Stavo bene, e poi...

  • Buongiorno, sono in allarme: da 4 giorni ho questa brutta sensazione, che va e viene... Stanotte alle 3 un mal di testa atroce.


    Ho 33 anni, non fumo, mangio bene, colesterolo alto per familiarità, mio padre due infarti. Soffro tantissimo di cervicale, ho avuto dolori forti anche alle braccia. Non voglio morire... la pressione è perfetta 105/67. Oggi andrò dal medico.

    Ciao. Se si soffre di cervicale oltre alla cura farmacologica è importante dormire su appositi materassi e cuscini, specialmente quest'ultimi, studiati e conformati per questo problema. Inoltre bisognerebbe correggere la postura errata in quanto potrebbe creare una stiratura ai muscoli del collo.

    Sul colesterolo alto ci sarebbe da scrivere un libro, vi è una spaccatura totale degli specialisti di utilizzare o meno le statine (notevoli effetti collaterali), anche perchè si è visto che una dieta appropriata non sortisce alcun effetto (se non minimo) quando esiste familiarità. Alcuni studi indicano nel praticare uno sport leggero, tipo corsa, lunghe passeggiate etc. La migliore cura per abbassarlo è certamente una dieta povera di grassi.

    Per quanto riguarda il fatto di essere "in allarme" il tutto potrebbe nascere da uno stato leggero di ansia, magari dovuto ad un sovraccarico di stress.

    Come sempre partiamo dal basso e razionalizziamo i nostri pensieri senza portarli all'esasperazione consultando il malefico dott. Google.

    In bocca al lupo e per qualsiasi domanda non esitare :)

    Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l’esperienza. (Oscar Wilde)


    I miei post - N.B. non sono medico né figura similare, ma questa è un'altra storia

  • Ciao. Se si soffre di cervicale oltre alla cura farmacologica è importante dormire su appositi materassi e cuscini, specialmente quest'ultimi, studiati e conformati per chi soffre di cervicale.

    Confermo. Da quando dormo con un cuscino realizzato appositamente per prevenire la cervicale, il fastidio (mal di testa, torcicollo etc...) è diventato abbastanza raro.

  • Eccomi, sono uscita in giardino con il bimbo ed i pensieri sono passati. Il formicolio è tornato ma credo sia legato alla cervicale, tunnel carpale etc... sono curiosa del cuscino, perché io dormo senza. Questa notte alle 3 mi sono svegliata con un mal di testa assurdo.


    Sul colesterolo ne dicono tante, anche che l'ansia lo alzi. Mio padre due infarti ed analisi del sangue perfette. Mi agito perché ho paura che mi si stia chiudendo qualche vena, dati questi formicolii. Ormai chi mi ha letto in questi anni sa che ho anche una paura terribile dei medici... sono un caso disperato!

  • Eccomi, sono uscita in giardino con il bimbo ed i pensieri sono passati. Il formicolio è tornato ma credo sia legato alla cervicale, tunnel carpale etc... sono curiosa del cuscino, perché io dormo senza. Questa notte alle 3 mi sono svegliata con un mal di testa assurdo.


    Sul colesterolo ne dicono tante, anche che l'ansia lo alzi. Mio padre due infarti ed analisi del sangue perfette. Mi agito perché ho paura che mi si stia chiudendo qualche vena, dati questi formicolii. Ormai chi mi ha letto in questi anni sa che ho anche una paura terribile dei medici... sono un caso disperato!

    Ciao. Casalinghe, persone che stanno molto al pc, sarti etc. etc. insomma chiunque faccia un uso costante delle mani per lavoro, nel 75% dei casi soffre della patologia tunnel carpale. Classico è il formicolio o l'addormentamento dell'arto, in special modo durante il riposo. Esistono tutori da mettere di notte, ma quando la patologia assume contorni di dolore, forti formicolii allora è necessario un piccolo intervento per liberare il nervo mediano.

    Esame unico da fare, elettromiografia. In bocca al lupo come sempre :thumbup:

    Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l’esperienza. (Oscar Wilde)


    I miei post - N.B. non sono medico né figura similare, ma questa è un'altra storia

  • Casalinga al momento ed ex segretaria, quindi hai azzeccato in pieno. Ieri sono andata dal medico e mi ha confermato che ansia e cervicale sono le cause del mio malessere. Ora sto malissimo col collo e mi prende anche la testa, non so se farmi aiutare da un fisioterapista o da un osteopata... consiglio? Il dottore mi ha consigliato solo poche gocce di Xanax al bisogno, per superare gli ostacoli che si presentano. Sono già in ansia per il primo giorno di scuola... come dovrei comportarmi?

  • Casalinga al momento ed ex segretaria, quindi hai azzeccato in pieno. Ieri sono andata dal medico e mi ha confermato che ansia e cervicale sono le cause del mio malessere. Ora sto malissimo col collo e mi prende anche la testa, non so se farmi aiutare da un fisioterapista o da un osteopata... consiglio? Il dottore mi ha consigliato solo poche gocce di Xanax al bisogno, per superare gli ostacoli che si presentano. Sono già in ansia per il primo giorno di scuola... come dovrei comportarmi?

    Ciao. Personalmente ho visto persone migliorare molto con l'aiuto di un fisioterapista, fermo restando che l'osteopata ha un approccio molto più olistico alla patologia.

    Come sempre ribadisco che l'utilizzo di una benzodiazepina aiuta a far scendere i livelli di ansia, ma ricordati che essere in ansia per il primo giorno di scuola del bambino rientra nella normalità, al contrario di una preoccupazione eccessiva tale da non permetterti di fare null'altro se non rimuginare continuamente su questi pensieri.

    Sta a te valutare i livelli di ansia, ma se sei un soggetto con patologia diagnosticata da uno specialista, allora qualche goccia potrà venirti senz'altro in aiuto.

    In bocca al lupo per il primo giorno di scuola al bambino ed anche a te. ;)

    Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l’esperienza. (Oscar Wilde)


    I miei post - N.B. non sono medico né figura similare, ma questa è un'altra storia

  • Sedici anni fa mi fu diagnosticata ansia generalizzata associata a depressione minore. Le mie fobie nascono da situazioni nelle quali non sento di avere il pieno controllo oppure non posso andarmene quando voglio.


    Riguardo la scuola del bimbo, abito qui da poco e non conosco nessuno quindi credo sia proprio questo fattore a far partire tutto nella mia testa. Se devo fare viaggi lunghi in auto, oppure andare al mare lontano da dove abito, subito si manifesta l'ansia e mi trovo sempre allo stesso punto, il solo pensiero mi agita e quindi non riesco a provare a farle.


    Ho molti limiti e penso che qualche goccia potrebbe aiutarmi anche se, secondo il medico di base e lo psicologo, non avrei bisogno di psicofarmaci. Forse dovrei avere più autostima e fiducia in me stessa, invece non ne ho e penso sempre di essere un'incapace in tutto. Spero col tempo di migliorare, sono 20 anni che convivo con l'ansia ed ormai le ho provate tutte.

  • Durante un litigio il mio compagno ha pronunciato le seguenti parole: la notte non dormo al pensiero di che fine potrà fare la bambina con te, se dovessi venire a mancare. Mi sono congelata! Ho ansia e varie fobie, ma sono una brava mamma su tutti i fronti, donna amorevole e casalinga... non faccio mancare nulla a nessuno dei due.


    Non ho autostima ed in questo modo lui mi ha uccisa.

  • Durante un litigio il mio compagno ha pronunciato le seguenti parole: la notte non dormo al pensiero di che fine potrà fare la bambina con te, se dovessi venire a mancare. Mi sono congelata! Ho ansia e varie fobie, ma sono una brava mamma su tutti i fronti, donna amorevole e casalinga... non faccio mancare nulla a nessuno dei due.


    Non ho autostima ed in questo modo lui mi ha uccisa.

    Ciao. Quando si litiga se ne dicono tante, in 37 anni di matrimonio con mia moglie non ci siamo fatti mancare nulla, quindi il mio consiglio è di lasciar scorrere, nel senso di non dare peso a parole dette in momenti dove il cervello non è collegato.

    Fatti coraggio e prosegui con la vita... tanto lui sa che sei mamma amorevole e se anche casalinga, doppiamente lavoratrice. :)

    Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l’esperienza. (Oscar Wilde)


    I miei post - N.B. non sono medico né figura similare, ma questa è un'altra storia

  • Buongiorno a tutti. Ho preso il covid e pure bruttino! Sono quasi in fase di guarigione, anche se stavo meglio prima di prenderlo. Ora sono di nuovo giù, una mamma incapace... Mio figlio inizia la scuola e non riesco a portarlo, troppi problemi... La mattina poi la mia testa è strana e sono senza forze, forse per colpa anche del virus, ma spero di riprendermi. Le mie amiche fanno a gara con me per vedere chi è la più brava: "Sai io faccio tutto da sola! E tu?" Mamma mia, non ce la faccio più...

Participate now!

Don’t have an account yet? Register yourself now and be a part of our community!

Hot Threads

    1. Topic
    2. Replies
    3. Last Reply
    1. Ipocondria, è davvero solo ansia oppure c'è qualcos'altro? 14

      • DnMt13
    2. Replies
      14
      Views
      744
      14
    3. ilalilla92

    1. Ho bisogno di sentirmi meglio, vedo tutto nero 15

      • ture_91
    2. Replies
      15
      Views
      930
      15
    3. Fiamma verde

    1. DOC omosessuale e pedofilo 28

      • Marrrr
    2. Replies
      28
      Views
      1.1k
      28
    3. Marrrr

    1. La vostra esperienza con la terapia breve strategica 14

      • Ale98
    2. Replies
      14
      Views
      573
      14
    3. Ale98

    1. Ansia notturna 6

      • lunenoire
    2. Replies
      6
      Views
      368
      6
    3. Silvi_93

    1. Ho perso ogni stimolo ad uscire di casa 12

      • TheWindWaker
    2. Replies
      12
      Views
      620
      12
    3. Fiamma verde