Il mio rapporto con ansia ed ipocondria

  • Io non riesco proprio a distrarmi, il mio pensiero è sempre lì. Ascolto ogni minima cosa del mio corpo e la ingigantisco. Penso sempre che magari non è ansia, che magari è qualcosa di grave, anche se sono al lavoro non riesco a concentrarmi, mi preoccupo, vivo in stato di preoccupazione costante, a volte sto bene, altre volte un vero incubo, ho tutti i sintomi del mondo e non riesco a capire fino a dove sono reali e dove sono dovuti all'ansia. Ho la schiena e collo contratti, mi è stato detto che devo sciogliere e rilassare, sto facendo massaggi, posturale, nuoto ma niente, mi sento sempre dolorante e tesa. Non so cosa fare. Ho il terrore di avere una malattia degenerativa, sto rompendo l'anima al mio neurologo che mi ha prescritto lo Xanax... ma non ho ancora cominciato. Settimana prossima ho la risonanza alla schiena, mi sembra sia peggiorato tutto. Bho. Non ne esco più. Formicolii, dolori, tensione al volto, fiato corto, dolore al petto... parestesie e adesso pure calori.

    Ciao, beata te che farai risonanza così avrai modo di capire quale è il problema. Io sto prendendo Voltfast da 2 giorni ma niente. Il fastidio sempre fisso al lato sinistro. Chissà che sarà... ho una fifa! Quasi tre mesi, mi viene da piangere ma non dovrebbe migliorare almeno un pò? No, le contratture non possono durare tanto ||

  • Appunto Robertina, a me lo Xanax toglie l’ansia e quindi in quel momento non ho pensieri negativi; però l’effetto non dura molto, circa 5/6 ore; infatti a me il medico aveva detto di assumerlo 3 volte al giorno ogni 6 ore.

  • Ok grazie. No, non l'ho ancora fatto, ma temo mi dica cose che già so e butterei i soldi. Grazie.

    Provaci, lui dirà poco o niente ma sarai tu a dover parlare, a esternare cosa hai dentro, come ti senti ed a iniziare a capire perché arriva l'ansia, come si instaura il circolo dei pensieri negativi, come lo alimenti e soprattutto capirai più te stessa e cosa ti succede.

    Sii gentile con te stesso, sempre.

  • Stasera il neurologo mi riceve. Di nuovo. I formicolii sono peggiorati, ho mal di collo e sento la testa pesante. Ho dolore e formicolio, calore al piede. Vediamo. Non ne posso più, non riesco a concentrarmi sul fatto che sia solo un problema di cervicale, di schiena che ho da sempre, no, devo per forza pensare a qualche malattia degenerativa... devi avere qualcosa in testa che non va. Vediamo, ancora una volta. ;(

  • cicciomozart (premetto che non è una critica) quando scrivete l'ansia è nostra amica e ci vuole avvisare ... ma che ci vuole dire? Perché queste frasi le ho sentite dire dallo psicologo o lette su testi psicologici, solo che sono così magari imbambolata a sentire quello che dice che dimentico sempre di chiedere :D ma da cosa??? Accetto più il fatto che nel vivere bene da persone normali, non è detto che non ci siano doloretti e fastidi vari che una persona ansiosa ed ipocondriaca trasforma nel male più brutto! Un saluto.

    Prima di tutto distingui l'ansia dagli attacchi di ansia e attacchi di panico, sono 3 cose diverse. Non puoi accogliere o abbracciare un attacco di ansia o di panico, lo devi solo far passare come scrive l'utente Repcar (lo trovi nel forum in vari thread e fa una descrizione perfetta di cosa sia l'ansia e come si presenti nelle varie forme). Quello che intendo è di abbracciare quella sensazione che inizia a comparire come un nodo alla gola, un peso sul petto od al centro della bocca dello stomaco, che piano piano cresce dentro di te quando ti preoccupi per il tuo futuro, quando pensi che non riuscirai a migliorare la tua situazione lavorativa, o che la vita di coppia non va come dovrebbe, oppure quel dolore che persiste da troppo tempo e i medici non trovano la soluzione. Se tu inizi ad accogliere questa sensazione che arriva come benvenuta, senza cercare di combatterla o spiegarla, gli impedirai di prendere il sopravvento. Inizia a lasciare andare i pensieri, quelli che riguardano il futuro catastrofico che l'ansia ti fa immaginare o quelli che si riferiscono al passato ricordandoti eventi negativi, o che ti hanno fatto stare male e che associ al tuo stato attuale. Rimani nel momento presente, qui ed ora. È un allenamento, serve tempo e pazienza. La meditazione ti aiuta in questo allenamento ed a gestire stress e ansia.

    Sii gentile con te stesso, sempre.

  • cicciomozart, sì sì ho capito... per carità so benissimo come funziona anche se mi rode tanto... visto che a volte si presenta anche nei momenti belli e non me li fa godere!!

    Nella prima parte di quello che scrivi sono problemi comuni a tutti, sia per chi soffre di ansia sia per chi lontanamente non sa neanche cosa sia l'ansia.

    Il problema è che chi soffre di ansia, in base anche al momento che sta attraversando, fa una tragedia, vive male tutto e va anche oltre.

    Se tu parli con una persona che non soffre d'ansia e magari ha bruciore allo stomaco perché ha avuto una giornata stressante a lavoro ti risponde "è normale".

    Io non riesco ad essere così gentile con l'ansia, "l'accetto" e basta!

    Ho dovuto fare alcune rinunce nel corso della mia vita a causa dell'ansia e ci resto male perché ho a che fare con dei casi umani, che grazie alla loro vita spensierata riescono molto più di me e di tutti quelli che sprecano energie solo a dover star dietro all'ansia, senza parlare dei periodi di ipocondria!

    Ma quando posso e sto in forze gli do un bel calcio in quel posto!!! A me arrivare "seconda" per causa dell'ansia mi da proprio fastidio.

    Il mio problema ora è capire se la terapia è giusta! Sono fissata con la terapia perché so per certo che funziona...quella giusta! E visto che l'ansia come viene va via (ovviamente deve fare il suo corso) e quando torna sembra peggio della precedente ricaduta e spaventa di nuovo, forse perché ci si era abituati a vivere una vita normale, voglio trovare un porto sicuro alla mia barca. Quindi niente paura, so con chi fronteggiare anche questa avventura!

  • Ciao robertina, i pensieri negativi non se ne vanno con lo Xanax, vengono solo silenziati per un po'. Il mio dottore mi aveva prescritto Xanax al bisogno ma io, ad eccezione di quando me lo hanno somministrato in pronto soccorso, non ne ho mai fatto uso. Mi ritrovo sui pensieri che hai riguardo a possibili patologie, pensa che proprio la scorsa settimana ho avuto una crisi perchè pensavo di avere la SLA dopo aver sentito una vampata di calore ai piedi... queste paure vengono in maniera automatica, non puoi gestire l'arrivo dei pensieri ma puoi gestire come reagire ad essi. Ti faccio un esempio: quando io ho paura di avere problemi neurologici e di non riuscire più a camminare, mi alzo e mi muovo il più possibile, e lo faccio per dimostrare ai miei pensieri quello che sono cioè solo pensieri. Ci sono giorni in cui si sta male e giorni in cui si sta bene, non focalizzarti sul perchè ma accogli qualsiasi sentimento stai provando. Se senti un peso o una tensione e ti viene il pensiero che sei malata, tu non cercare i sintomi fissandoti sulla cosa, ma rispondi a questi pensieri automatici dicendo che è solo ansia. Hai davanti un lungo percorso, ma vedrai che passerà più velocemente di quello che pensi. E non prendere psicofarmaci, se riesci, non risolvono il problema, ma lo nascondono (ovviamente poi segui sempre il consiglio di esperti, io ti parlo per esperienze personali, a volte sono consapevole che il loro utilizzo sia indispensabile). Vedrai che tutto andrà bene.

  • Ma dietro a queste forme di ipocondria, e non nego che anch'io ho avuto momenti con viaggi di testa impressionanti, cosa si nasconde? Una psicologa che mollai dopo la quinta seduta, mi parlò in maniera un po' fredda dei sensi di colpa associati all'ipocondria!

    In quel momento stavo attraversando un periodaccio, malattia e poi morte di uno zio.

    A sangue freddo ora che ci ripenso è come se volessi nascondermi dall'impegno di accettare la morte di un familiare, che poi una volta morto è passato il sintomo.

    Per carità i fastidi sono rimasti ma spostati su un altro organo, ma dovevo fare il vaccino e poi il covid... insomma sono stati mesi belli movimentati. Però alle persone normali certe cose non capitano.

  • Ciao, la mia ipocondria è aumentata in maniera spropositata dopo aver avuto il covid che su di me si è manifestato in modo particolare, subdolo e mi ha lasciato nel dubbio di avere qualcosa di grave. Da lì è stato un rimuginio continuo, fino evidentemente a sfinire il mio sistema nervoso. Prima della fissa sui formicolii in questi tre mesi ho avuto la paura di non respirare, poi la fissa di avere problemi al cervello, poi ho cominciato a controllare spasmodicamente la gola e i linfonodi, ora ho formicolii, dolori alla schiena e gambe. Insomma, ogni cosa un trigger che fa partire la paura. Ieri ho rifatto la visita neurologica, se possibile ancora più negativa della prima. Ho espresso tutte le mie paure e dubbi, e mi è stato detto che devo fidarmi, convincermi altrimenti non ne esco più. Se continuo a fissarmi sul minimo dolorino, formicolio o fastidio entro in un loop molto pericoloso. Lui mi ha consigliato lo Xanax a dosi blande più come miorilassante in questo momento. Speriamo di uscirne. Ieri sera stavo bene, non ci pensavo, proprio come mi ha detto il medico mi sono distratta, ho lasciato fluire il pensieri, stamattina invece no. È ritornata l'ansia.

Participate now!

Don’t have an account yet? Register yourself now and be a part of our community!

Hot Threads

    1. Topic
    2. Replies
    3. Last Reply
    1. Ansia causata da viaggi e spostamenti per lavoro 4

      • auron3110
    2. Replies
      4
      Views
      131
      4
    3. Bulbasaur

    1. Penso di aver toccato il fondo, non so più che fare 20

      • nonloso1989
    2. Replies
      20
      Views
      974
      20
    3. nonloso1989

    1. Sono disperata, necessito di un consiglio 16

      • Elly D.
    2. Replies
      16
      Views
      540
      16
    3. Mareaovest

    1. Derealizzazione estiva e sintomi assurdi 15

      • Nonsocomechiamarmi
    2. Replies
      15
      Views
      718
      15
    3. Nonsocomechiamarmi

    1. La sorte delle persone disabili 72

      • Lu_Ca
    2. Replies
      72
      Views
      2.6k
      72
    3. Lu_Ca

    1. Estate, caldo e peggioramento dell'ansia e del panico 12

      • Doraemon
    2. Replies
      12
      Views
      847
      12
    3. Nonsocomechiamarmi