipe c/o:

    1. Scuola e Università;

    2. Palestra o altre attività sportive;

    3. Presentazioni di amici o amiche;

    4. Feste;

    5 Vacanze;

    6. Casualità: tipo facendo la spesa, alla scuola guida, portando il cane in giro quando ne avevo uno.

    Buona fortuna :thumbup:

    Chissà quante volte lo avrete letto, pensato, provato...
    E quante volte ne avrete discusso con gli amici o sul forum..
    Ma che cosa significa per voi amare una persona?
    Sembra banale, ma scommetto che uscirà di ogni...

    Io vado molto sul pratico: per me è una reciproca attrazione psico-fisica di cui non si può entrambi fare a meno, che ci fa crescere insieme, condividere gioie e difficoltà della vita e che se dura passa per varie fasi a seconda dell'età dei 2 partecipanti. Nb: per me è inteso che non sono tollerate cose come tradimento, disonestà e bugie.

    Ciao Arianna grazie per la tua risposta. A me lo psichiatra ha invece detto che posso tranquillamente bere 2 caffè al giorno e me lo ha detto proprio all'inizio della cura. Evidentemente non ritiene che il caffè sia un forte ansiogeno se consumato in quantità modeste. Considera comunque che a parte il caffè del bar quei due che mi faccio a casa li preparo abbastanza leggeri.

    Per ciò che concerne il cuore avevo letto in rete di un recente studio dove si asserisce che due tazzine al giorno proteggerebbero addirittura il cuore e ridurrebbero finanche le aritmie. Di certo il caffè agisce anche sulla pressione e infatti io che la ho da sempre un po bassa specie in estate quel caffè mi tira davvero su.

    Logicamente tornando all'ansia se sono agitato o se mi capita qualcosa che mi agita ed ho bevuto un caffè forte questo agisce negativamente sull'ansietà ma generalmente gli ansiolitici che assumono fanno bene la loro parte.

    in questo momento è calmo e dicendo che vuole dormire spero che lo faccia davvero per almeno un po’ di ore così ci riposiamo tutti a casa

    Dicendo "tutti" mi dai a pensare che probabilmente ci sono altre persone oltre te, magari hai anche un fratello, una sorella, una zia? Se è così magari cercate di suddividervi compiti e responsabilità in modo da non farle pesare tutte solo su di te. Del resto quando tu lavori immagino che qualcun altro badi a tuo padre.

    Il problema è che devi fare in modo che questa situazione come dicevo non vada alla lunga a logorarti perché hai comunque diritto alla tua vita. Logicamente è anche molto un fattore caratteriale il riuscire o meno a portare una Croce così pesante. Ma tuo padre non ha provato a fare altre cure per vedere se ci sono eventualmente farmaci capaci di dare risultati migliori a parte il somministrare tranquillanti al bisogno?