Quando non mangio "schifezze" perdo la testa completamente

  • Stanotte poi mi sono svegliato alle 4:30 per volare in cucina e mangiarmi 10 ovetti kinder, 200g di salame, una fetta di torta e un biscotto gigante per poi tornare a letto piangendo.

    Scusa ma su questo secondo me devi assolutamente sforzarti di non alzarti se alle 4.30 ti viene fame; lì è una questione davvero di volontà.

    Per il resto hai ragione e comprendo la difficoltà e il problema, anche di andare al mare ecc.

    Quello che posso dirti è che se inizi a mangiare in un certo modo poi ti abitui.

    I cibi creano dipendenza, come vere e proprie droghe. Lo zucchero, il cioccolato crea dipendenza. Il cibo saporito crea dipendenza.

    Il lato negativo di questo fatto è che se sei abituato a mangiare cibo dolce, morbido, saporito, ne avrai sempre voglia, e sempre di più, e non cedere sarà davvero complesso.

    Se però ti imponi di non mangiare questo cibo per tot giorni, ti assicuro che quel cibo ti andrà molto molto meno, e a un certo punto smetterai di desiderarlo. Se elimini completamente lo zucchero e i dolci dalla tua vita, dopo circa un mese mangiando un cibo dolce proverai repulsione, ti sembrerà "diverso" da prima. Tutto sta a iniziare, a resistere per una manciata di giorni perchè quando affami il corpo lui reagisce riconoscendo ciò che gli serve davvero, è come fare un reset all'organismo.

    Però di base lo devi volere, devi darti dei giorni a 0 zuccheri, e puoi credermi che se ogni giorno a pranzo mangi una fetta di segale integrale, dopo un po' alle 12 puntuale ti verrà voglia di fetta di segale integrale e non di altro. Il corpo umano funziona così e tu non sei diverso, devi "solo" resettare dalle abitudini negative che hai accumulato negli anni, questo è il difficile, ma non è un processo lunghissimo, bastano a volte pochi giorni, a volte ne bastano 10 per ritrovare la via, altre volte può volerci un mese, poi è fatta.

    Io vivo sempre con un regime controllato diciamo, e quello che mi concedo ogni giorno sono 10 grammi di cioccolato fondente al 90%; quando iniziai a mangiarlo anni fa mi sembrava una schifezza, nemmeno ero in grado di coglierne le sfumature, oggi mi sembra un sapore delizioso e pieno di stimoli, lo apprezzo moltissimo, credimi: è questione di "abitudine". L'abitudine cambia la vita, funziona in quasi tutte le cose.

  • Appunto, visto che da solo non ce la faccio più, ormai ci vogliono farmaci nel mio caso, è davvero critica la situazione.

    Quando ho gli impulsi di mangiare, tipo quello delle 4.30, impazzisco letteralmente se non riesco a soddisfarli, diventa una questione di vita o di morte.

    Fatto sta che prima della prossima estate il problema va risolto, altrimenti sarà la seconda estate in isolamento.

  • <3

    Ciao Erika :)

    Ho letto il tuo thread già qualche settimana fa, ti ci ritrovi anche tu con la parte che mi hai citato?

    Sto notando che, la maggior parte delle persone che non riesce a perdere peso e fa così fatica come faccio io, è perchè davvero non riescono ad accettare il proprio corpo.

    Ho l'impressione che il giro sia "Non mi piaccio, farei di tutto per essere magro/a --> Sono triste/stressato perchè non mi piaccio --> Mangio ancora di più per compensare".


    Che ne dici? Ti ci ritrovi anche tu? Scusami se mi permetto, ma sto davvero cercando di capire come mai certe persone passano davvero un sacco di tempo a provare a perdere peso.

    Perchè diciamo la verità, alla fine di persone in sovrappeso/obese ce ne sono TANTE (basta solo guardarsi in giro) ma la maggior parte di quelle che conosco riesce ad accettarsi o comunque non ne fa una tragedia. Secondo me, se cerchiamo di capire nel dettaglio ciò che succede nel nostro cervello, possiamo anche uscirne.


    Ciao!

  • la maggior parte di quelle che conosco riesce ad accettarsi o comunque non ne fa una tragedia

    Sicuramente mi trovo con quello che hai detto. È un circolo vizioso in cui vai a giustificare sempre il fatto che mangi in un determinato modo ma alla fine molte sono scuse. È vero che molti non se ne fanno un problema ma è un inganno perché la salute purtroppo ne risente e molto. Questa è l’unica cosa che conta... lavorare per stare in buona salute. Io non faccio un discorso di estetica ma proprio di qualità della vita. Personalmente purtroppo non ho stimoli a iniziare nessun percorso al momento e sono molto giù da questo punto di vista perché il solo motivo dello stare in salute dovrebbe bastarmi però al momento non è così...

    Bisogna avere un caos dentro di sé per partorire una stella danzante :glowing_star:

Participate now!

Don’t have an account yet? Register yourself now and be a part of our community!

Hot Threads

    1. Topic
    2. Replies
    3. Last Reply
    1. Riesco a mangiare sano solo quando sono da solo 1

      • lifeis2strange
    2. Replies
      1
      Views
      122
      1
    3. La Marina

    1. Qualcuno è riuscito a seguire una dieta con successo? 166

      • Hello83
    2. Replies
      166
      Views
      5.4k
      166
    3. Impermanente

    1. Qual è il rapporto tra Amore e Cibo? 1

      • Maxxxmaxxx
    2. Replies
      1
      Views
      197
      1
    3. Bulbasaur

    1. Quando non mangio "schifezze" perdo la testa completamente 44

      • lifeis2strange
    2. Replies
      44
      Views
      3.9k
      44
    3. Jenny.Erika

    1. Reazioni emotive e risvolti sul cibo 13

      • Aluminium Siren
    2. Replies
      13
      Views
      1k
      13
    3. Aluminium Siren

    1. Ansia, depressione e perdita di peso 12

      • G. D. A
    2. Replies
      12
      Views
      7.2k
      12
    3. Lorenzo181