Vale la pena a 35 anni prendere una laurea?

  • Voglio precisare che lavoro in azienda di famiglia (edilizia) ho conseguito un diploma presso Geometri tanto tempo fa, tra le altre cose non si chiama nemmeno più cosi, adesso si chiama C.A.T. quindi probabilmente prima avrei bisogno anche di una rinfrescata a livello didattico.

    A prescindere dal lavoro in azienda di famiglia, diciamo che volessi trovare un lavoro fuori da questo contesto, che valenza ha una laurea triennale telematica per esempio in ingegneria a Mercatorum o Pegaso?

    Anziché ad una laurea telematica hai mai pensato a corsi specializzanti?


    Io ho fatto una cosa di questo tipo, pensavo ad una seconda laurea ma poi ho optato per un corso che a livello lavorativo e non solo mi ha dato molto. Una risorsa spendibile sul mercato, con futuro. Un qualcosa di attinente ed utile.


    Parlo di un altro settore ma credo che anche in quello tecnico ci siano questi tipi di opportunità.

    namasté

    Love all, trust a few, do wrong to none

  • Fallo, studia se ne hai la possibilità. Iscriviti in una università statale o Politecnico se è vicino a te, o se puoi organizzarti per andare a fare gli esami almeno. Hai i permessi studio. Se ti organizzi bene puoi farcela.

    Lascia perdere le università telematiche: tanti soldi buttati e formazione nulla o scadente.

  • Ciao BadMind ti dico la mia esperienza che forse è simile alla tua! Anch'io azienda di famiglia, e mi sono iscritta a una triennale a 27 anni... Ora ho la tua età e purtroppo, un po' per il lavoro, un po' per indecisioni varie (vedi altro mio chilometrico thread XD) la laurea ancora non l'ho presa, purtroppo. Comunque ho provato sia la telematica sia la fisica: la telematica l'ho trovata poco adatta a me (in quanto tendevo di più a procrastinare), poco organizzata e fatta male (comunque in un ramo diverso dal tuo...). Secondo me puoi provare, quantomeno per non avere rimpianti! Io fra la telematica e la tradizionale sceglierei la tradizionale, se puoi optare per quella sarebbe ottimale.

  • Ciao, non ho letto il thread, ma ti dico la mia. Nel 2018 quando andavo in palestra veniva con me un uomo di una quarantina di anni. Lui qualche anno prima iniziò infermieristica, si laureò in 3 anni e poi entrò in una struttura.

    Questo per dire che se vuoi puoi farlo a qualsiasi età.

  • [OT] No invece sono curiosissimo :| ovviamente non è un dare - avere, è solo un avere, cioè io devo sapere tutto ma l'altro non deve sapere di me, però non è una cosa morbosa, sono giusto quelle due informazioni vitali, cosa mangia, stato sentimentale, problemi a casa, analisi cliniche. Se poi vuole approfondire già mi rompo X/

  • Io sono dell'idea che l'università, fatta in un certo modo, può risultare sempre e comunque un valore aggiunto ed è indubbio che ancora oggi risulta uno dei modi più veloci per acquisire conoscenze e allargare i propri orizzonti a livello mentale.


    Senza contare che in alcuni casi è, purtroppo o per fortuna, indispensabile per poter anche solo mettere un piede all'ingresso. Io che lavoro come insegnante non posso certo "permettermi" il lusso di non avere il famigerato pezzo di carta, senza contare che mi denuncerebbero per truffa ai danni dello stato se non lo avessi :D. Di conseguenza per lavorare ho dovuto farmi il percorso 3+2 e via.


    Ad ogni modo: se uno ha le spalle coperte, ha già un lavoro che gli permette di pagarsi la retta ed è convinto, perchè no? Perchè in Italia funzioniamo al rovescio e vediamo sempre male chi decide di nutrire la mente e magari andare oltre i soliti tre/quattro luoghi comuni sui quali si basano gran parte dei nostri ragionamenti?


    Io vi dico la verità: se non fosse perché la scuola assorbe gran parte delle mie energie e del mio tempo mi rimetterei a studiare ancora, magari non farei una seconda magistrale ma un master.


    Essendo una persona particolarmente curiosa a me piace scoprire nuove cose e nuovi mondi. Poi certo, so benissimo che c'è gente che si parcheggia all'università e non impara nulla e, di fatto, gettano alle ortiche l'occasione di imparare qualcosa, però vabbeh.. fatti loro.


    Non credo ci sia una risposta giusta o sbagliata al fare si e no l'università da vecchietti. Dipende da una miriade di fattori: io ho preso la magistrale dopo diversi anni che avevo finito la triennale perché volevo provare a insegnare, poi ognuno decide cosa fare :)

Participate now!

Don’t have an account yet? Register yourself now and be a part of our community!

Hot Threads

    1. Topic
    2. Replies
    3. Last Reply
    1. Vale la pena a 35 anni prendere una laurea? 27

      • BadMind
    2. Replies
      27
      Views
      1.7k
      27
    3. Scacciapensieri82

    1. Avete mai vissuto episodi gravi di bullismo? 68

      • Lu_Ca
    2. Replies
      68
      Views
      3.3k
      68
    3. Lu_Ca

    1. Consigli miglioramento metodo di studio universitario 31

      • clarity9
    2. Replies
      31
      Views
      1.5k
      31
    3. clarity9

    1. Cosa ne pensate delle lauree telematiche? 14

      • Gudrun
    2. Replies
      14
      Views
      1.7k
      14
    3. Zaraki

    1. Dubbi, indecisione e consigli su Università e lavoro 204

      • Diana1492
    2. Replies
      204
      Views
      7.9k
      204
    3. Diana1492

    1. Come imparare ad esporre i concetti senza mandare a memoria? 8

      • enedis
    2. Replies
      8
      Views
      894
      8
    3. enedis