La mia vita è un inferno

  • Temo che in entrambi i casi l'epilogo sia lo stesso.

    Bisogna poi anche vedere quanto sia ferreo il suo ultimatum. Penso che in linea teorica lo sia, ma potrebbe anche arrivare al termine stabilito e ammorbidirsi... altrimenti che fa, ti lascia?

    Tu da come scrivi non mi sembri pronto per porre fine alla relazione, o meglio, non vuoi valutare realmente l'ipotesi. E probabilmente nemmeno lei. Perciò secondo me andrà così: sia che tu faccia un periodo in solitaria, sia che tu non lo faccia, il tuo atteggiamento sarà sempre quello di tergiversare, quindi a gennaio forse avrete una discussione sull'argomento, iniziata eventualmente da lei (secondo me tu preferirai non parlarne e stare a vedere come va), e lì si capirà quanto è divenuta vincolante tale scelta per lei. Se lo è molto, sarai messo davvero alle strette e lei per coerenza dovrebbe dirti che non vuole continuare con queste premesse.

  • Ma ripeto che dal mio punto di vista la questione figlio è solo la punta dell'iceberg, o meglio la questione più spinosa in una situazione generale già compromessa. La questione figlio è difficile, ci sono coppie in cui nonostante la divergenza d'opinione su questo tema, si resta insieme perché l'amore per l'altra persona è più forte del desiderio di avere figli, altre invece in cui tale scelta è determinante e una donna (o uomo) è disposta a cambiare partner pur di vedere realizzato il proprio sogno di famiglia.

  • A me l'idea di un figlio in una situazione simile mi mette terrore.

    Sarà perché porto sulle spalle il peso di quello che hanno combinato i miei genitori probabilmente.

    Hai ragione, i presupposti sono sbagliati.

    Non capirò mai le donne che arrivano a questi ricatti, ma non giudico, l'istinto di maternità può essere molto forte e al contempo vedo l'errore di aggrapparsi a una relazione sperando che le cose vadano meglio e che addirittura il figlio possa fare da collante, cosa sbagliata oltre che egoista.

  • Se così fosse Gio1988 sareste già usciti da questa situazione...

    Capisco che non sia bello, ma questo è quello che succede quando non si parla e agisce in maniera chiara e coerente, vale da ambo le parti.

    Perché continuare su questa strada?

    Siamo stati entrambi chiari ultimamente ed è per questo che molto probabilmente ci staccheremo per capire se si può fare a meno dell'altro. Io capirò se posso accettare tutto e fare figli, lei capirà se è disponibile a fare compromessi per stare bene insieme e il resto di conseguenza. Questo è.


    Se nessuno dei due mollerà, ci lasceremo definitivamente. Per ora non ci riusciamo perché l'amore c'è. Almeno da parte mia. E penso anche da parte sua visto che siamo ancora insieme. Non penso sia dipendenza affettiva, per lo meno spero di no.

    ma questa cosa la deduci tu o te l’ha detta chiaramente lei ?

    Lo ha fatto intendere dicendo che se io non voglio avere figli nel più breve tempo possibile, allora deve saperlo subito perché deve avere il tempo di rifarsi una vita prima che sia troppo avanti con l'età biologica... questo lo ha ripetuto più volte.


    Le avevo anche detto che ci saremmo potuti sposare se tutto fosse andato bene. Ma fare promesse sui figli oggi non me la sento.

  • Questo è.

    No non è così e non perché lo dico io ma perché di decine di persone che hanno letto i tuoi thread nessuno la pensa così, nessuno.

    Non ho visto nessun altro thread in cui c'è stata l'unanimità totale neanche su un singolo punto come qui.

    Se vuoi illuderti del contrario fai pure, farai solo male a te e a lei.

  • Lo ha fatto intendere dicendo che se io non voglio avere figli nel più breve tempo possibile, allora deve saperlo subito perché deve avere il tempo di rifarsi una vita prima che sia troppo avanti con l'età biologica..

    lei capirà se è disponibile a fare compromessi per stare bene insieme

    Intervengo per dare un mio minuscolo contributo, penso che già tanto si sia detto sopra.


    Non mi è chiaro il senso di questo periodo di riflessione, da parte sua: dici che a lei servirà per capire se può giungere a un compromesso (leggasi: rinunciare ai figli e stare con te) e poche righe sotto dici che lei ha chiaramente esplicitato la sua intenzione ad avere figli, con te o con un altro eventuale partner.


    Le due cose cozzano.


    Da quello che ho avuto modo di leggere, non mi sembra che tu sia molto intenzionato a percorrere la strada della genitorialità e mi sento di dare ragione a cincikira, attenzione a non mettere al mondo dei figli in queste condizioni.


    Esistono anche quelle persone che tra perdere il partner e avere figli, scelgono di rimanere col partner. È una scelta. Mi sembra che sul suo piatto della bilancia però pesi più l'avere dei figli. Attenzione a tornare insieme, perchè il problema si ripresenterà sempre con più insistenza.

  • Ma ripeto che dal mio punto di vista la questione figlio è solo la punta dell'iceberg, o meglio la questione più spinosa in una situazione generale già compromessa. La questione figlio è difficile, ci sono coppie in cui nonostante la divergenza d'opinione su questo tema, si resta insieme perché l'amore per l'altra persona è più forte del desiderio di avere figli, altre invece in cui tale scelta è determinante e una donna (o uomo) è disposta a cambiare partner pur di vedere realizzato il proprio sogno di famiglia.

    Grazie per il tuo commento. Quindi secondo te il fatto che lei voglia un figlio sorpassa l'amore che ha per me?


    Io ho anche paura che magari andando in accordo perché accetto tutto ciò che è il suo carattere e facciamo un figlio, poi si stanca di me e mi lascia...

    No non è così e non perché lo dico io ma perché di decine di persone che hanno letto i tuoi thread nessuno la pensa così, nessuno.

    Non ho visto nessun altro thread in cui c'è stata l'unanimità totale neanche su un singolo punto come qui.

    Se vuoi illuderti del contrario fai pure, farai solo male a te e a lei.

    Non mi illudo. Semplicemente penso che se accetto tutte le sue condizioni e quindi il suo carattere, alla fine ce la potrei fare. Le sue richieste non sono eccezionali.

    Sono io che devo cambiare registro e capire che magari la vita con matrimonio e figli è come la concepisce lei e non io. Le cose per cui abbiamo litigato sono stupide, lo ammetto. Per questo davvero mi sento molto deluso dall'atteggiamento di entrambi. Ma so che se si fa come preferisce lei allora andremo d'accordo...


    So che è un ragionamento sbagliato, ma chi non fa cose per amore dell'altro? Io pur di non perderla forse farei di tutto a questo punto. Comunque sia.

    Mi spiego meglio: io spero che lei possa cambiare idea. Lei non ha mai detto che potrà cambiare idea, è una sola mia idea dettata dal fatto che magari la lontananza da me possa far riflettere anche lei, se sono più importante io, oppure fare un figlio nel più breve tempo possibile.


    Per il momento comunque per lei è più importante avere un figlio che continuare la relazione senza certezze.

Participate now!

Don’t have an account yet? Register yourself now and be a part of our community!

Hot Threads

    1. Topic
    2. Replies
    3. Last Reply
    1. Un progetto per una vita inutile 126

      • S.M.1991
    2. Replies
      126
      Views
      3.3k
      126
    3. Garden

    1. Mi sento un'ameba, avrei bisogno di una scossa che non trovo 19

      • Ferdiun98
    2. Replies
      19
      Views
      573
      19
    3. Nonsocomechiamarmi

    1. Un gatto, un dolore... una ragazza 16

      • Flavio10
    2. Replies
      16
      Views
      676
      16
    3. mayra

    1. Sono nella solitudine più totale, ho problemi enormi e non ho nessuno con cui parlarne. Vi chiedo un aiuto 41

      • PatrickBateman
    2. Replies
      41
      Views
      1.9k
      41
    3. bruce0wayne

    1. Trauma di tentato omicidio 7

      • Valentina993
    2. Replies
      7
      Views
      312
      7
    3. Hawthorn

    1. Mi sento persa, c'è troppa confusione dentro di me

      • Nonsocomechiamarmi
    2. Replies
      0
      Views
      78