Tentare una relazione nonostante la mia situazione famigliare e personale

  • Innanzitutto vi ringrazio tutti per il supporto che mi state dando. A questo punto vi fornisco ulteriori dettagli.

    L'ho vista la prima volta nel 2021 alla presentazione di un libro di una mia amica che abbiamo in comune, sebbene poi ho saputo che con questa mia amica lei esce solo saltuariamente, è più un'amica di amici. Ricordo che, nel dover prendere posto, le chiesi se stessero aspettando qualcuno o fosse libero e lei mi rispose in modo molto carino "prego, mi sentivo sola" che so non essere indicatore di nulla ma non necessariamente una persona lo dice ad uno sconosciuto, ad ogni modo mi fece una bella impressione. Di lei da allora ho saputo in qualche modo ma non ho chiesto nulla all'amica in comune, anche perché avevo il presentimento che non avrebbe fatto alcuno sforzo per facilitarmi e ad oggi, ancora mi viene il dubbio che voglia remarmi contro, forse perché conoscendo solo in parte la mia situazione, non mi reputi una persona minimamente adatta ad approcciarmi con la ragazza che mi piace. Qualche mese dopo scopro che lavora in farmacia e ogni volta rimango sempre sulle mie per timidezza. Purtroppo non ho altro modo di incontrarla se non da cliente ma mi risulta davvero difficile trovare un continuum. Nel momento in cui comincio a fregarmene di quello che pensa la gente attorno e comincio anche ad essere un pochino più sfacciato perché non voglio vivere di rimorsi mi pongo la questione di quello che è lei e di quello che sono io, di quanto io possa essere sotto le aspettative per la sua famiglia ecc.

    Come dicevo più sopra il mondo è pieno di "brutte" persone e potrebbe esserlo pure lei. Potrebbe capitare che a lei non interessi, che per la tua famiglia non vuole approfondire, che la sua famiglia non ti vuole....etc etc


    Tutti noi abbiamo paura di essere rifiutati ma se non ti metti alla prova non avrai mai nemmeno l'occasione di vivere. Se poi lei non sarà così come speri...pazienza, non sarà mai cosa su cui puoi influire.

    namasté

    Love all, trust a few, do wrong to none

  • Innanzitutto vi ringrazio tutti per il supporto che mi state dando. A questo punto vi fornisco ulteriori dettagli.

    L'ho vista la prima volta nel 2021 alla presentazione di un libro di una mia amica che abbiamo in comune, sebbene poi ho saputo che con questa mia amica lei esce solo saltuariamente, è più un'amica di amici. Ricordo che, nel dover prendere posto, le chiesi se stessero aspettando qualcuno o fosse libero e lei mi rispose in modo molto carino "prego, mi sentivo sola" che so non essere indicatore di nulla ma non necessariamente una persona lo dice ad uno sconosciuto, ad ogni modo mi fece una bella impressione. Di lei da allora ho saputo in qualche modo ma non ho chiesto nulla all'amica in comune, anche perché avevo il presentimento che non avrebbe fatto alcuno sforzo per facilitarmi e ad oggi, ancora mi viene il dubbio che voglia remarmi contro, forse perché conoscendo solo in parte la mia situazione, non mi reputi una persona minimamente adatta ad approcciarmi con la ragazza che mi piace. Qualche mese dopo scopro che lavora in farmacia e ogni volta rimango sempre sulle mie per timidezza. Purtroppo non ho altro modo di incontrarla se non da cliente ma mi risulta davvero difficile trovare un continuum. Nel momento in cui comincio a fregarmene di quello che pensa la gente attorno e comincio anche ad essere un pochino più sfacciato perché non voglio vivere di rimorsi mi pongo la questione di quello che è lei e di quello che sono io, di quanto io possa essere sotto le aspettative per la sua famiglia ecc.

    Scusa non ho capito se con questa ragazza ci hai parlato, se vi conoscete, se quando sei andato in farmacia lei ti ha riconosciuto e rivolto qualche parola in amicizia o ti ha trattato da semplice cliente.


    Se fosse così, non è escluso che tu non possa provare a conoscerla, ma tenendo i piedi ben piantati a terra senza immaginare già una vita assieme prima ancora di conoscerla.

  • Scusa non ho capito se con questa ragazza ci hai parlato, se vi conoscete, se quando sei andato in farmacia lei ti ha riconosciuto e rivolto qualche parola in amicizia o ti ha trattato da semplice cliente

    A leggerla così temo che si tratti di una "banale" conoscenza di amici di amici, la quale non ha ancora una forma ben definita.


    Il problema di ragionarci sopra così tanto (come sta accadendo qui) è che si rischia di mitizzare la situazione e il personaggio (la ragazza) per poi andare a sbattere contro un muro qunado si scopre la realtà.


    Meglio limitare le aspettative e incrementare le azioni e provare a parlarci.


    Ragionare sui fatti è più concreto che sulle aspettative.

    Omnis mendaciumo. Bis vincit qui se vincit in victoria. Re sit iniuria.

  • Ragazzi, vi assicuro che non mi sto facendo film o proiettando in un futuro inesistente. Sto semplicemente provando man mano ad approcciarmi sebbene sia difficile, oltre che per il mio carattere, per il fatto che non ho agganci fuori dal suo orario di lavoro. Ho voluto semplicemente condividere qualche informazione in più, ma alla fine, come vedete, la domanda che mi faccio è sempre la stessa. Mi ero praticamente chiesto se non fosse meglio lasciare cadere tutto sin da subito...

  • Ragazzi, vi assicuro che non mi sto facendo film o proiettando in un futuro inesistente. Sto semplicemente provando man mano ad approcciarmi sebbene sia difficile, oltre che per il mio carattere, per il fatto che non ho agganci fuori dal suo orario di lavoro. Ho voluto semplicemente condividere qualche informazione in più, ma alla fine, come vedete, la domanda che mi faccio è sempre la stessa. Mi ero praticamente chiesto se non fosse meglio lasciare cadere tutto sin da subito...

    Probabilmente la risposta è Sì, però è indispensabile per la tua serenità provare comunque.

    Omnis mendaciumo. Bis vincit qui se vincit in victoria. Re sit iniuria.

  • Ragazzi, vi assicuro che non mi sto facendo film o proiettando in un futuro inesistente. Sto semplicemente provando man mano ad approcciarmi sebbene sia difficile, oltre che per il mio carattere, per il fatto che non ho agganci fuori dal suo orario di lavoro. Ho voluto semplicemente condividere qualche informazione in più, ma alla fine, come vedete, la domanda che mi faccio è sempre la stessa. Mi ero praticamente chiesto se non fosse meglio lasciare cadere tutto sin da subito...

    Sarò impopolare ma fossi in te lascerei stare completamente. Troppi dubbi, troppe incertezze...


    Non provarci, sembra che hai già una situazione difficile in famiglia, rischi di perdere molte energie nel tentativo di farti notare, la maggior parte delle volte non porta a nulla, avrebbe senso se lei dimostra chiari segni di interesse, in quel caso allora varrebbe forse la pena di muovere un dito per invitarla fuori, ma devi vedere il quadro totale della fatica che devi fare prima. Ti consiglio di tutelarti, buttarsi senza paracadute fa male alla salute.

    Se poi ci provi e ti rifiuta ti porti dietro anche il bagaglio del crepacuore oltre ai casini famigliari. Non è il caso. La mia è solo un'opinione ovviamente.

  • chuck250 hai riprovato con questa ragazza? :)

    Comunque se leggi questo thread parlo della mia esperienza a parti invertite. Guarda se può esserti utile.

    Oddio provato. Come dissi sto scrivendo una tesi e per lei ho anche ritardato il lavoro e non potevo permetterlo. Questo significa che vado da lei in farmacia dove lavora ma non sempre riesco a beccarla, ho cercato anche di essere più disinvolto ma in effetti mi mangio la testa solo a capire come possa avere più contatti con lei. Non so, magari avrò una delusione, però vorrei provarci. Il problema è beccarla e trovare argomenti particolari che in una farmacia difficilmente posso trovare.

  • Uhm, magari ti serve qualcosa per sbloccare questa situazione. Sì, sicuramente non dovresti idealizzarla troppo, non potresti intanto provare i classici? Amicizia su FB, Instagram, qualche mi piace alle foto e vedere la reazione?

    Per quanto vaste siano le tenebre sta a noi procurarci la luce

  • Uhm, magari ti serve qualcosa per sbloccare questa situazione. Sì, sicuramente non dovresti idealizzarla troppo, non potresti intanto provare i classici? Amicizia su FB, Instagram, qualche mi piace alle foto e vedere la reazione?

    Non è facile purtroppo. Non è amica sui social. Ho provato ad aggiungerla ma era effettivamente troppo presto. Si sa che se una non ti conosce non ti accetta subito. Come pure può non rispondere ai messaggi, a meno che non siano finiti nello spam.

Participate now!

Don’t have an account yet? Register yourself now and be a part of our community!

Hot Threads

    1. Topic
    2. Replies
    3. Last Reply
    1. Far leggere le chat al proprio ragazzo 61

      • Artemisia.
    2. Replies
      61
      Views
      2k
      61
    3. Coccomaro69

    1. Come uscire dalla condizione di single 1.5k

      • Postosuchus
    2. Replies
      1.5k
      Views
      57k
      1.5k
    3. Paoletta90

    1. Diario delle uscite con le donne 91

      • Ortles
    2. Replies
      91
      Views
      3.9k
      91
    3. Juniz

    1. Diario delle uscite con gli uomini 215

      • BlueFox
    2. Replies
      215
      Views
      9.5k
      215
    3. Ortles

    1. Lui è sparito e il suo silenzio mi fa soffrire 10

      • Occhineri_
    2. Replies
      10
      Views
      454
      10
    3. Artemisia.

    1. Ménage a trois. Bene: come la mettiamo? 23

      • Pedroluis
    2. Replies
      23
      Views
      819
      23
    3. Bilbo