Ansia dettata da nuovo incarico lavorativo, come uscirne?

  • Salve a tutti, oggi voglio condividere con voi uno dei problemi che più disturba il mio sereno e quieto vivere, l'ansia da nuovo incarico lavorativo.

    Non so se sia comune o meno, ma ogni volta che ricevo un nuovo incarico ricado nel loop delle insicurezze e nella paura del più totale fallimento.

    Lungi da me la profezia che si auto avvera, se qualcuno qui del forum avesse risolto il problema dell'ansia da prestazione lavorativa, che trova fondamento in esperienza negative passate, per favore mi potrebbe indicare la via più breve per uscire da questo loop infernale?


    Grazie anticipatamente.

  • Qubit

    Approved the thread.
  • Ogni nuovo incarico per me è terrificante e so che è dettato dalle mie catastrofiche esperienze passate che hanno seminato insicurezza a palate. Fin da quando ero bambina ho dovuto sempre dimostrare di essere all'altezza di ogni cosa. E quindi a ogni nuova avventura mi rivengono in mente tutte quelle scene. Mi piacerebbe tanto uscire da questa gabbia che io stessa mi sono creata e vivere.

  • Se hai deciso di cambiare azienda e mansioni ed hai contattato l'azienda che adesso ti ha assunta, dovresti sentirti in grado di ricoprire le nuove mansioni, altrimenti perchè lo avresti fatto? Oltretutto avrai presentato ai selezionatori un tuo curriculum positivo ed i selezionatori ti avranno valutato idonea ai compito che dovrai svolgere. Dovresti essere "carica" e felice. Perchè avere timori?

  • Sono sempre così. Ci sono state delle esperienze lavorative passate non andate a buon fine, che mi hanno segnata. Intanto grazie per le vostre risposte.

  • Salve a tutti, oggi voglio condividere con voi uno dei problemi che più disturba il mio sereno e quieto vivere, l'ansia da nuovo incarico lavorativo.

    Non so se sia comune o meno, ma ogni volta che ricevo un nuovo incarico ricado nel loop delle insicurezze e nella paura del più totale fallimento.

    Lungi da me la profezia che si auto avvera, se qualcuno qui del forum avesse risolto il problema dell'ansia da prestazione lavorativa, che trova fondamento in esperienza negative passate, per favore mi potrebbe indicare la via più breve per uscire da questo loop infernale?


    Grazie anticipatamente.

    Di solito per "risolvere" questo tipo di concentrazioni di ansia bisogna passare gradualmente da un pensiero rimuginativo a uno improvvistativo: ovvero imparare a improvvisare senza pensare con troppo anticipo e troppa previsione a quello che sarà.


    Si tratta di un cambiamento che richiede tempo e pratica, quindi non puoi farlo "al volo" prima di questo compito, ma è importante tenerlo a mente per smussare questa tendenza a fasciarsi la testa prima di sbatterla.


    Come dice Proxima: se ti affidano questo compito è probabile che ti ritengano in grado di farlo. Sbagliare è umano: ricordati che lo prevedono (o quantomeno dovrebbero) anche quelli che ti affidano il compito.

    Omnis mendaciumo. Bis vincit qui se vincit in victoria. Re sit iniuria.

Participate now!

Don’t have an account yet? Register yourself now and be a part of our community!

Hot Threads

    1. Topic
    2. Replies
    3. Last Reply
    1. Anginofobia, paura di deglutire e soffocare 7

      • Caprinosimona4
    2. Replies
      7
      Views
      127
      7
    3. larosarossa

    1. Chiedo aiuto... 10

      • mattia321
    2. Replies
      10
      Views
      755
      10
    3. Mary Summer

    1. Un mio pensiero sulla differenza di genere che è diventata ossessione 81

      • Hello83
    2. Replies
      81
      Views
      3.8k
      81
    3. Garden

    1. DOC da relazione oppure no? Vorrei tanto una risposta definitiva 30

      • lunettina
    2. Replies
      30
      Views
      1.6k
      30
    3. lunettina

    1. Stanchezza persistente quasi invalidante. Esperienze? 19

      • Oltre_la_rupe
    2. Replies
      19
      Views
      1.1k
      19
    3. larosarossa

    1. Riflessioni e tristezza per la nostra condizione 4

      • Ninina
    2. Replies
      4
      Views
      433
      4
    3. Mary Summer