Anatomia di un carattere "forte"

  • Quali sono, secondo voi, le caratteristiche che rendono "forte" una personalità?


    Spesso viene attribuito questo aggettivo se si verificano dei particolari tratti caratteriali, socialmente condivisi, che determinano la definizione di carattere forte. A volte mi trovo in disaccordo, nello specifico quando "forte" sta quasi per arrogante, prevaricante, non umile. Del tipo, chi fa sentire più forte la sua voce, allora ha una forte personalità.


    Sono curiosa delle vostre opinioni :)

  • È una domanda dove troverai tantissime diverse interpretazioni. Ti dico la mia: una personalità forte è la capacità di rialzarsi dopo un fallimendo, un evento pesante, l'assertività nel dire la propria. Per me le persone prepotenti non sono forti, anzi sono deboli perché usano mezzi intimidatori per sottomettere gli altri. Ci vuole intelligenza, pazienza, tanto lavoro su di sé, comprensione... :)

  • Quali sono, secondo voi, le caratteristiche che rendono "forte" una personalità?


    Spesso viene attribuito questo aggettivo se si verificano dei particolari tratti caratteriali, socialmente condivisi, che determinano la definizione di carattere forte. A volte mi trovo in disaccordo, nello specifico quando "forte" sta quasi per arrogante, prevaricante, non umile. Del tipo, chi fa sentire più forte la sua voce, allora ha una forte personalità.


    Sono curiosa delle vostre opinioni :)

    Interessante!


    Per me, la forza sta nella capacità adattiva della persona.

    Quell'intuito/istinto innato che ti fa comprendere all'istante il contesto in cui ti trovi, il tipo di persona che hai davanti e come (re)agire/parlare/comportarti. Senza però snaturarsi.

    "Jesus died for somebody's sins but not mine"

  • Una persona dal carattere forte e' una persona che non si fa abbattere dalle difficolta', non ha paura delle sfide della vita, non ha paura della solitudine, riesce sempre a rimanere equilibrata in ogni occasione, e non perde tempo con le seghe mentali. In pratica e' tutto il contrario di chi si iscrive a nienteansia.

  • La vera forza è la capacità di accettare ciò che non possiamo cambiare e il coraggio di cambiare ciò che possiamo.

    La vera forza è la capacità di offrire fiducia, il proprio supporto e restare a disposizione degli altri anche davanti ad un rifiuto, sapendo che potrebbero averne bisogno.

    La vera forza è la capacità di saper perdonare chi ci ha fatto un torto quando mostra pentimento, ma anche e soprattutto quando ci si ritrova davanti a sue insuperabili mancanze.

    La vera forza è la capacità di mettersi in discussione costantemente e di non pensare mai di essere arrivati, cristallizzandosi nei proprio limiti.

    La vera forza è saper dire "no" agli altri quando fanno richieste distruttive che prevaricano i nostri confini, accompagnando le nostre risposte, quando possibile, con l'empatia.

    La vera forza è la capacità di assumere il ruolo di guida prendendosi le responsabilità per gli altri che mancano di maturità, anche quando fa più a male a noi che a loro.

    La vera forza è la capacità di lasciare libere le persone che ci circondano, soprattutto quelle che amiamo, mettendo da parte le nostre idiosincrasie e le volontà che vorremmo imporgli.

    La vera forza è la capacità di chiedere aiuto quando siamo fragili e di mettere da parte il nostro orgoglio per esprimere i nostri bisogni.

    La vera forza è la capacità di essere consistenti, facendo in modo che alle nostre parole seguano sempre le nostre azioni concrete.


    Di modi per mostrare forza pur volendo dissezionare, dal mio punto di vista, come vedete, ce ne possono essere infiniti...

    La forza ultima, oserei quasi dire suprema, è una, una soltanto:

    la capacità di rendersi vulnerabili, spogliandosi di tutte le sovrastrutture e mostrandosi in tutta la propria inequivocabile autenticità.

  • La forza ultima, oserei quasi dire suprema, è una, una soltanto:

    la capacità di rendersi vulnerabili, spogliandosi di tutte le sovrastrutture e mostrandosi in tutta la propria inequivocabile autenticità.

    Se sei vulnerabile non ha senso spogliarsi, sarebbe un suicidio, pazzia. Inoltre la propria inequivocabile autenticita' potrebbe fare schifo, quindi meglio spogliarsi con prudenza ed evitare di togliersi le mutande in pubblico e il cappello quando batte forte il sole.

  • Se sei vulnerabile non ha senso spogliarsi, sarebbe un suicidio, pazzia. Inoltre la propria inequivocabile autenticita' potrebbe fare schifo, quindi meglio spogliarsi con prudenza ed evitare di togliersi le mutande in pubblico e il cappello quando batte forte il sole.

    Deve essere davvero difficile vivere pensandola così...
    Mi dispiace che tu ti senta in qualche modo toccato da quello che è il mio pensiero, nonché il mio modo di vivere, questo dice più di te che di me :)

  • Quali sono, secondo voi, le caratteristiche che rendono "forte" una personalità?


    Spesso viene attribuito questo aggettivo se si verificano dei particolari tratti caratteriali, socialmente condivisi, che determinano la definizione di carattere forte. A volte mi trovo in disaccordo, nello specifico quando "forte" sta quasi per arrogante, prevaricante, non umile. Del tipo, chi fa sentire più forte la sua voce, allora ha una forte personalità.


    Sono curiosa delle vostre opinioni :)

    Io ho sempre creduto nella forza honoris causa, ovvero ritengo forti le persone non per come si comportano nell'immediato, per come appaiono o per come dicono di aver vissuto: osservo i risultati della loro esistenza prendendo in considerazione da dove sono partiti e gli strumenti che avevano.


    Se incontro un pastore figlio di poveracci di una periferia dimenticata del sud che conosce la storia o la letteratura lo ritengo forte, perché ha sfruttato il tempo improduttivo per formare la mente. Una persona onesta cresciuta in un ambiente tossico è forte. Sono forti tutte quelle persone che secondo la norma e la loro vita avrebbero dovuto essere diverse, peggiori di come sono poi risultate.


    Anche l'arroganza o la superbia possono far parte della forza se vengono usate come strumento di difesa per oltrepassare una difficoltà.

    Omnis mendaciumo. Bis vincit qui se vincit in victoria. Re sit iniuria.

  • Avrei detto anche io che una persona forte è quella che reagisce meglio dinnanzi alle difficoltà. Per non essere ripetitivo, io dico che una personalità forte è quella che non si lascia influenzare da quella degli altri ma riesce ad ascoltarli.

  • Avrei detto anche io che una persona forte è quella che reagisce meglio dinnanzi alle difficoltà. Per non essere ripetitivo, io dico che una personalità forte è quella che non si lascia influenzare da quella degli altri ma riesce ad ascoltarli.

    Io di solito cerco di prendere il buono in quello che gli altri dicono, le cose che possono aiutarmi e migliorarmi, quelle che non fanno per me le lascio lì senza però creare polemica e la vedo solo come una differenza di vedute, perchè quello che può aiutare un'altra persona magari per me non fa lo stesso effetto e viceversa ovviamente.

    Tutto è relativo :evil:

Participate now!

Don’t have an account yet? Register yourself now and be a part of our community!

Hot Threads

    1. Topic
    2. Replies
    3. Last Reply
    1. Vita da neet 355

      • Invisible
    2. Replies
      355
      Views
      8.8k
      355
    3. Invisible

    1. A proposito di ruoli sociali 283

      • Andrew Laeddis
    2. Replies
      283
      Views
      6.7k
      283
    3. ipposam

    1. Come si vive senza valori? 57

      • ipposam
    2. Replies
      57
      Views
      1.3k
      57
    3. Garden

    1. Avete mai scoperto di essere stati traditi? E come l'avete presa? 242

      • Lupettadibosco
    2. Replies
      242
      Views
      8.6k
      242
    3. Invisible

    1. Considerazioni sui fenotipi 52

      • giuseppex
    2. Replies
      52
      Views
      1.1k
      52
    3. giuseppex

    1. A chi o cosa siete riconoscenti nella vostra la vita? 50

      • Blackmacigno
    2. Replies
      50
      Views
      1.4k
      50
    3. Fifilla