Paura del caldo

  • Salve a tutti! Sono nuova, ma vi leggo da diversi anni ormai.

    Sono anche io una ansiosa, rientro attualmente nel quadro ansioso depressivo, ho forte ipocondria e paura ormai di tutto... con attacchi di panico annessi.

    Faccio psicoterapia e a breve incontrerò uno psichiatra per capire meglio come uscire dalla mia situazione.

    Già prima dell'arrivo dell'estate rimugino angosciandomi su come farò quando arriverà il caldo, come gestirò le sensazioni fisiche fastidiose, l'arrivo del ciclo...

    Ho la cervicale spesso infiammata, e con gli ormoni mensili anche d'inverno ho qualche giorno sfasato con giramenti sensazione di testa vuota e nausea, poi a volte faccio fatica a mangiare quanto dovrei e con il caldo tutte queste cose si acuiscono.

    Ho già avuto qualche attacco di panico dove mi sentivo confusa proprio a causa del caldo, o forse della paura del caldo :-(

    Mi dico, dai ancora un mese e mezzo ed e settembre.

    Credo di essere diventata fobica... il mondo mi sembra diventare un forno e mi da claustrofobia.

    Scusate la lunghezza. Ringrazio chi vorrà condividere con me e leggermi.

  • Qubit

    Approved the thread.
  • Ciao. In primis ti invito a leggere i miei numerosi post in risposta ai vari utenti sui problemi di ansia e depressione.

    Scrivi che sei ansiosa depressiva, suppongo che tutto questo ti sia stato diagnosticato da uno specialista.

    Quando si entra nella "patologia" diagnosticata da uno psichiatra, i cui sintomi non ti consentono di affrontare la normale quotidianità poiché il cervello sembra in corto circuito, bisogna iniziare una cura farmacologica per abbassare i livelli di ansia. A questo punto allora sarà il momento di abbinare la psicoterapia, perchè a nulla valgono altrimenti le sedute in quanto il cervello non recepisce il contenuto della stessa, proprio perchè lo stato ansiogeno è troppo alto.

    Sicuramente il consiglio di rivolgerti ad uno psichiatra è ottimo così da poter attuare la migliore cura possibile, in quanto la terapia farmacologica/psicoterapica è quella consigliata da tutti gli specialisti per quadri ansioso/depressivi di grado medio-severo.

    Come sempre a disposizione e per qualsiasi domanda non esitare :thumbup:

    Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l’esperienza. (Oscar Wilde)


    I miei post - N.B. non sono medico né figura similare, ma questa è un'altra storia

  • Grazie mille repcar per avermi risposto!

    Sì, mi è stato diagnosticato il disturbo di panico già da bambina, ad oggi un quadro ansioso depressivo con sfumature da chiarire tra doc e un disturbo alimentare. Sto facendo il percorso diagnostico con una neuro psichiatra che fa diagnosi nosografiche. Volevo vederci chiaro, sono un po' stufa di navigare nella confusione.

    A breve vedrò uno psichiatra che è anche psicoterapeuta per sentire un parere in più e vedere che tipologia di terapia mi propone.

    Ho una grande resistenza al farmaco, ne ho paura, gli ansiolitici riesco a prenderli ma gli antidepressivi no. Ho paura dell'impegno quotidiano, di non poterlo dismettere da un giorno all'altro, mi crea molta claustrofobia.

    Questo caldo comunque mi sta mandando nel pallone, sto usando un climatizzatore in questi giorni ma faccio fatica a gestirlo. Paura di prendere caldo, paura di prendere freddo, paura che l'aria del climatizzatore possa farmi male. Insomma paura di tutto!

  • Ciao. Scusa non ho ben capito ma le patologie che descrivi ti sono state diagnosticate da chi? Non ho afferrato il concetto di "diagnosi nosografiche", sapevo che comprende la classificazione delle malattie ma solo per fini statistici. Ti sarei grato se mi delucidassi al riguardo.

    Ok per la visita psichiatrica e se occorre anche un breve percorso di psicoterapia.

    Ho una grande resistenza al farmaco, ne ho paura, gli ansiolitici riesco a prenderli ma gli antidepressivi no. Ho paura dell'impegno quotidiano, di non poterlo dismettere da un giorno all'altro, mi crea molta claustrofobia

    Facciamo un esempio: in caso di diabete, ipertensione o qualsiasi altra malattia cronica ti creerebbe ugualmente "claustrofobia" assumere farmaci? La paura deriva dal concetto di "antidepressivo". Guarda che prendiamo farmaci "da banco" molto più pericolosi degli antidepressivi. Sono paure ancestrali derivanti da un cattivo uso.


    Certamente il caldo manda nel pallone, ci si sente più ansiosi e irascibili, si ha paura di ciò che può provocare la temperatura bassa. Prova come faccio io a mettere il condizionatore solo come "deumidificatore"...

    Come sempre a disposizione e per qualsiasi domanda non esitare a farla :thumbup:

    Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l’esperienza. (Oscar Wilde)


    I miei post - N.B. non sono medico né figura similare, ma questa è un'altra storia

  • Grazie, diagnosi fatte da psicologi che mi hanno seguita. La diagnosi nosografica è di tipo clinico, basata sulla valutazione tramite colloqui e test, per valutare i tratti della personalità e carattere. La più completa e meno frequente in Italia.

    Avrei lo stesso problema anche con altre tipologie di farmaci, purtroppo. Vediamo, un passo alla volta.

    Il climatizzatore lo sto usando a 27-28 gradi per avere giusto un minimo. Tu come usi la funzione e deumidificatore? Tieni tutto chiuso e accendi deumidificando? Trovi che la temperatura si abbassi?

  • Ciao, adesso ho un quadro più chiaro: certamente bisogna valutare il livello di ansia con relativa comorbidità al fine di proporre una cura, di sicuro non si può stare mesi e mesi a sopravvivere, quando al giorno d'oggi è possibile vivere una vita normale applicando le giuste terapie.

    Per l'uso del climatizzatore io faccio così:

    - per circa un'ora lo metto a 25/27 gradi.

    - successivamente lo imposto come deumidificatore. La deumidificazione toglie tutta l'acqua e l'umidità che si crea con il calore, così facendo la temperatura si mantiene costante.

    Certamente per un buona climatizzazione l'ambiente o gli ambienti dove sono posti i climatizzatori devono essere chiusi, viceversa non si otterrà mai un abbassamento della temperatura.

    Come sempre a disposizione e non esitare per qualsiasi domanda :thumbup:

    Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l’esperienza. (Oscar Wilde)


    I miei post - N.B. non sono medico né figura similare, ma questa è un'altra storia

  • Ciao! Anche io ho questo problema del caldo. Io ho anemia, pressione bassa, carenze di magnesio, potassio, vitamina E e B12.

    Quindi ogni giorno devo assumere questi integratori 😓😓

    Il caldo mi provoca spossatezza, voglia di non fare niente e a parte questo mi provoca giramenti di testa che mi spaventano, quindi mi sale l'ansia di uscire.

    Volevo chiederti, quando scrivi "disturbo alimentare" e "fatico a mangiare" le due cose sono collegate? O fatichi a mangiare per il caldo?

    Perché io non ho nessuna diagnosi di disturbi alimentari, però con questo caldo non riesco a mangiare (e peggiora poi tutto) e non capisco se è la voglia di mangiare che è pari a zero, o se è proprio perché ho caldo...e la cosa un po' mi spaventa.

  • Stellina97 ho proprio delle fobie per quanto riguarda il cibo. Con il caldo l'appetito diminuisce, magari non mangiando benissimo è possibile si sentano di più i fastidi del caldo. Anche io, oltre alla pressione bassa, soffro di carenza di potassio e di vitamina B12 quando non mangio abbastanza, e non ti dico quando ho il ciclo...

  • Ciao ragazzi! Come state?


    Tornata a fare un saluto qui...

    Domanda: ho la pressione bassissima.. 92/93-60

    E mi sento perennemente svenire. Mi gira la testa... mi sento debole e poco attiva. Il che aumenta la mia super ansia notevolmente.

    Ma secondo voi l’ansia può fare abbassare la pressione o è la pressione bassa che con questi sintomi mi fa venire l’ansia?


    Grazie


    M.

Participate now!

Don’t have an account yet? Register yourself now and be a part of our community!

Hot Threads

    1. Topic
    2. Replies
    3. Last Reply
    1. Ho l'impressione che la mia psicologa non mi dica la verità 31

      • lifeis2strange
    2. Replies
      31
      Views
      827
      31
    3. lifeis2strange

    1. Sensazione angosciante di aver buttato via gli anni più belli 7

      • martin85
    2. Replies
      7
      Views
      195
      7
    3. Creamy

    1. Sono molto in ansia per la salute di mio figlio 2

      • Nicole81
    2. Replies
      2
      Views
      65
      2
    3. repcar

    1. L'ansia sta lacerando la mia quotidianità 25

      • Mery0707
    2. Replies
      25
      Views
      846
      25
    3. Molecolare

    1. Ansia generalizzata e pensieri strani 60

      • Partenopeo1971
    2. Replies
      60
      Views
      2.8k
      60
    3. Ailene

    1. Troppo disordine o pulizia ossessiva, nessuna via di mezzo 5

      • _Ella_
    2. Replies
      5
      Views
      113
      5
    3. _Ella_