Posts by Juniz

    Il rapporto con l'arte (cinema, musica, letteratura, etc) a mio avviso dipende dalla personalità del singolo. Non c'è un rapporto fra asperger e (per esempio) una maggiore propensione o interesse all'arte. La risposta dunque è la stessa come nel caso delle persone neurotipiche: ognuna da questo punto di vista è diversa.


    Gli asperger tendono ad avere dei generi preferiti, e altri che proprio non gli piacciono?

    No, sono esattamente come i neurotipici, ognuno con dei gusti personali che non dipendono dal funzionamento neurologico, che sia tipico o neurodiverso.


    Hanno difficolta' a comprendere e apprezzare certi tipi di libri o film? Come vengono processati gli stimoli in questo campo?

    Rifacendoci a quelli che sono i tratti autistici, in certi casi (ma si parla sempre del singolo caso) è possibile vi sia maggiore attenzione ai dettagli. Oppure se c'è un gioco di sguardi fra gli attori, insomma "un non detto/non esplicitato" questo può non essere compreso.


    Cinema, arte o letteratura spesso rientrano fra "gli interessi speciali/assorbenti" che sostituiscono le interazioni sociali.

    Cambia "integrità" con un'altra parola.

    Quello che intendo io è integrità psichica, del proprio essere.

    La cambio in "Ego" allora, perché mi sembra il termine più consono rispetto quanto ho letto: mostrare un ego forte verso un ego altrettanto forte (quello della controparte femminile). Infatti nell'esempio di Jacaranda dici che all'inizio lei si inc∙∙∙a ma poi lo percepisce più di "valore". E sono tutte valutazioni egoiche: i∙∙∙∙∙∙∙∙i per una cosa del genere, e percepire di valore un uomo perché "fa il forte" in una situazione del genere.


    Per chi è agli inizi, senza farne vangelo ovviamente, ci può stare di non mettersi dietro la fighetta di turno, mi sembra un po' questo il punto. Si crescerà con il tempo e con le esperienze.


    Voglio solo dire che io a 34 anni non andrei a pensare (né consciamente, né con il retrocranio) che lui (che magari ne ha 40 e oltre) "vale" perché non si adegua a una mia richiesta dettata peraltro da una non-necessità. Cioè bisogna essere un po' ragazzini ... dico solo questo.

    Purtroppo non ho possibilità di trovare uno che mi ami e quindi mi devo accontentare di quel che passa il convento.

    Ti consiglio di lasciare perdere perché non ci sono i presupposti per condividere quello che è comunque un momento intimo per entrambi, sia tu che lui avete bisogno di maggiore fiducia ma se di base non c'è intesa, perché ti devi accontentare?

    La situazione del vedersi al pomeriggio o al mattino è un piccolo specchio di quanto potrebbe accadere più in grande.

    Lui non ha negato la disponibilità. Riesce a trovare un mattino, ma è un mattino che non "spacca" la sua integrità.

    Ho capito ciò che dici ma per me non è essere propriamente integri nel senso più morale ed elevato del termine.


    Semplicemente Lorenzo dimostra -verso una persona che non conosce- di avere una personalità forte (e relativo potere seduttivo) non adattandosi ai comodi di lei, quando lei pare comportarsi in modo egocentrato.


    Sono giochi di potere che ci possono anche stare finché non conosci una persona e non sai con assoluta certezza da cosa deriva un suo comportamento. Potrebbe essere un'ansiosa che ha delle fisime sue, per dirne una. A volte ci può anche stare -appunto non conoscendo chi hai davanti- adattarsi e scoprire di aver sbagliato perché si trattava di una egocentrata.


    Peraltro lui deve mantenere questa integrità anche per lei, se in un futuro decidono di mettersi assieme. Quindi la resistenza di lui è funzionale ad entrambi e vale esattamente anche al contrario.

    Sembra (poi non lo so) che tu dia per scontato che la coppia debba essere un luogo dove si misurano le rispettive forze. Dove uno deve arginare l'altro. In realtà gli ego, anche se in un primo tempo si arginano a vicenda, nel tempo si distruggeranno a vicenda, non collaborano mai veramente.


    Intanto iniziare a mettere i paletti per fare capire a lei (o a lui) che non si è il tipico "cavalier servente" o "zerbino" è indispensabile per lui, tanto quanto per lei dovrebbe essere indispensabile far capire che non è un'oggetto "usa e getta".

    Ripeto, giochi di potere che possono starci i primi momenti di una conoscenza in cui c'è generico interesse ma effettivamente non si è sviluppato ancora nulla. Sono posizioni che una volta iniziata a scoprire la persona andrebbero abbandonate.


    Più che integrità per me è una postura di difesa "sana" rispetto ciò che non conosci e nel dubbio uno (o una) non si butta a pesce o si dimostra disposto/a a tutto (a che pro?), insomma buon senso.


    Dopodiché se c'è bisogno di "far capire" veramente a lei di non essere zerbini ... Houston abbiamo un problema.

    Una persona integra è molto più dura da manipolare e impiega più tempo ad adattarsi, poiché valuta se il cambiamento è opportuno o meno.


    Nell'esempio del Lorenzo e della Jacaranda è eclatante: lui da disponibilità al pomeriggio, lei insiste per il mattino. AL che lui propone l'unico giorno in cui può al mattino: non scombussola i suoi orari per correre dietro alla Jacaranda.

    D'accordo con la prima frase e relativo principio. Ma l'esempio è a un livello non consono, secondo me.


    Lorenzo e Jacaranda e la disponibilità la vedo come una situazione che al massimo muove un po' di ego da una e l'altra parte. Diciamo che Lorenzo deve dimostrare un ego forte così attrae quello di Jacaranda...


    L'integrità è una cosa che si vede in altre situazioni e non quando ci si annusa al primo appuntamento. La si vede quando in gioco c'è un coinvolgimento forte, quando ci sono decisioni difficili da prendere per sé o per entrambi. Se non sai chi hai di fronte perché non l'hai mai nemmeno visto di persona puoi adattarti o puoi non adattarti, dipende solo da quello che proietti addosso a quel disgraziato/a a primi dieci minuti di chat.

    E' vero che che erano altri tempi, come è vero che volevo benissimo a mia mamma, ma se avessi seguito certi suoi insegnamenti in tema di relazioni con l'altro sesso sarei morto vergine ^^

    Ma allora i maschi che hanno speranza sono solo quelli orfani di madre? :D


    Dovrei prendere dalla mia libreria il manuale sulla personalità di quando studiavo psico all'uni ma vado a memoria: la personalità non è mai interamente ed esclusivamente forgiata dall'educazione e il rapporto con i genitori: ma c'è anche una base genetica e ambientale di altra natura. Insomma ci sono molti esperimenti che hanno dimostrato come individui cresciuti nella stessa famiglia hanno reagito in maniera assolutamente diversa alle stesse influenze.


    Io potrei fare una valutazione a partire dalla mia (che non conta nulla ovviamente) esperienza personale: i miei partner hanno avuto modelli di madre molto diversi, in un caso madre iper-presente, chioccia, insomma la mamma dai consigli un po' buonisti e in altro caso madre totalmente assente, anche fisicamente intendo. E se posso... più che il non riuscire a provarci con le ragazze, la madre chioccia aiuta a conferire una personalità con più fiducia nelle relazioni e attaccamento sicuro, a patto che lui sia geneticamente un tipo ribelle e indipendente di indole (il mio ex lo era molto), la madre assente invece anche se lui è geneticamente altrettanto forte e indipendente toglie un senso di "fiducia" nella relazione, quindi l'attaccamento è meno sicuro.

    Spiegami perché non è così.

    Uhm, non è il caso. Non vorrei mettermi a discutere... Non ne uscirebbe nulla di buono né per me né per te. Condivido parte delle cose che dici MA ogni tanto il tuo modo perentorio ed estremo tocca la mia sensibilità, a volte non lo dico, altre come questa lo lascio trasparire e tutto qui.


    E credo sia un po' quello che voleva dire anche giuseppex ma in modo più scherzoso e senza aver urtato la sua sensibilità, anzi lui ha proprio reagito con una risata.

    Su alcune cose che dice bruce0wayne sono d'accordo, quali se essere se stessi vuol dire "un indefinito" è vero che sarà difficile senza acquisire delle skill, meno su altre, ossia, donne e madri quasi sempre come capisaldi negativi della situazione. Quando vedo un suo mega post ho una certa paura a leggerlo, poi lo leggo e mi spavento davvero, giusto per tornare anche a bomba sul tema dell'attrazione :D :saint: