Posts by sara84

    però una signora mi ha rimandato lì per la prenotazione di una camera sui 350 euro trovata in un altro sito di annunci, ma vabbè sinceramente non mi fido perché non vuole farmi visionare in anticipo l'appartamento, accampando la scusa di non essere in zona (a proposito, è la terza situazione simile in 5 giorni in cui mi ritrovo).

    Attenta!!! È una truffa famosa e molto diffusa!

    Non ci crederete: mi ha chiamato la segretaria, ha trovato il certificato!


    Ora ne hanno 2 perché io ho già fatto e consegnato il secondo.


    Che incredibile occasione di dare una lezione di rispetto al signor direttore.

    Evviva!!!


    Al post in cui scrivevi di aver dato il certificato al direttore ho messo la reaction che ride...perchè c'è solo da ridere se la figura più responsabile non si ricorda neanche delle azioni che compie.

    Hai dovuto pagare il secondo certificato? Io spero ti offrano almeno un caffè.

    La copia digitalizzata ce l'ho ma non la accettano, vogliono l'originale; dovrò andare necessariamente dal medico quanto meno per stampa e firma, altro tempo che perdo io!

    Ma trovo gravissimo che l'abbiano perso, e ancora più gravi i toni usati dal personale che quanto meno deve mettere in conto il possibile errore; cosa ci guadagnerei io a mentire, la copia già l'ho fornita via email, quindi l'ho fatto, adesso che ci guadagnerei a mentire dicendo di aver già dato l'originale se non è vero?

    Peraltro ho due abbonamenti nuovi appena sottoscritti e che scadranno tra 16 mesi...non rimborsabili...altrimenti farei subito recesso...sono iscritta lì da oltre 10 anni...ho sempre rispettato tutte le regole, per me urlare in faccia a una mamma davanti alla sua bambina che "sta mentendo" è andare oltre il consentito

    Ma che maleducati!!!


    Non ho capito però se hai parlato o meno con l'incaricato a cui hai consegnato il documento.

    Questo è il consiglio più sensato in rapporto alle parole impiegate per scriverlo.. dico seriamente.

    :grinning_face_with_sweat: :grinning_face_with_sweat: :grinning_face_with_sweat:

    Del resto l'università è appena iniziata.

    Basta arrivare, sedersi in altra fila la mattina e attaccare bottone coi vicini.

    Però quando le altre volte qualcuno non avvisava o perdeva la metro, subito si mobilitavano a chiedere, a chiamare, a mandare audio, a mandare messaggio, perché con me no?

    Tu in queste occasioni hai mandato messaggi agli altri?

    Certo Gloria, condivido le tue considerazioni.

    Ho vissuto da studentessa fuori sede prima e lavoratrice poi tanti anni.

    Le dinamiche tra coinquilini non riuscirei più a reggerle adesso.

    Non a caso negli anni in cui stavo finendo l'università nacque una pagina facebook ancora famosa: "il coinquilino di m."

    Questo per dire che se ne incontrano di ogni genere e non sempre le situazioni sono idilliache!

    Se mi posso permettere un piccolo suggerimento: nelle grandi città esistono anche molti istituti religiosi che offrono ospitalità in convitto, e nascono proprio per ospitare (a modico pagamento) i fuori sede, soprattutto lavoratori. E la stessa possibilità, ovviamente per sole donne, è offerta anche da molti conventi di suore.

    Conosco più di una persona che ha vissuto in questi istituti...

    Rispetto agli alberghi sono sicuramente meno care, ma ormai non si trova un istituto a meno di 500€ mensili (con cucina e spesso bagno da condividere), poi bisogna considerare che si deve rientrare la sera entro le 22 altrimenti si resta chiusi fuori! (esperienza diretta di una mia conoscente!) :D

    Ciao Creamy, ahimè vanto una lunga esperienza nella ricerca di case nelle varie città in cui ho vissuto.

    Se vuoi muoverti tramite agenzia puoi o presentarti di persona (ma sono poche le agenzie che trattano camere in condivisione), o controllare i loro siti, oppure guardare sui principali siti di annunci immobiliari dove anche le agenzie pubblicano.

    Una volta concordata la visita se deciderai di prendere la camera sarà l'agenzia a pensare al disbrigo di tutte le pratiche burocratiche e tu dovrai versare loro una quota della mensilità.

    Molto spesso viene richiesto di dimostrare contratto, oppure che qualcuno faccia da garante, oppure una fidejussione. Per gli affitti di mono/bilocali spesso chiedono il contratto a tempo indeterminato. Gli inquilini non hanno possibilità di scelta e nemmeno i proprietari, quindi non dovrai essere simpatica a nessuno: il primo che paga prende il posto letto. I contratti per le stanze durano in genere 12 mesi, con preavviso di 2 per disdire e chiedono oltre alla commissione dell'agenzia 2 caparre per il proprietario.

    Se invece contatti i privati tramite i siti di annunci devi stare molto attenta che non nascondano malintenzionati che ti chiedono denaro in anticipo con le scuse più varie (adesso vivo all'estero, sono fuori città per un mese e se vuol bloccare la camera deve inviarmi una caparra ecc.) Non tutti sono disonesti, anzi io spesso ho trovato tramite questi siti, a volte gli inquilini o i proprietari scelgono da una rosa di papabili la persona che ritengono più opportuna (ovviamente non tutti lo fanno).

    Ci sono poi dei siti specializzati nell'affitto di camere con contratti brevi che offrono la formula all inclusive (spese comprese).

    Se vuoi in privato posso consigliarti e darti i nomi di qualche sito.


    Spero di esserti stata utile.