Sono fortemente in crisi con l'Università

  • Salve a tutti, sono una ragazza di 22 anni fortemente in crisi con l'università. Mi sono diplomata in un istituto tecnico con il massimo di voti, ma sin da piccola volevo fare medicina. Arrivata al quinto anno dicevo ai miei compagni di non voler andare all'università, di non essere all'altezza perché non sarei stata abituata a tutta quella mole di studio. A 19 anni sostengo il test di medicina per la prima volta non molto convinta e non lo supero, mi rimbocco quindi le maniche e mi immatricolo a farmacia come anno di prova. Lo supero facendo 5 esami su 6. Decido di rifare il test a medicina, questa volta convinta di voler entrare... non passo per colpa di due domande errate. Delusione totale. Per non perdere tempo continuo farmacia. Secondo anno liscio. I problemi arrivano al terzo, già a settembre non volevo immatricolarmi perché sapevo che non volevo continuare perché sarebbe stata dura, infatti sostengo solo 4 esami su un totale di 15. Ora dovrei iscrivermi al quarto anno ma sono in crisi, ho tre esami arretrati ed altri 12 da fare, tirocinio, tesi, paura di uscire fuori corso, attacchi di ansia di continuo. Lo studio è diventato un malessere, non riesco a concentrarmi, ad acquisire informazioni, ogni esame diventa fonte di ansia, preoccupazione. Vorrei abbandonare ma butterei 3 anni di sacrifici, tutti i soldi delle tasse e dell'anno della casa in affitto, delusione per i miei, sentirmi inferiore alle mie sorelle entrambe laureate. Vedo sfumare tutti i grandi progetti che avevo per il mio futuro. Non so cosa mi stia capitando, non reagisco e sono in un tunnel senza uscita.

  • Qubit

    Approved the thread.
  • Ti prego, non smettere, ormai hai fatto un grande lavoro passato e il tempo / soldi / risorse persi poi vorrebbero aver gettato anni di vita a caso.


    Ti dico ciò non per farti sentire ulteriormente in colpa o manipolare il tuo pensiero, ma perché potresti poi più avanti convertire la tua laurea conseguita in altre lauree a indirizzo sanitario che potrebbero farti sentire maggiormente ispirata, fiduciosa e ottimista.


    Se mi posso permettere, chiedi aiuto allo sportello psicologico del tuo ateneo. A volte anche parlare con il Magnifico Rettore, tramite magari l'aiuto di questi sportelli intendo, potrebbe fare enormi differenze.


    Un abbraccio!

  • Ciao carissima, io ho avuto un problema simile quando non ho passato il concorso per diventare insegnante, ma non ho mollato e alla fine ci sono riuscito... Sinceramente se avessi lasciato sarei andato in ultra depressione perchè con una laurea in lettere a 33 anni sarebbe stata tosta trovare lavoro. Non mollare, altrimenti avresti sprecato ben 3 anni della tua vita e il tempo è la cosa più preziosa che abbiamo, anche se vai fuoricorso continua fino alla meta e non sentirti inferiore a nessuno. :flexed_biceps:

Participate now!

Don’t have an account yet? Register yourself now and be a part of our community!

Hot Threads

    1. Topic
    2. Replies
    3. Last Reply
    1. Vale la pena a 35 anni prendere una laurea? 26

      • BadMind
    2. Replies
      26
      Views
      1.1k
      26
    3. Aiden il venerabile

    1. Consigli miglioramento metodo di studio universitario 31

      • clarity9
    2. Replies
      31
      Views
      1.3k
      31
    3. clarity9

    1. Avete mai vissuto episodi gravi di bullismo? 68

      • Lu_Ca
    2. Replies
      68
      Views
      2.9k
      68
    3. Lu_Ca

    1. Cosa ne pensate delle lauree telematiche? 14

      • Gudrun
    2. Replies
      14
      Views
      1.4k
      14
    3. Zaraki

    1. Dubbi, indecisione e consigli su Università e lavoro 204

      • Diana1492
    2. Replies
      204
      Views
      7.3k
      204
    3. Diana1492

    1. Come imparare ad esporre i concetti senza mandare a memoria? 8

      • enedis
    2. Replies
      8
      Views
      795
      8
    3. enedis