La mia vita è un inferno

  • So che è un ragionamento sbagliato, ma chi non fa cose per amore dell'altro?

    Quindi a te questo sembra amore? Qualcuno che ti fa capire che deve rifarsi una vita in fretta se le dici di non volere figli?

    Io non so però quando ho conosciuto mio marito ho pensato subito al padre che voleva essere e al fatto che se avessi avuto dei figli li avrei fatti con lui. Non il contrario...

    Bisogna avere un caos dentro di sé per partorire una stella danzante :glowing_star:

  • Mi spiego meglio: io spero che lei possa cambiare idea. Lei non ha mai detto che potrà cambiare idea, è una sola mia idea

    Ciao, le risposte che cerchi sono tutte nelle frasi che scrivi… lei non cambierà idea e tu da quello che dici non desideri diventare padre, c’è un cortocircuito di fondo. Attento a farti andare bene le sue istanze in maniera passiva.

  • Gio1988 al netto di quello che dici ovvero non ti illudi ma speri. Ti faccio una domanda: valutando adesso nel momento in cui stai leggendo questo messaggio, qual è secondo la percentuale di probabilità che questa relazione continui? Indipendentemente dalle modalità.

  • Gio1988 al netto di quello che dici ovvero non ti illudi ma speri ti faccio una domanda.

    Valutando adesso nel momento in cui stai leggendo questo messaggio qual è secondo la percentuale di probabilità che questa relazione continui? Indipendentemente dalle modalità.

    50%... Perché mi chiedi?

    Quindi a te questo sembra amore? Qualcuno che ti fa capire che deve rifarsi una vita in fretta se le dici di non volere figli?

    Io non so però quando ho conosciuto mio marito ho pensato subito al padre che voleva essere e al fatto che se avessi avuto dei figli li avrei fatti con lui. Non il contrario...

    Secondo la teoria dell'istinto materno della donna sì, potrebbe essere amore, ma che viene però sorpassato dal voler diventare presto madre. Sarò ingenuo ma mi piace pensarla così... Se la pensassi in maniera diversa non potrei più stare con lei assolutamente...

    Spero di non illudermi.

    Ciao, le risposte che cerchi sono tutte nelle frasi che scrivi… lei non cambierà idea e tu da quello che dici non desideri diventare padre, c’è un cortocircuito di fondo. Attento a farti andare bene le sue istanze in maniera passiva

    Ciao Paoletta90, io non desidero diventare padre oggi, ma se le cose andassero meglio, sicuramente lo potrei desiderare. Questo il problema di fondo. Adesso ti rispondo che non voglio figli in quanto non metto al mondo (come già detto da alcuni di voi) creature innocenti senza una stabilità di fondo. Ci potrei pensare soltanto se la situazione sarebbe stabile. Lei vuole una risposta certa il più presto possibile ma questo non è fattibile, considerato che il rapporto dovrebbe andare molto meglio per almeno 1 anno prima di prendere decisioni definitive su figli e matrimonio. Il problema è che lei non vuole "perdere" un'altro anno senza certezze da subito, qui il nocciolo del discorso.

  • Perché avevo la sensazione che avessi una visione poco realistica, questa percentuale me lo conferma, non è ragionata sui fattori delle vostra relazione, ma basata su una matematica approssimativa (2 scelte quindi 50 e 50).

    Purtroppo la mia percentuale so sia poco credibile. Perché ripeto da parte mia c'è amore. Ed il fatto che sarei disponibile ad accettare quasi tutto lo conferma...

    Comunque, sono logorroico lo so, ripeto sempre le stesse cose.

  • 50%... Perché mi chiedi?

    Secondo la teoria dell'istinto materno della donna sì, potrebbe essere amore, ma che viene però sorpassato dal voler diventare presto madre. Sarò ingenuo ma mi piace pensarla così... Se la pensassi in maniera diversa non potrei più stare con lei assolutamente...

    Spero di non illudermi.

    Ciao Paoletta90, io non desidero diventare padre oggi, ma se le cose andassero meglio, sicuramente lo potrei desiderare. Questo il problema di fondo. Adesso ti rispondo che non voglio figli in quanto non metto al mondo (come già detto da alcuni di voi) creature innocenti senza una stabilità di fondo. Ci potrei pensare soltanto se la situazione sarebbe stabile. Lei vuole una risposta certa il più presto possibile ma questo non è fattibile, considerato che il rapporto dovrebbe andare molto meglio per almeno 1 anno prima di prendere decisioni definitive su figli e matrimonio. Il problema è che lei non vuole "perdere" un'altro anno senza certezze da subito, qui il nocciolo del discorso.

    La tua compagna vuole una risposta entro il prossimo febbraio perché teme/sa che comunque tu non ti adeguerai mai alla vita di coppia come la intende lei, o se accadrà non sarà spontaneamente ma piuttosto come forzatura. In soldoni si sente pressata perché desidera fondare una famiglia e sente l'orologio biologico ticchettare; vorrebbe fossi tu il padre dei suoi figli ma teme/sa che la vostra relazione sia ormai arrivata agli sgoccioli per incompatibilità di carattere, e per tale ragione ha deciso di giocare la sua ultima carta: l'aut aut. E possibile che speri sia tu a prendere la decisione di rompere per non assumersene la responsabilità, ma se la situazione non si sbloccherà in un senso o nell'altro entro i termini da lei stabiliti, lo farà lei per causa di forza maggiore. In questo senso ti avrà concesso "un'ultima" possibilità.


    Questa è la mia chiave di lettura riguardo la vostra relazione ad oggi. Penso anche che entrambi abbiate enorme difficoltà ad accettare il fatto che molto difficilmente riuscirete a trovare la quadra per poter proseguire insieme. Non so se quello che vi tiene ancora uniti si possa definire amore, certamente esiste un sentimento che fa credere ad entrambi possa esserlo, ma a mio avviso quando due persone devono farsi violenza per stare insieme deve essere presente senz'altro anche una certa componente di accanimento e forse anche paura dell'abbandono.

    È sempre più buio appena prima dell’alba

  • La tua compagna vuole una risposta entro il prossimo febbraio perché teme/sa che comunque tu non ti adeguerai mai alla vita di coppia come la intende lei, o se accadrà non sarà spontaneamente ma piuttosto come forzatura. In soldoni si sente pressata perché desidera fondare una famiglia e sente l'orologio biologico ticchettare; vorrebbe fossi tu il padre dei suoi figli ma teme/sa che la vostra relazione sia ormai arrivata agli sgoccioli per incompatibilità di carattere, e per tale ragione ha deciso di giocare la sua ultima carta: l'aut aut. E possibile che speri sia tu a prendere la decisione di rompere per non assumersene la responsabilità, ma se la situazione non si sbloccherà in un senso o nell'altro entro i termini da lei stabiliti, lo farà lei per causa di forza maggiore. In questo senso ti avrà concesso "un'ultima" possibilità.


    Questa è la mia chiave di lettura riguardo la vostra relazione ad oggi. Penso anche che entrambi abbiate enorme difficoltà ad accettare il fatto che molto difficilmente riuscirete a trovare la quadra per poter proseguire insieme. Non so se quello che vi tiene ancora uniti si possa definire amore, certamente esiste un sentimento che fa credere ad entrambi possa esserlo, ma a mio avviso quando due persone devono farsi violenza per stare insieme deve essere presente senz'altro anche una certa componente di accanimento e forse anche paura dell'abbandono.

    Ciao Alba Cremisi, grazie come al solito per la tua sincerità e per il tuo intervento. Mi piace confrontarmi con tutti voi, anche se come ben sappiamo le cose sono state dette già ampiamente e in diversi modi.


    Comunque detto ciò l'aggiornamento è che se lei volesse proseguire insieme, fino a giugno non voglio sentire parlare di figli né di matrimoni. Viceversa, andrò via a stare da solo, e poi prenderemo la decisione che forse andava già presa da tempo. Tutto qui.


    Sono amareggiato, deluso di me stesso, deluso per la situazione, triste e soprattutto sto perdendo ciò che ho sempre considerato la donna giusta per me. Spero vivamente, se dovessimo lasciarci, di potermi riprendere in qualche modo.


    E, ripeto, peccato perché avevo iniziato ad ambientarmi anche in casa/zona nuova.

  • Quindi secondo te il fatto che lei voglia un figlio sorpassa l'amore che ha per me?

    Probabilmente in questo momento siete in una situazione di stallo, e lei si aggrappa a queste risposte che pretende da te sperando che la vostra relazione ingrani e prenda una svolta decisa.

    Vede in te il partner con il quale ha condiviso un decennio o giù di lì, sicuramente ti vuole molto bene e spera nel lieto fine.

    L'errore di valutazione che lei fa, secondo me, è il riporre aspettative nel figlio come punto risolutivo per la vostra stabilità, questo è un errore innanzitutto perché si parla di una eventuale terza persona che non deve farsi carico dei vostri problemi. E poi come già detto si rischia una grossa delusione se si pensa che un figlio appiani le tensioni, e da lì non si torna indietro.

    Come dire: questa convivenza mi va stretta, mi sento claustrofobica, compriamo una casa più grande così staremo meglio! Significa ignorare il problema alla radice.

    La possibilità che un partner "si stufi" e ci lasci esiste, in qualsiasi storia ed è un rischio che ci sobbarchiamo se iniziamo una relazione.


    E possibile che speri sia tu a prendere la decisione di rompere per non assumersene la responsabilità, ma se la situazione non si sbloccherà in un senso o nell'altro entro i termini da lei stabiliti, lo farà lei per causa di forza maggiore. In questo senso ti avrà concesso "un'ultima" possibilità.

    Sono d'accordo. Entrambi sperano che sia l'altro a fare la mossa finale, e al tempo stesso lo temono.

    Edited once, last by Saritta: Incorporato un post creato da Saritta in questo post. ().

  • Probabilmente in questo momento siete in una situazione di stallo, e lei si aggrappa a queste risposte che pretende da te sperando che la vostra relazione ingrani e prenda una svolta decisa.

    Vede in te il partner con il quale ha condiviso un decennio o giù di lì, sicuramente ti vuole molto bene e spera nel lieto fine.

    L'errore di valutazione che lei fa, secondo me, è il riporre aspettative nel figlio come punto risolutivo per la vostra stabilità, questo è un errore innanzitutto perché si parla di una eventuale terza persona che non deve farsi carico dei vostri problemi. E poi come già detto si rischia una grossa delusione se si pensa che un figlio appiani le tensioni, e da lì non si torna indietro.

    Come dire: questa convivenza mi va stretta, mi sento claustrofobica, compriamo una casa più grande così staremo meglio! Significa ignorare il problema alla radice.

    La possibilità che un partner "si stufi" e ci lasci esiste, in qualsiasi storia ed è un rischio che ci sobbarchiamo se iniziamo una relazione.

    E aggiungerei, nel mio caso il rischio è ancora più grosso, prché avendo a che fare con una forte personalità, al mio primo errore verrei lasciato. Non mi capacito, credimi, di quanto due persone possano amarsi ma contestualmente non andare d'accordo su punti fondamentali della vita. Sono triste.

Participate now!

Don’t have an account yet? Register yourself now and be a part of our community!

Hot Threads

    1. Topic
    2. Replies
    3. Last Reply
    1. Mentire a sé stessi 67

      • Eclissi
    2. Replies
      67
      Views
      1.5k
      67
    3. Alba Cremisi

    1. Non riesco più a trovare le energie per nulla 6

      • Amico94
    2. Replies
      6
      Views
      230
      6
    3. Ventinove

    1. Sto pensando di suicidarmi da mesi, non vedo via d'uscita 580

      • Disalbatro
    2. Replies
      580
      Views
      31k
      580
    3. Acronimo

    1. Mi viene voglia di farla finita 57

      • Zaraki
    2. Replies
      57
      Views
      2.6k
      57
    3. Garden

    1. Temo che mio fratello voglia rivolgersi al suicidio assistito, che fare? 19

      • Metamorfosi23
    2. Replies
      19
      Views
      1.8k
      19
    3. anthea69

    1. Fuori posto, fuori tempo... 2

      • MyBlue
    2. Replies
      2
      Views
      328
      2
    3. Vik1981