Sensazione angosciante di aver buttato via gli anni più belli

  • Ciao... stamattina mi sono svegliato ancora una volta con la sensazione di aver perso gli anni migliori della mia vita dietro alle mie problematiche ossessive e di forte disagio sociale. Mi sono svegliato a 37 anni e ho paura che non si possa più recuperare il tempo perduto, mi sale l'angoscia nel pensare che certe emozioni, l'entusiasmo e gli amori intensi dei 20anni non li ho mai vissuti e ho paura che mi rimarrà questo vuoto e rimorso a vita. Solo ora ho deciso di fare seria psicoterapia, anche di gruppo, ma ho davvero paura che sia troppo tardi per recuperare.

  • Di recente mi sono soffermata anche io su pensieri del genere.

    Ho sprecato il decennio dei '20 definito dalla maggior parte come il più bello (ho perso in particolare la seconda metà).

    Anni che non torneranno indietro nemmeno se potessimo pagarli in miliardi.


    Non resta che godersi il presente (sempre che sia possibile), sennò rischiamo di perdere anche questo per stare troppo ancorati al passato. Certo, sarà naturale ritornare ogni tanto su quello che non è andato come avremmo voluto.

    Solo ora ho deciso di fare seria psicoterapeuta, anche di gruppo.

    Complimenti, io non me la sono mai sentita di partecipare ai gruppi, sono fin troppo vergognosa.

  • Ho anche io molta vergogna ma sono davvero all'ultima spiaggia... Se non intervengo ora rischio la solitudine eterna. Fondamentalmente sono dismorfofobico e lo psicoterapeuta mi ha detto che mi inserisce in un gruppo con persone con problemi simili. Mi impegnerò al massimo perché se non ne esco sono spacciato, ho buttato via troppi anni e questo mi fa stare malissimo.

  • Ciao. Il passato è passato, il presente lo viviamo, del futuro non conosciamo nulla.

    Stare a crogiolarsi su pensieri passati è la cosa più deleteria per il nostro cervello, come dico sempre i se ed i ma non hanno mai scritto la storia.

    Non importa la strada che scegliete, l'importante è il traguardo da raggiungere e credetemi avete ancora forza e tempo per ritrovare quel benessere sopito.

    Come sempre in bocca al lupo

    Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l’esperienza. (Oscar Wilde)


    I miei post - N.B. non sono medico né figura similare, ma questa è un'altra storia

  • stamattina mi sono svegliato ancora una volta con la sensazione di aver perso gli anni migliori della mia vita


    Non è una sensazione, hai perso questi anni e non li recuperi più. Certe esperienze le puoi fare ora altre non potrai mai più farle.

    Ma il punto vero dove soffermarsi è, erano veramente gli anni "migliori"? Non averli vissuti come li volevi tu, li fanno diventare anni migliori? Cosa te lo fa pensare?


    Non penso proprio che fossero gli anni migliori in assoluto, è solo la tua mente ad etichettare che quegli anni dovevano essere i migliori.

    Anche io non ho vissuto appieno gli anni dall'adolescenza fino ad essere un giovane adulto, e per anni mi sono sentito inferiore perché "non ho vissuto quegli anni".

    Eppure non è cosi, li ho vissuti, eccome se li ho vissuti, ma non nello stesso modo come apparentemente lo vivevano gli altri.

    Che poi gli altri erano quelli che si prendevano come riferimento perché sembravano più "fighi", in realtà erano poi una minoranza e si ignoravano quelli che la vivevano come noi.


    Ora però, a 44 anni, ho capito benissimo che gli anni successivi hanno il loro valore (forse anche più valore) e vanno vissuti indipendentemente da come hai vissuto quelli prima.


    Se passi la vita camminando cercando una macchinina che hai perso quando eri piccolo, non vedrai mai il mondo che ti circonda.

    Al mondo non importa della macchinina che hai perso. Nel momento che stai vivendo non importa della macchinina.

    perché deve importare a te della macchinina?


    Poi se posso aggiungere, anche se è un osservazione un po' banale ma penso sia capitato anche a te, conoscerai sicuramente qualcuno che invidiavi per la loro "vita bellissima" che poi si sono ritrovati messi peggio di te.

    Quindi che te ne importa dei tuoi 20 anni persi, valorizza l'adesso.


    Probabilmente vivi troppo come una perdita questi anni, quando in realtà non li hai persi.

    La vita è fatta di occasioni, di opportunità, di scelte che fanno cambiare percorso in continuo.

    Il tuo è stato questo, tu sei questo, desiderare altro non ha senso.

    rimpiangere di non avere fatto qualcosa ci può stare, ci mancherebbe, ma vivere ossessivamente su questo sai benissimo che è un problema.


    Vedrai che la terapia di gruppo potrà aiutarti molto.

  • Come già hanno detto gli altri utenti gli anni "migliori" sono così definiti solo da un etichetta, non è detto che lo siano veramente o meglio che le esperienze migliori si debbano vivere in quegli anni.

    A me ad esempio è capitato di fare il viaggio della vita, quello che ti cambia il modo di vedere le cose e per un certo verso ti cambia anche il modo di affrontare le cose, non durante l'adolescenza, ma molto dopo.

    A mio parere, non c'è un periodo per fare le cose, ma quello che importa è avere sempre una certa curiosità per ciò che ci circonda e voglia di fare nuove esperienze. Secondo me il pericolo principale è la routine, fare sempre le stesse cose e con le stesse persone.

  • Ebbene sì, hai perso gli anni che per buona parte delle persone sono i migliori, e purtroppo tentare di recuperarli è del tutto inutile, lo so per esperienza personale, perché le ragioni che ti hanno portato a perderli non se ne andranno via magicamente con l'età (anzi, sempre nuovi problemi ti si presenteranno davanti). Tieni però presente che non tutti hanno la fortuna di vivere in maniera piena e felice la giovinezza, purtroppo le variabili che possono rovinarla sono moltissime.

    Non ti rimane che concentrarti sul presente e vivere ogni giornata meglio che puoi. Una delle cose su cui i terapeuti "picchiano" molto è cercare di mantenere l'umore alto, perché in genere quando si è su di umore si tende a riportare più alla mente i bei ricordi che quelli brutti (i miei 20 sono stati terribili, senza amore, sesso, amicizie ecc. ecc. però sono stati anche gli anni in cui ho vissuto con il mio primo cane, per cui oggi li vedo come anni più lieti). Ritagliati ogni giorno un qualche spazio per qualcosa che ti metta DAVVERO di buon umore.

Participate now!

Don’t have an account yet? Register yourself now and be a part of our community!

Hot Threads

    1. Topic
    2. Replies
    3. Last Reply
    1. Sensi di colpa per episodi del passato 10

      • Federica88
    2. Replies
      10
      Views
      322
      10
    3. Federica88

    1. SSRI ed aumento incontrollato di peso 6

      • misiadog
    2. Replies
      6
      Views
      286
      6
    3. Vogliounsogno

    1. Provo fastidio per le voci altrui 4

      • Creamy
    2. Replies
      4
      Views
      273
      4
    3. gloriasinegloria

    1. Costante pensiero di scappare 8

      • lifeis2strange
    2. Replies
      8
      Views
      415
      8
    3. Kwyjibo

    1. Malessere continuo h24, chiedo aiuto 24

      • Auto00
    2. Replies
      24
      Views
      1.5k
      24
    3. Vogliounsogno

    1. Ecco che ci risiamo... ansia, depressione e partner 32

      • Baroncino
    2. Replies
      32
      Views
      1.3k
      32
    3. nuovaalba