Disagio in alcune dinamiche sessuali

  • Apro questo post perché mi sento un po' fuori posto.

    Ho capito di avere un bel po' di problemi con il sesso perché col mio ex è sempre andato male ed era un peso, non sentivo nulla e vedevo il tutto come se fosse sporco, eppure non ho un educazione rigida, anzi, il contrario, però quando facevo le elementari mi hanno molestata dei bambini più grandi (ho avuto a che fare col bullismo per tutto il periodo scolastico) e non l'ho mai detto a nessuno finché non ho compiuto i 28 anni, non so se questo ha influito su tutta la mia sessualità o è carattere e basta.

    Il secondo ragazzo che ho avuto (una frequentazione leggera ma bella) e che ha aspettato i miei tempi ed è andato per gradi, con lui ho ritrovato una me donna a cui il sesso piace, senza provarne quel disgusto. Il fatto di non fare le cose di fretta mi aiuta a mettermi a mio agio, ad abituarmi alla persona e conoscerla.

    Per il sesso orale invece il discorso cambia, non riesco proprio a farmelo piacere (farlo, riceverlo non mi crea problemi)

    Ora che mi trovo a rapportarmi con un altro ragazzo, che per gradi non è andato per niente, anzi al primo incontro secondo me c'è stata un intimità che non mi sentivo di avere, ho percepito di nuovo i miei blocchi attivarsi, cioè anche se c'è una bella chimica caratteriale, entrati in intimità, non ho sentito granché, anzi quasi mi sembrava sbagliato. Infatti l'ho fermato perché voleva andare oltre e mi sembrava davvero presto per ciò che sono i miei tempi.

    Il problema che a trent'anni nessuno capisce questa mia necessità di aspettare, conoscere ecc, vivono il sesso come puro divertimento che tra persone adulte dovrebbe essere vissuto serenamente, io invece ho bisogno di andare per passi e gradi, altrimenti scattano cose nella mia testa e provo "schifo" per tutto.

    C'è da dire che è una cosa che dico a tutti, e l'unico che mi ha ascoltata e creduta davvero è stato per l'appunto il secondo ragazzo.

    Mi chiedo perché mi senta così, e sono anche stanca di tutto ciò, perché mi spinge poi ad evitare di avvicinarmi a dei ragazzi e a scartarli proprio per queste motivazioni, anche se poi si sta bene insieme.

  • Io non ci vedo niente di strano, ognuno ha il suo modo di vivere e affrontare le relazioni, e anche il sesso, quindi se senti di aver bisogno di tempo, è giusto dichiararlo all’inizio e farlo presente. Poi se chi è con te non vuole rispettare questo tempo devi allontanarti, per te stessa in primis. Per quanto riguarda le singole pratiche anche lì nessuno ti obbliga a niente, se una cosa non ti piace è giusto dirlo e che questa cosa sia rispettata. Poi se per caso con qualcuno che ti rispetta nei tempi e nei modi ti va di sperimentare, potresti provare per esempio ad avvicinarti gradualmente ad alcune pratiche che ora escludi, ma questo solo se ti fa piacere e solo con la persona giusta.

    Bisogna avere un caos dentro di sé per partorire una stella danzante :glowing_star:

  • Ti capisco benissimo, ma secondo me quegli uomini vogliono solo fare sesso e non sono interessati a te. Per loro sei disponibile e allora ci provano, ma solo per quello. Poi può capitare di farlo subito con uno alla prima uscita, però non credo che per le altre donne sia la normalità, perché prima ci si studia.

  • Io non ci vedo niente di strano, ognuno ha il suo modo di vivere e affrontare le relazioni, e anche il sesso, quindi se senti di aver bisogno di tempo, è giusto dichiararlo all’inizio e farlo presente. Poi se chi è con te non vuole rispettare questo tempo devi allontanarti, per te stessa in primis. Per quanto riguarda le singole pratiche anche lì nessuno ti obbliga a niente, se una cosa non ti piace è giusto dirlo e che questa cosa sia rispettata. Poi se per caso con qualcuno che ti rispetta nei tempi e nei modi ti va di sperimentare, potresti provare per esempio ad avvicinarti gradualmente ad alcune pratiche che ora escludi, ma questo solo se ti fa piacere e solo con la persona giusta.

    E' quello che mi preoccupa, in giro vedo sbeffeggiare persone che non praticano sul partner il sesso orale, come se fosse una cosa assurda, e molti uomini lo pretendono, quindi essendo per me una cosa che mi disgusta non mi va di forzarmi. Magari un giorno cambierò idea, ma credo di aver bisogno di una persona che lo capisca e che magari accetti di fare gradualmente le cose per vedere se riesco io stessa ad avere un cambiamento in proposito.
    Ti assicuro non è facile trovarne, soprattutto quando hai trent'anni c'è poca pazienza in questo senso.

    Sembra normale far sesso subito, ma poco normale se una ragazza vuole aspettare e fare le cose per gradi, e scambiano questa attenzione per poca attrazione ecc.

    Ti capisco benissimo, ma secondo me quegli uomini vogliono solo fare sesso e non sono interessati a te. Per loro sei disponibile e allora ci provano, ma solo per quello. Poi può capitare di farlo subito con uno alla prima uscita, però non credo che per le altre donne sia la normalità, perché prima ci si studia.

    Il punto che per me baciare uno al primo incontro, senza mai averlo visto prima è troppo anche questo, che poi lo fai va bene, ma cavolo è uno sconosciuto. Capisco che online ti parli e ti confronti, ma secondo me la realtà è un'altra.

  • E' quello che mi preoccupa, in giro vedo sbeffeggiare persone che non praticano sul partner il sesso orale, come se fosse una cosa assurda, e molti uomini lo pretendono,

    Solo loro che non stanno bene... io adoro il sesso orale, ma non vuol dire nulla i gusti sono gusti... ci mancherebbe. Non c'è niente di strano se a te non piace praticarlo (e poi parliamo di libertà sessuale).

    I ricordi sono sempre bagnati di lacrime

  • Indipendentemente da quale possa essere la ragione che si cela dietro a determinate scelte, ognuno ha i propri tempi. Non c'è nulla di sbagliato in te, hai bisogno di andare per gradi e con i tuoi tempi, STOP. Non c'è nulla per cui tu debba giustificarti.

    Non credo che il problema di molti ragazzi sia nel come vedono il sesso, piuttosto ritengo che molte persone non vogliano impegnarsi seriamente. Nonostante questo in molti ritengono che una relazione "leggera" contempli comunque l'aspetto sessuale. Alla fine è una questione di prospettiva. Non ce n'è una giusta e una sbagliata, sono semplicemente due modi di vivere la cosa differenti.

  • Ti assicuro non è facile trovarne, soprattutto quando hai trent'anni c'è poca pazienza in questo senso.

    Sembra normale far sesso subito, ma poco normale se una ragazza vuole aspettare e fare le cose per gradi, e scambiano questa attenzione per poca attrazione ecc.

    Ma che significa normale? Per me basta essere chiari e mi pare di aver carpito che tu lo sia fin da subito. Non so chi tu abbia conosciuto, ma questo discorso mi fa terribilmente arrabbiare. Il rispetto dell'altra persona è il fondamento di qualsiasi tipo di relazione, non ci sono se o ma.

    Credo che non ci sia molto altro da aggiungere a ciò che ha scritto Jenny.Erika

  • Indipendentemente da quale possa essere la ragione che si cela dietro a determinate scelte, ognuno ha i propri tempi. Non c'è nulla di sbagliato in te, hai bisogno di andare per gradi e con i tuoi tempi, STOP. Non c'è nulla per cui tu debba giustificarti.

    Non credo che il problema di molti ragazzi sia nel come vedono il sesso, piuttosto ritengo che molte persone non vogliano impegnarsi seriamente. Nonostante questo in molti ritengono che una relazione "leggera" contempli comunque l'aspetto sessuale. Alla fine è una questione di prospettiva. Non ce n'è una giusta e una sbagliata, sono semplicemente due modi di vivere la cosa differenti.

    Certo che non vogliono impegnarsi, ma vogliono anche conoscere una persona al contrario, prima si scopa e poi forse ci conosciamo, per me l'intimità è una questione di fiducia e confidenza, che non posso avere con una persona che conosco da poco. Se io mi volessi divertire va bene, ma non cerco quello, e sono sempre chiara con le mie problematiche, ma questo non basta a farli andare con calma o decidere "magari mi faccio da parte".
    Un mio amico una volta mi disse questa frase "voi donne dite che non volete questo, ma poi ci state" personalmente se io dico una cosa è quella punto, non me ne frega niente di fare giochini alla conquista per innescare la sfida.

    Solo loro che non stanno bene... io adoro il sesso orale, ma non vuol dire nulla i gusti sono gusti... ci mancherebbe. Non c'è niente di strano se a te non piace praticarlo (e poi parliamo di libertà sessuale).

    Il problema che c'è tanta lotta con i tabù ma poi c'è una forte chiusura mentale, se io dico che masturbarmi non mi piace mi dicono "eh ma sei così pudica?" no raga, non sono pudica, semplicemente la mia eccitazione e piacere funzionano diversamente, eppure mi devo quasi vergognare di questo.

  • Certo che non vogliono impegnarsi, ma vogliono anche conoscere una persona al contrario, prima si scopa e poi forse ci conosciamo, per me l'intimità è una questione di fiducia e confidenza, che non posso avere con una persona che conosco da poco. Se io mi volessi divertire va bene, ma non cerco quello, e sono sempre chiara con le mie problematiche, ma questo non basta a farli andare con calma o decidere "magari mi faccio da parte".
    Un mio amico una volta mi disse questa frase "voi donne dite che non volete questo, ma poi ci state" personalmente se io dico una cosa è quella punto, non me ne frega niente di fare giochini alla conquista per innescare la sfida.


    Il problema che c'è tanta lotta con i tabù ma poi c'è una forte chiusura mentale, se io dico che masturbarmi non mi piace mi dicono "eh ma sei così pudica?" no raga, non sono pudica, semplicemente la mia eccitazione e piacere funzionano diversamente, eppure mi devo quasi vergognare di questo.

    Immagino che tu esponga ciò che ho evidenziato, dunque vorrei fare l'avvocato del diavolo e chiederti, a tuo avviso sei sufficientemente chiara? Perché, molto sinceramente, le persone che nonostante sappiano questo partono alla carica ti mancano di rispetto al punto tale che io al posto tuo li avrei mandati a c∙∙∙∙e!

    Mi dissocio totalmente da ciò che dice il tuo amico, le generalizzazioni sono sbagliate. Mi ricordo che anni fa uscii con una ragazza che mi raccontò di aver subito un abuso. Io, che sono una persona molto espansiva di mio e tendo ad approcciare fisicamente chiunque, da quel momento cambiai approccio pensando di poterle fare involontariamente del male. A mio modesto avviso, questo è ciò che io identifico con la parola rispetto (e lei non mi aveva detto nulla eh!).


    Riguardo l'ultima parte del tuo messaggio, non capisco di cosa tu ti dovresti vergognare. Ognuno vive la propria sessualità a modo proprio e ognuno di noi è libero di fare qualsiasi scelta purché non danneggi il prossimo. Ci sono ragazze che cambiano ragazzo una volta al mese e altre che invece decidono di cercare "il vero Amore" prima di farlo per la prima volta. Sono scelte indiscutibili, in quanto affari loro (per non scendere in volgarità che sarebbero calzate a pennello)

  • Per quanto mi riguarda, e credo di aver letto opinioni simili al riguardo, la facilità e la noncuranza con cui attualmente vengono vissute le esperienze sessuali sono in realtà una forzatura, una bugia. Il sesso è una forma di comunicazione e di condivisione che può essere bellissima e potente a patto che venga vissuta con reale desiderio, insomma che sia veramente sentita. Al netto del fatto che ognuno ha le proprie preferenze in merito, che non vanno assolutamente mai ignorate o forzate, l'esercizio di pratiche quali possono essere il sesso orale necessitano di un tempo, come dire, di rodaggio. Ricordo che io stessa, alle prime esperienze con il mio primo ragazzo, avvertivo un senso di repulsione, pur essendo sinceramente attratta da lui. Poi acquisendo fiducia, intimità e consapevolezza ho incominciato ad apprezzare anche questo tipo di condivisione. Ma è un percorso personale e conta molto anche come il partner ti fa sentire. Fare sesso con qualcuno non è come berci un caffè, questa mi pare una distorsione dei nostri tempi. Artemisia. stai tranquilla non hai nulla che non va, ricordati che prima di tutto devi ascoltare te stessa, non forzarti mai, rispettati e non sentirti sbagliata per questo. Il sesso non è un bene di consumo, nella religione hindù è considerato sacro, quindi banalizzarlo è sostanzialmente un'empietà :)

Participate now!

Don’t have an account yet? Register yourself now and be a part of our community!

Hot Threads

    1. Topic
    2. Replies
    3. Last Reply
    1. Sex toys 9

      • aconito
    2. Replies
      9
      Views
      305
      9
    3. Manta13S

    1. Verginità maschile: chi in questa condizione e come la sopporta? 302

      • john22
    2. Replies
      302
      Views
      9.8k
      302
    3. Verdeggiando

    1. Prima esperienza omosessuale da sposato, come uscirne? 58

      • Fabifa
    2. Replies
      58
      Views
      2.9k
      58
    3. Maxxxmaxxx

    1. Omosessualità latente e padre anaffettivo 22

      • Proxima Centauri
    2. Replies
      22
      Views
      846
      22
    3. Alba Cremisi

    1. Come capire se si è omosessuali? 163

      • Oblomovista
    2. Replies
      163
      Views
      6.8k
      163
    3. Oblomovista

    1. Soffro per la dimensione inadeguata del mio pene 68

      • equo e solidale
    2. Replies
      68
      Views
      3.5k
      68
    3. Druido68