Accessori da cucina: quali sono davvero utili?

  • Ciao! penso che il concetto di utilità vada calibrato in base all'uso che se ne vuole fare.

    Da single posso dire che non farei mai a meno del microonde con funzione crisp, che però forse si annovera tra gli elettrodomenstici.

    Mia madre ha il prestigioso robot da cucina ed ammetto che per alcune preparazioni che lei è solita fare è un prezioso aiuto. Non ha mai preparato piatti completi perchè checchè se ne dica le porzioni sono limitate soprattutto se si è in 5 in casa, ma si possono fare davvero tante cose che aiutano le preparazioni. Senza la funzione cottura ovviamente fa tutto quello che farebbe un frullatore, si possono preparare anche succhi, gelati, impasti vari..

    Certamente va smontato e pulito ma quando si lavora in cucina è impossibile non sporcare. Se penso ad una banale crema pasticcera:

    senza sporcherei: dosatori, pentola, mestoli e cucina. Con: sporco solo il robot.


    Al momento non ho provato la friggitrice ad aria, avendo il micro non ne sento la necessità. Mentre ho sempre trovato una cavolata l'estrattore...ma sarà che io non sono una fan di centrifughe e succhi. Mi piacerebbe comprare il fornetto per pizza ma ho paura di non usarlo poi.

    Se poi parliamo di piccoli accessori per la pasticceria si apre un mondo ma non credo sia questa la domanda.

    <3 <3 <3

    *sara swarovsky*

  • Da tempo guardo con interesse i robot da cucina con funzione cottura; trattandosi di una spesa non piccolissima (si va dai 200 di quelli non di marca fino ad oltre i 1000 dei più blasonati) non riesco a decidermi, non capendo bene se davvero mi sarebbe utile un aggeggio di questo tipo per risparmiare tempo. Qualcuno di voi usa questi robottini? Sono davvero utili o finiscono a prendere polvere e occupare inutilmente posto?


    Accessori da cucina per me davvero utili: la pentola a pressione! Bisogna prenderci un po' la mano, ma caspita, quando hai capito bene come usarla fa davvero risparmiare molto tempo! Da quando l'ho scoperta, faccio decisamente di più quelle preparazioni a cottura lunga che prima mi mettevano angoscia al solo pensiero (tipo il brodo o il ragù)!


    Per voi quali sono i "mai più senza" in cucina?

    Io mi fermo al classico: pentola a pressione, robot/frullatore (per la casa santo folletto aspirapolvere).


    Delle mie amiche/conoscenti bimby-munite sono tutte felicissime e ne parlano molto bene.

    namasté

    Love all, trust a few, do wrong to none

  • Il famoso robottino non mi ha mai ispirato. Ma le persone che ce l'hanno ne parlano bene ... Nonostante questo non mi è mai venuta voglia di averlo.


    Personalmente un accessorio di cui non possono fare a meno è la piastra elettrica. Anche se si potrebbe non cucino alimenti ma la uso per scaldare pane, fare panini e si puo' usare per scaldare anche la pizza.


    Il mixer con funzione tritatutto, frullatore a immersione e frusta. Il tritatutto lo uso spesso per i battuti di cipolla, sedano, ecc ... la frusta in questi aggeggi è il tallone d'achille: Va bene per togliere i grumi quando non ti riesce qualcosa ma non la userei in composti densi tipo quelli di una torta ...


    La macchina del caffè.


    L'estrattore lo usa mio padre. Se per un estratto c'è la voglia di lavare il robot che sono vari pezzi ad incastro + le centrifughe che vanno accuratamente spazzolate e non possono essere messe in lavastoviglie (almeno quello che ho io) quindi bisogna stare più che attenti a lavare il tutto alla perfezione: Ok, ma io posso tranquillamente vivere senza considerando lo sbattimento e rapportato al risultato finale. Inoltre il succo di arancia a mio giudizio non è buono perché le centrifughe tirano l'amaro dell'albedo che rimane attaccato all'arancia ... Per cui molto meglio spremerle alla vecchia maniera.

  • Mi piacerebbe comprare il fornetto per pizza ma ho paura di non usarlo poi.

    Fu una delle varie novità che portò a casa mio padre, tra i primi modelli che furono prodotti. :S

    Un ingombro del tutto sproporzionato all'utilizzo che finì molto presto nel ripostiglio per non uscirne mai più (se non verso la discarica).
    La pizza viene benissimo nel forno normale, col vantaggio che puoi farne una teglia che basta per 4 persone, mentre con i vari fornetti ...no.

    E se avanza...il giorno dopo la rivitalizzi al microonde ed è buona proprio come il giorno prima! ;)

    Tutti pensano a cambiare il mondo, ma nessuno pensa a cambiare se stesso. (L. Tolstoj)

  • In pratica non sarebbe possibile alcuna "fuga", anche in caso di guarnizioni non perfette dello sportello, perchè il forno funziona come una "gabbia di faraday".

    :/ Non sono un fisico, ma la gabbia di Faraday funziona se è integra: un' automobile con un finestrino abbassato anche di pochissimo non è più Faraday, e non proteggerebbe più da un eventuale fulmine.

    Ma quello che non mi convince è proprio il metodo di cottura dall'interno, l'altissima velocità dello scuotimento delle molecole acquose: un fenomeno che in natura proprio non esiste, e dato che da quando il Sapiens ha capito come controllare ed utilizzare il fuoco per cuocere si è alimentato in un determinato modo, il nostro corpo si è adattato per nutrirsi in quel modo e non in un altro e mi pare ragionevole proseguire così, specialmente alla luce del fatto che (opinione personale) è un accessorio non così indispensabile.

    Comunque: se nel cibo da cuocere non c'è un'umidità uniforme alcune parti tenderanno a stracuocere, altre a restare poco cotte (verificato più volte).

    Insomma, non vale la pena prendersi rischi a fronte di vantaggi non eclatanti.

    Se si sa cucinare con attenzione e con un minimo di conoscenza degli alimenti se ne può fare anche a meno.


    Non escluderei che l'entusiasmo possa essere motivato dal doversi fare una ragione della spesa piuttosto significativa :)

    :thumbup: Eh, diciamocelo, ;)


    il giorno dopo la rivitalizzi al microonde ed è buona proprio come il giorno prima! ;)

    Bleah, no, diventa di gomma!

    Meglio un giro di padella o forno (tradizionale).

    "Tutto in fondo è così semplice e inutile"

  • Fu una delle varie novità che portò a casa mio padre, tra i primi modelli che furono prodotti. :S

    Un ingombro del tutto sproporzionato all'utilizzo che finì molto presto nel ripostiglio per non uscirne mai più (se non verso la discarica).
    La pizza viene benissimo nel forno normale, col vantaggio che puoi farne una teglia che basta per 4 persone, mentre con i vari fornetti ...no.

    E se avanza...il giorno dopo la rivitalizzi al microonde ed è buona proprio come il giorno prima! ;)

    Eh ma si ottiene un tipo di pizza diversa! Io faccio spesso quella in teglia (ed è uno dei motivi per cui penso che forse non userei più di tanto il fornetto), ma mi piacerebbe provare a fare in casa quella "napoletana". Sono sola quindi il problema delle porzioni non si pone.

    <3 <3 <3

    *sara swarovsky*

  • Non sono un fisico

    No, neanche io! Però se mi parla un fisico non metto in dubbio quel che mi dice.

    E poi...non è che il fuoco comporti meno controindicazioni: sia se pensi alle cotture alle brace e sia se pensi alle lunghe cotture (tipo ragù)...è una gara di tossicità...

    Bleah, no, diventa di gomma!

    Meglio un giro di padella o forno (tradizionale).

    E si vede che non hai provato a scaldarla al microonde! ;)

    Se la metti in padella finisce sbruciacchiata sotto e magari ancora fredda e con mozzarella cementificata, anche se metti il coperchio.

    Se la metti al forno già viene meglio, ma inevitabilmente si disidrata. E poi vuoi mettere? Ora che si scalda il forno e poi la pizza...t'è passata la voglia! Senza contare lo spreco di alimentare un forno tradizionale per scaldare solo una pizzetta.

    Al microonde: 30 secondi a 450 di potenza...e la pizza è proprio come appena sfornata! :P

    ma mi piacerebbe provare a fare in casa quella "napoletana"

    :/ In effetti ho fatto un giretto in web, e ho visto che tra gli attuali fornetti per pizza c'è quello che la piastra in pietra raggiunge i 500 gradi, che sarebbe la temperatura ideale.

    Ma...costa circa 230 euro e poi bisogna saper fare l'impasto "alla napoletana" , che non è uguale a quello della pizza in teglia...

    Ed è vero che "dove c'è gusto non c'è perdenza".

    Magari è da valutare quanto spesso la faresti se avessi il fornetto.

    Tutti pensano a cambiare il mondo, ma nessuno pensa a cambiare se stesso. (L. Tolstoj)

  • Non escluderei che l'entusiasmo possa essere motivato dal doversi fare una ragione della spesa piuttosto significativa

    È il dubbio che ho anch'io ^^


    La pizza al microonde non mi convince, di solito pane e focacce non vengono bene al microonde :/. Ma proverò!


    esiste uno molto famoso che ha persino la pretesa di mescolare, frullare, montare, impastare con lo stesso tipo di lama, il che è una vera assurdità

    Devo dire che io non ho pretese da masterchef, per cui non mi interessano cose super prestazionali, ma non avevo pensato a questo aspetto, che è interessante.

Participate now!

Don’t have an account yet? Register yourself now and be a part of our community!

Hot Threads

    1. Topic
    2. Replies
    3. Last Reply
    1. A cosa state pensando in questo momento? 2.1k

      • Elettra
    2. Replies
      2.1k
      Views
      56k
      2.1k
    3. Kwyjibo

    1. Cercare casa, vostre esperienze? 91

      • Creamy
    2. Replies
      91
      Views
      2.1k
      91
    3. MissMarple

    1. Accessori da cucina: quali sono davvero utili? 30

      • La Marina
    2. Replies
      30
      Views
      1.2k
      30
    3. Kwyjibo

    1. Un bel ricordo in parte sovrascritto... 20

      • ipposam
    2. Replies
      20
      Views
      813
      20
    3. Creamy

    1. Litigio con palestra 41

      • ipposam
    2. Replies
      41
      Views
      1k
      41
    3. ipposam

    1. Come vi vestite? 151

      • nuovaalba
    2. Replies
      151
      Views
      4.6k
      151
    3. Angelab1989