È tornata in modo prepotente

  • Ciao a tutti. Era da diverso tempo che non mi sentivo così. Sono in vacanza con degli amici e da ieri è tornata l'ansia in modo forte e invalidante. E da molti anni che ci soffro, ma era da un po' di tempo che non mi sentivo così. Non ho fame, sono agitato e non sto dormendo. La cosa che più mi blocca però è il fatto di non essere a casa mia, ma appunto in un appartamento in vacanza con altri amici, che ovviamente non riescono a capire bene cos'abbia. Purtroppo mi sto rovinando le vacanze e ho paura di rovinarle anche a loro. Sono tornato a prendere anche gocce di ansiolitici, ma hanno davvero fatto poco o niente. Che consigli mi date? Devo rimanere qui nell'appartamento, aspettando che passi? O devo comunque cercare di vivermi la vacanza, con la paura perenne di sentirmi male? (visto anche il gran caldo?). Mi viene voglia di piangere ma non riesco a fare neanche questo.

  • Ti capisco. Non sono mai andato in vacanza, e non ci riuscirei, ma quando mi capita di uscire anche per andare al ristorante, in un negozio o anche le ultime volte che andavo in spiaggia, mi sentivo sempre ansioso, agitato, con stomaco chiuso, debolezza e ansia, rendendo la cosa "piacevole" un'agonia.

    Non vedo l'ora di scappare per tornare a casa, sono impossibilitato nell'avere una vita normale... Spesso mi capita pure col lavoro, 20 minuti da casa non sono tanti, eppure spesso mi sembra di essere distante un continente.

    Le gocce spesso non mi aiutano nemmeno, mi calmano da un lato, ma mi mettono in ansia da un altro... La debolezza con le gocce diventa quasi mancamento. Alle volte tento di alleviare la tensione masturb@ndomi, ma dopo l'orgasmo mi sento uno straccio... Che sommato alla debolezza diventa anche questo mancamento...

    So che non ti sto aiutando, ma volevo solo farti capire che purtroppo so benissimo quello di cui parli... Sono anni che vorrei andare a fare una crociera o alle terme, ma non ci riesco... Sarei solo e lontano da casa, sarei in cabina tutto il tempo.

  • Ti capisco benissimo! Io abito al mare e non ci sto andando nemmeno una volta, a parte la bambina che sta male. Ma col caldo così forte, la testa confusa, la paura di stare male, evito il mare e la spiaggia anche se io amo tutto questo, l'estate, la vita, l'abbronzatura...

    Rilassati, magari mandi loro al mare e tu ti fai 10 min a casa da solo... respira, chiudi gli occhi e immagina momenti belli e spensierati, pensa a quanto tu sia fortunato ad essere lì, avere amici e divertiti. Io non faccio nulla senza mio marito, è frustrante... prova a misurare la pressione, ma stai sereno e goditi le vacanze...

  • Ti capisco benissimo! Io abito al mare e non ci sto andando nemmeno una volta, a parte la bambina che sta male. Ma col caldo così forte, la testa confusa, la paura di stare male, evito il mare e la spiaggia anche se io amo tutto questo, l'estate, la vita, l'abbronzatura...

    Rilassati, magari mandi loro al mare e tu ti fai 10 min a casa da solo... respira, chiudi gli occhi e immagina momenti belli e spensierati, pensa a quanto tu sia fortunato ad essere lì, avere amici e divertiti. Io non faccio nulla senza mio marito, è frustrante... prova a misurare la pressione, ma stai sereno e goditi le vacanze...

    Ciao Gioia! Ciao ragazzi...

    Io devo partire tra qualche giorno... purtroppo da 2/3 sono tornati gli attacchi di panico, ansia più angoscia che permane per quasi tutta la giornata e mi stanno facendo pensare di non partire. Parto con il mio fidanzato... ultimemamente abbiamo grossi alti e bassi e soffrendo di ansia patologica, sindrome dell’abbandono e altre varie cose, le nostre discussioni sono abbastanza forti. L'ultima appunto proprio 2/3 giorni fa quando poi è riiniziato il tutto. Che faccio? Oggi mentre andavo al lavoro volevo scappare a casa e non andarci nemmeno...


    Ps. oggi è anche il mio compleanno...

  • Auguri e buon compleanno!

    Quindi la motivazione di questa ansia sarà soprattutto il problema di coppia al momento. Magari la vacanza vi farà riavvicinare.

    Ti capisco bene, io non sto facendo più nulla...uscire anche con mio marito mi genera ansia... Non si può vivere così, dobbiamo darci una mossa e cercare di stare bene, magari piano piano!

  • Auguri e buon compleanno!

    Quindi la motivazione di questa ansia sarà soprattutto il problema di coppia al momento. Magari la vacanza vi farà riavvicinare.

    Ti capisco bene, io non sto facendo più nulla...uscire anche con mio marito mi genera ansia... Non si può vivere così, dobbiamo darci una mossa e cercare di stare bene, magari piano piano!

    Perché anche tu hai problemi di coppia?


    Si… davvero… non so se partire o no…

  • Ciao a tutti. Era da diverso tempo che non mi sentivo così. Sono in vacanza con degli amici e da ieri è tornata l'ansia in modo forte e invalidante. E da molti anni che ci soffro, ma era da un po' di tempo che non mi sentivo così. Non ho fame, sono agitato e non sto dormendo. La cosa che più mi blocca però è il fatto di non essere a casa mia, ma appunto in un appartamento in vacanza con altri amici, che ovviamente non riescono a capire bene cos'abbia. Purtroppo mi sto rovinando le vacanze e ho paura di rovinarle anche a loro. Sono tornato a prendere anche gocce di ansiolitici, ma hanno davvero fatto poco o niente. Che consigli mi date? Devo rimanere qui nell'appartamento, aspettando che passi? O devo comunque cercare di vivermi la vacanza, con la paura perenne di sentirmi male? (visto anche il gran caldo?). Mi viene voglia di piangere ma non riesco a fare neanche questo.

    Ciao! Cosa è che ti genera ansia ?

    Io ad esempio quando ho forte ansia ho la sensazione di svenire. Se devo uscire con questo caldo sai che faccio ? Mangio, prendo integratore di magnesio e potassio, mi porto dietro acqua zuccherata o sali minerali. Un gran casino, però mi aiuta a uscire perché so che non posso svenire. Purtroppo il caldo mi fa sentire senza forze con capogiri e mi viene subito ansia di svenire.

    Però cerca di metterti in testa che è "solo ansia" che non può succedere nulla.

    Se sono amici ti capiranno, non aver paura di rovinare niente anzi parlane con loro, o almeno con uno di loro.

    Per le gocce di ansiolitico non so magari senti un medico e aumenta la dose, a me ad esempio mi avevano dato 8 gocce ma non facevano niente, le ho aumentate e facevano...però senti un medico ovviamente.

  • Ciao. Credo che la mia riposta possa valere anche per agli altri utenti in quanto leggo che bene o male hanno la stessa sintomatologia.

    Cominciamo col dire che il soggetto ansioso, e scusate se mi ripeto, con "ansia certificata dal medico specialista" è soggetto anche ai piccoli e più banali cambiamenti, anche quelli che per natura dovrebbero essere momenti di relax, come le agogniate ferie, riposo etc.

    Facciamo qualche esempio calzante:

    - se un soggetto ansioso ha un attacco di panico o un livello di ansia molto alto e tutto questo avviene in cucina, la cucina diventerà per il soggetto una zona off limit, in quanto il cervello innesta la paura che in tale stanza si è verificato tale episodio invalidante;

    - se il soggetto nota che in soggiorno ha momenti di controllo sulla sintomatologia ansiosa, allora crea la sua zona confort in tale stanza innestando così nel cervello tale pensiero, diventando per lui ogni spostamento una specie di tortura.

    Questo succede per esempio quando si va in ferie, si innesca nel cervello questa mancanza di zona confort (ricordate che i pensieri sono autonomi) facendo sì che si inneschi un'ansia così elevata.

    Ciò succede nella quasi totalità dei casi, pensate che c'è gente che sta dentro casa per anni, con la paura di uscire perchè in qualche episodio ha avuto un attacco di panico o qualcosa di similare.

    Sembrerà strano, ma le ferie diventeranno motivo di stress e non di rilassamento.

    Che consigli mi date? Devo rimanere qui nell'appartamento, aspettando che passi? O devo comunque cercare di vivermi la vacanza, con la paura perenne di sentirmi male? (visto anche il gran caldo?). Mi viene voglia di piangere ma non riesco a fare neanche questo.

    Cercherò di dare un consiglio ad homer, sempre specificando che non sono un medico ne figura similare, ma soltanto un paziente con 30 anni di esperienza sulle spalle e che nessun consiglio potrà valere quanto quello che può dare uno specialista.

    Intanto devi cercare di:

    - evitare l'esposizione al sole nelle ore di maggior punta, preferendo gli orari dove il sole è meno "caliente";

    - potresti contattare il tuo specialista che magari ti dirà di prendere un'ansiolitico per il periodo delle ferie, per poi ritornare alla normalità;

    - potresti fare degli esercizi di respirazione diaframmatica (su youtube ce ne sono decine) all'inizio sembrerà difficile ma piano piano vedrai che sortiscono un controllo sul picco d'ansia;

    - fai delle lunghe passeggiate sempre in orari consoni, tipo la sera, in quanto vi è una produzione naturate di serotonina (anche il sole la fa produrre);

    - evita di pensare ai vari stressor della vita quotidiana, tipo lavoro, cosa fare al rientro, etc.

    Chiudo augurandoti di continuare le ferie perchè se innesti in partenza il pensiero rappresentato in citazione, non fai altro che acuire e dar ragione a questo pensiero "distorto".

    Come sempre in bocca al lupo e per qualsiasi domanda resto a disposizione :thumbup:

    Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l’esperienza. (Oscar Wilde)


    I miei post - N.B. non sono medico né figura similare, ma questa è un'altra storia

  • Ciao caro Repcar.

    Hai assolutamente ragione, il mio problema è che il "problema dell'ansia è con me", credo per il mio fidanzato.

    Parlando prima di partire con la psicologa è uscito questo.

    Comunque sono al mare ma ho un senso di angoscia costante per tutto il giorno, come se fossi in allerta per ogni cosa...


    Vi abbraccio...

    M

Participate now!

Don’t have an account yet? Register yourself now and be a part of our community!

Hot Threads

    1. Topic
    2. Replies
    3. Last Reply
    1. Ho l'impressione che la mia psicologa non mi dica la verità 31

      • lifeis2strange
    2. Replies
      31
      Views
      827
      31
    3. lifeis2strange

    1. Sensazione angosciante di aver buttato via gli anni più belli 7

      • martin85
    2. Replies
      7
      Views
      195
      7
    3. Creamy

    1. Sono molto in ansia per la salute di mio figlio 2

      • Nicole81
    2. Replies
      2
      Views
      65
      2
    3. repcar

    1. L'ansia sta lacerando la mia quotidianità 25

      • Mery0707
    2. Replies
      25
      Views
      846
      25
    3. Molecolare

    1. Ansia generalizzata e pensieri strani 60

      • Partenopeo1971
    2. Replies
      60
      Views
      2.8k
      60
    3. Ailene

    1. Troppo disordine o pulizia ossessiva, nessuna via di mezzo 5

      • _Ella_
    2. Replies
      5
      Views
      113
      5
    3. _Ella_