Tizio/a si è unito a Telegram

  • Ora appena si nomina Telegram si pensa al male assoluto, all'armadio virtuale in cui si nasconde l'amante nudo/a.

    Probabilmente - parlo da ignorante - l'app garantisce livelli di privacy e sicurezza che altre app non garantiscono, con l'ovvia conseguenza che meglio si presta a determinati scopi.


    Sono talmente ignorante in materia che ho avuto Telegram, installato per seguire un GDL (gruppo di lettura), pensate in che beata innocenza ne ho fatto uso :) ora però ho disattivato le notifiche perché mi davano fastidio, appunto ti avvisa ogni volta che uno approda, chi se ne frega.


    Sono profondamente dell'idea che l'app non fa il monaco: se uno è a caccia, o vulnerabile a secondi fini, lo farà in ufficio, via WhatsApp, via Facebook con il buongiornissimo, da Instagram, via e-mail, ...

    Mi capitano approcci sulle app sopra menzionate, e tra l'altro se si vive una relazione in cui non ci si controlla a vicenda il telefono, non cambia molto avere chat nascoste o chat visibili su WhatsApp.


    Ma so di relazioni in cui lei installa a lui l'app GPS nel telefono e controlla dove lui sta; lui è maestro di chat archiviate e simili; stanno per sposarsi e hanno avuto una bimba. E se lo so è perché lui lo racconta in giro. Dio che immensa tristezza, giuro che preferisco di gran lunga la battuta faccia a faccia sul lavoro o altrove ma dal vivo, decisamente meno meschina.

  • Ma so di relazioni in cui lei installa a lui l'app GPS nel telefono e controlla dove lui sta; lui è maestro di chat archiviate e simili; stanno per sposarsi e hanno avuto una bimba. E se lo so è perché lui lo racconta in giro. Dio che immensa tristezza, giuro che preferisco di gran lunga la battuta faccia a faccia sul lavoro o altrove ma dal vivo, decisamente meno meschina.

    Che pena, davvero.

  • Ma so di relazioni in cui lei installa a lui l'app GPS nel telefono e controlla dove lui sta;

    Mi son sempre chiesta come funzionino queste situazioni... :/ (senza entrare nel mondo del GPS, anche "solo" dove all'interno della coppia ci si controlla i telefoni) Forse sono ingenua io, ma come si fa a stare con una persona di cui non ci si fida? Un conto è scoprire un tradimento per caso; un altro (a mio parere) è esercitare proprio un'azione di controllo tale per cui uno/a dei due sa sempre dov'è o cosa sta facendo l'altro/a. :flushed_face: (io parto dal presupposto che, se uno vuol tradire, il modo per farlo lo trova comunque. Con le varie app, GPS e quant'altro, probabilmente diventa più difficile farlo di nascosto, o lo si scopre più tardi, ma cosa cambia?)

  • Mi son sempre chiesta come funzionino queste situazioni... :/ (senza entrare nel mondo del GPS, anche "solo" dove all'interno della coppia ci si controlla i telefoni) Forse sono ingenua io, ma come si fa a stare con una persona di cui non ci si fida? Un conto è scoprire un tradimento per caso; un altro (a mio parere) è esercitare proprio un'azione di controllo tale per cui uno/a dei due sa sempre dov'è o cosa sta facendo l'altro/a. :flushed_face: (io parto dal presupposto che, se uno vuol tradire, il modo per farlo lo trova comunque. Con le varie app, GPS e quant'altro, probabilmente diventa più difficile farlo di nascosto, o lo si scopre più tardi, ma cosa cambia?)

    Sono d'accordo con te. Inoltre penso che se una persona si sente costantemente controllata può essere che per reazione tenda a sfuggire e quindi lo ritengo pure controproducente.

  • Vero, se incontrassi qualcuno e mi dicesse sentiamoci su Telegram penserei subito male.

    Me lo hanno detto molte ragazze su app di dating. Ad alcune fa proprio paura sentire dire Telegram. Nel mio caso lo uso per uscire dall'app di dating e non per fare qualcosa di losco, ma perché non ho Instagram e magari chiedere il numero subito può essere troppo frettoloso.

    Poi con Telegram ci si possono scambiare messaggi vocali e foto, cosa che non si può fare di solito sulle app.

  • destat cosa significa il tuo nick?

    Ciao :) Hmm, allora. Qui sul forum, ho scelto quel nome perché non sapevo scegliere un nick... Quindi, destat è l'abbreviazione della mail con cui mi sono iscritto, che è la mia mail 'segreta', quella da tenere nascosta, quella degli incontri ludico-trasgressivi. La mail è 'destatis'. Il dominio c'entra con il titolo del mio diario (rebus). Ora, alla tua prossima domanda, 'cosa significa destatis?', la risposta lascia un po' perplesso anche me. Non ricordo che divagazioni stessi facendo, parliamo di un po' di anni fa, ma volevo creare una mail segreta che partisse con 'De'. E la divagazione partiva da Cesare Beccaria, Dei delitti e delle pene... Destat in realtà deriva da Destatis, 'De statis'. Io non ho fatto latino ma in testa mia era 'Degli Stati (nazioni)'. Perché? Non lo so, molto random...

Participate now!

Don’t have an account yet? Register yourself now and be a part of our community!

Hot Threads

    1. Topic
    2. Replies
    3. Last Reply
    1. Mostra i tuoi capolavori: Disegni, Dipinti, Fotografie, Bricolage, Floricoltura e altre creazioni! 31

      • Proxima Centauri
    2. Replies
      31
      Views
      1.3k
      31
    3. Alba Cremisi

    1. Soffrite il solletico? 27

      • Max_2023
    2. Replies
      27
      Views
      663
      27
    3. destat

    1. Il mondo dei Tatuaggi 36

      • Saritta
    2. Replies
      36
      Views
      982
      36
    3. Proxima Centauri

    1. Che rapporto avete con il fumo? 91

      • Ortles
    2. Replies
      91
      Views
      2k
      91
    3. Manta13S

    1. Birdwatching sul Delta del Po, come? 11

      • Mimi Ri
    2. Replies
      11
      Views
      207
      11
    3. Mimi Ri

    1. Grazie al forum per avermi restituito speranza 7

      • LeggeraMente
    2. Replies
      7
      Views
      188
      7
    3. Hawthorn