Non mi sento desiderata dal mio uomo

  • Ero partita molto presa dalla sintonia e dagli interessi in comune, una rarità conoscere un ragazzo colto, non brutto, che ricambiava... il vestito che desideravo da secoli finalmente. I suoi racconti, la volta (l'unica) in cui aveva tentato di baciarmi fin troppo ardente e poi credevo facesse parte del suo "rispetto" per la donna non oggetto ma, col senno di poi, ho messo tutto in fila: un chiaro errore di valutazione e un investimento inutile di pazienza ed energia. Perciò fonderei un'associazione per evitare ad altre donne la stessa fine.

  • Devo dire che mi si è aperto un mondo leggendo questi interventi. Non pensavo davvero potessero esserci uomini che rifiutano il sesso o approcci intimi come il bacio appassionato, a meno di soffrire di patologie particolari. Anche da giovane ho sempre avuto la fortuna, a questo punto devo dirlo, di conoscere uomini assolutamente normali, anzi. Ero proprio convinta che tutti gli uomini fossero un po' da tenere a bada :grinning_face_with_sweat:

  • È un uomo privo di movenze virili. Non ha mai mostrato interesse per pratiche non standard. Le persone cui mi sono confidata concordano che è gay, ma col padre omofobo non lo ha potuto ammettere.

    Attenzione, poiché non vi è alcuna correlazione tra l'essere gay e la "scarsa prestanza" a letto, anzi: tipicamente i gay repressi hanno più prestanza proprio perché devono continuamente sovrascrivere la loro tendenza naturale. Imitano il "maschio alpha", cercano conforto in comportamenti di natura profondamente mascolina, spesso tossica, ancor più spesso ottusa.


    Devo dire che mi si è aperto un mondo leggendo questi interventi. Non pensavo davvero potessero esserci uomini che rifiutano il sesso o approcci intimi come il bacio appassionato, a meno di soffrire di patologie particolari. Anche da giovane ho sempre avuto la fortuna, a questo punto devo dirlo, di conoscere uomini assolutamente normali, anzi. Ero proprio convinta che tutti gli uomini fossero un po' da tenere a bada😅

    Mi sa che è arrivato il momento di una grandissima rivelazione: gli uomini "normali" non sono quelli sempre pronti al sesso. Quelli sono uomini tipicamente insensibili o comunque poco curanti in generale.


    E' più "normale" un uomo che si fa influenzare dall'ambiente e dagli eventi, piuttosto che uno che "funziona a comando". Come è già stato detto diverse volte e proprio da uomini: la sessualità maschile è "più delicata" di quella femminile. Lo è anche in natura, per svariati motivi che non sto a specificare, ma che se vuoi posso dirti.


    L'idea di "maschio normale" che hai è una idea sessista. Sono più che certo che sia in buona fede, ma è altrettanto certamente da rivedere.

  • Provo io a spiegarti il trauma che ho vissuto per anni: mentre il ragazzo precedente mi trovava attraente sessualmente ogni volta e non era uno privo di sensibilità né uno sempre pronto al sesso, questo non si accendeva mai per le mie attenzioni, ma mi cercava fisicamente ogni tot quando per qualche congiuntura astrale a me ignota, decideva di farlo. Questo non aveva affettuosità, negava di respingermi, ma di fatto lo faceva anche per i baci e non mi ha mai ricoperta di carezze. Questo non aveva cura di me e non si è degnato di starmi vicino nel mio lutto peggiore: gli chiedevo solo di parlare, gliel'avevo spiegato quanto fosse importante per aiutarmi, ma non faceva neppure quello. Per fare partire le doglie doveva fare un tipo di carezza su consiglio della ginecologa e non lo ha fatto. Ha sempre rifiutato di esaudire i miei desideri espressi o velati. Ha schiacciato la mia femminilità con atti e parole.

  • Provo io a spiegarti il trauma che ho vissuto per anni: mentre il ragazzo precedente mi trovava attraente sessualmente ogni volta e non era uno privo di sensibilità né uno sempre pronto al sesso, questo non si accendeva mai per le mie attenzioni, ma mi cercava fisicamente ogni tot quando per qualche congiuntura astrale a me ignota, decideva di farlo. Questo non aveva affettuosità, negava di respingermi, ma di fatto lo faceva anche per i baci e non mi ha mai ricoperta di carezze. Questo non aveva cura di me e non si è degnato di starmi vicino nel mio lutto peggiore: gli chiedevo solo di parlare, gliel'avevo spiegato quanto fosse importante per aiutarmi, ma non faceva neppure quello. Per fare partire le doglie doveva fare un tipo di carezza su consiglio della ginecologa e non lo ha fatto. Ha sempre rifiutato di esaudire i miei desideri espressi o velati. Ha schiacciato la mia femminilità con atti e parole.

    Questo è il tipico comportamento antisociale di chi non ha empatia.

  • Sicuramente Bruce. Però devo dire che il maschio così come l'ho conosciuto non mi dispiace affatto. Vedere un uomo che si eccita perchè gli piace quello che vede o sente dalla sua donna è appagante. Non mi è mai successo di non sentirmi desiderata, ma deve essere decisamente frustrante, e ciò che ho letto me ne dà conferma.

  • Vedere un uomo che si eccita perchè gli piace quello che vede o sente dalla sua donna è appagante.

    Certamente. L'importante è non credere che sia un atto dovuto: si tratta di un atto condizionato, ovvero soggetto alle giuste condizioni; perché se la pensi come "un atto dovuto", per esempio, a sessi invertiti: diventa un tantino inquietante.


    Non mi è mai successo di non sentirmi desiderata, ma deve essere decisamente frustrante, e ciò che ho letto me ne dà conferma.

    Sei stata "fortunata" e probabilmente hai una estetica che aiuta o hai dei gusti maschili che puntano persone meno soggette a condizionamenti ambientali (spero non anche personali).


    Però è fondamentale che le donne che non si sono sentite o non si sentono desiderate sappiano che non è così "facile e automatico" che accada, come il regime repressivo maschilista voleva farvi credere (e far credere anche agli uomini!).


    Va saputo anche che non è detto sia colpa dell'estetica di lei. Spesso il problema non ha nulla a che vedere con l'aspetto fisico.


    Siamo tutti persone e possiamo tutti avere più o meno problemi in tutti gli ambiti.

  • Sicuramente, tutti possiamo avere problemi in qualsiasi ambito. A me giunge veramente nuovo questo problema al maschile, perchè per l'appunto non l'ho mai sperimentato né ne avevo mai sentito parlare. Però mi è venuta in mente una cosa: il marito di una mia amica...anche lei si lamentava del fatto che lui non la cercasse quasi mai, tanto che ad un certo punto si è trovata un altro. La cosa mi è sembrata strana, giuro... io sì probabilmente sarò stata fortunata.

  • Sicuramente, tutti possiamo avere problemi in qualsiasi ambito. A me giunge veramente nuovo questo problema al maschile, perchè per l'appunto non l'ho mai sperimentato né ne avevo mai sentito parlare.

    Non ne hai mai sentito parlare perché c'è (ancora) un tabù a riguardo. Il maschio non può fallire in tal senso. E pur di far vedere che non falliscono: molti rinunciano proprio al gioco e spesso nemmeno si curano.


    C'era anche una interessante statistica sul sito ISTAT che conferma come negli ultimi 30 anni la percentuale di disturbi in tal senso sia aumentata in concomitanza con l'aumento dell'ansia, dello stress e di tutti i problemi della vita moderna.


    E' possibilissimo che non ti sia mai capitato. Se per esempio le persone che frequenti hanno uno stile di vita "sano" a livello mentale e provengono da famiglie "sane" e non fanno lavori mentalmente debilitanti: la possibilità di incontrarne uno si riduce drasticamente.


    Però mi è venuta in mente una cosa: il marito di una mia amica...anche lei si lamentava del fatto che lui non la cercasse quasi mai, tanto che ad un certo punto si è trovata un altro. La cosa mi è sembrata strana, giuro... io sì probabilmente sarò stata fortunata.

    Questo succede anche quando lui ha già un'altra e quindi non cerca più la compagna ufficiale perché "ha già risolto" fuori casa. Da questo punto di vista gli uomini fanno più fatica a mentire, perché hanno tempi di "ricarica" molto più lunghi.

  • Lui è sempre stato piuttosto freddo fin dall'inizio. Può anche essere che avesse un'altra ma ne dubito fortemente. Caratterialmente lo escluderei.

Participate now!

Don’t have an account yet? Register yourself now and be a part of our community!

Hot Threads

    1. Topic
    2. Replies
    3. Last Reply
    1. Come uscire dalla condizione di single 908

      • Postosuchus
    2. Replies
      908
      Views
      28k
      908
    3. MyDarkSoul

    1. Scoperta inaspettata su di lei, non so come comportarmi 19

      • OurKid
    2. Replies
      19
      Views
      951
      19
    3. Hawthorn

    1. La mia compagna ha interrotto i rapporti coi miei genitori 273

      • alexb
    2. Replies
      273
      Views
      8.5k
      273
    3. ipposam

    1. Mi sto accontentando... E nemmeno molto contento? 75

      • Oltre_la_rupe
    2. Replies
      75
      Views
      2.7k
      75
    3. Oltre_la_rupe

    1. Sono in un loop di autodistruzione: come dimenticare una persona? 7

      • Nana K
    2. Replies
      7
      Views
      339
      7
    3. Nana K

    1. Non tollero più mio marito ed il matrimonio a distanza 35

      • Thinkpositive
    2. Replies
      35
      Views
      998
      35
    3. bruce0wayne