Fenomeno ghosting

  • Buongiorno, vorrei parlare del fenomeno ghosting. Negli ultimi anni mi capita spesso che sia amici che conoscenti leggono e non rispondono ai messaggi anche quando sono loro a contattarti. Non tutti fanno così ma la maggior parte. Visualizzano e non rispondono, oppure mando un audio visualizzano e non ascoltano, rispondendo dopo giorni o addirittura settimane con la pretesa che vogliono subito una risposta. Io personalmente rispondo sempre ai messaggi a meno che non sono davvero impegnata e rispondo poco dopo. Io trovo questo comportamento di una tale maleducazione. Mi chiedo perché ci si comporta così? Purtroppo ho deciso che mi comporterò anche io così con questa gente, inutile parlare con loro perché ti rispondono non mi rendo conto sono molto impegnato e sono i primi che quando ci esci hanno sempre il cellulare in mano oppure pubblicano di continuo storie. Voi cosa ne pensate?

  • Ailene

    Approved the thread.
  • Siamo di fronte, da anni, ad un eccesso di informazioni, la maggior parte delle quali risultano essere ridondanti o non pertinenti (per usare un eufemismo e lasciando fuori dal mazzo la miriade di scemenze che girano in rete).

    Per cui è fondamentale sapere se queste persone (mi limiterei agli amici lasciando fuori i conoscenti) tendono a non rispondere anche a messaggi importanti; se si evidentemente (anche qui eufemismo) non interpretano l'amicizia nel tuo stesso modo..

    Penso che la tua esperienza sia comune alla maggior parte delle persone; personalmente rispondo sempre in tempi brevi sia ai messaggi urgenti sia a quelli più frivoli. E se qualcuno non risponde ai miei tendo a non prendermela e passare oltre facendo altrettanto.

    Consultando abbastanza esperti puoi trovare conferma a qualsiasi opinione.

  • Io cerco sempre di rispondere almeno in giornata a tutti i messaggi e le chiamate, in realtà mi ritengo una delle poche che risponde "in tempo reale" ma forse sono esagerata io (ho paura poi di dimenticarmi, oppure è una forma estrema di educazione anche). Però conosco tante persone che rispondono quando possono e ciò può implicare anche uno o più giorni, comunque diverse ore. Sinceramente, non me la prendo: ognuno ha le sue cose da fare e non tutti possono avere il telefono appresso quando lavorano, ad esempio. Odio poi chi si trova magari al ristorante e intrattiene conversazioni (non urgenti) su whatsapp: è come se fosse a cena con delle persone e si alzasse continuamente per parlare con altri. Quindi presumo che se una persona non risponde è perchè sta facendo altro e quindi, se la cosa non è urgentissima e/o non succede sistematicamente (è fastidioso dover attendere sempre e comunque i comodi degli altri, soprattutto se si nota che il trattamento è riservato solo a te), non può rispondere.

    Secondo me dipende pure dal tipo di rapporto/fiducia che si ha. Con i miei più cari amici possono passare ore e ore di silenzio ma non mi viene proprio in mente di prendermela. E un'altra cosa che mi da molto fastidio è il commento "tagliente" di qualcuno (ho amici che lo fanno spesso) che, nonostante come ho detto io sia una che tende a rispondere subito (o comunque a riscontrare, cioè, se mi chiamano e io so che si tratta di una chiamata tanto per chiacchiera, e so che quel giorno non ho tempo, scrivo e comunico quando potrò richiamare) alla prima "mancanza" se ne escono con: "è un'impresa sentirti oggi!" o "alla buon'ora!"

    Ma sto esulando dall'oggetto del post: il gosthing. Che io sappia, si verifica quando la persona in questione sparisce completamente, tagliando i rapporti per sempre senza spiegazioni. Non mi è mai successo. E spero non mi succeda mai. Una cosa che proprio non sopporto, infatti, è essere ignorata. Una cosa è se i rapporti si diradano spontaneamente fino a scomparire, un'altra è essere bloccati (anche metaforicamente), è frustrante. Forse è anche per questo che tendo ad essere il più possibile precisa nel riscontrare messaggi e chiamate: tratto gli altri come vorrei essere trattata io.

  • Siamo di fronte, da anni, ad un eccesso di informazioni, la maggior parte delle quali risultano essere ridondanti o non pertinenti (per usare un eufemismo e lasciando fuori dal mazzo la miriade di scemenze che girano in rete).

    Per cui è fondamentale sapere se queste persone (mi limiterei agli amici lasciando fuori i conoscenti) tendono a non rispondere anche a messaggi importanti; se si evidentemente (anche qui eufemismo) non interpretano l'amicizia nel tuo stesso modo..

    Penso che la tua esperienza sia comune alla maggior parte delle persone; personalmente rispondo sempre in tempi brevi sia ai messaggi urgenti sia a quelli più frivoli. E se qualcuno non risponde ai miei tendo a non prendermela e passare oltre facendo altrettanto.

    Ciao grazie per la risposta, non è questione di prendersela , ma io la vedo come una mancanza di rispetto soprattutto se di base c'è un amicizia. Quindi come hai detto credo sia meglio agire in modo uguale

  • Io cerco sempre di rispondere almeno in giornata a tutti i messaggi e le chiamate, in realtà mi ritengo una delle poche che risponde "in tempo reale" ma forse sono esagerata io (ho paura poi di dimenticarmi, oppure è una forma estrema di educazione anche). Però conosco tante persone che rispondono quando possono e ciò può implicare anche uno o più giorni, comunque diverse ore. Sinceramente, non me la prendo: ognuno ha le sue cose da fare e non tutti possono avere il telefono appresso quando lavorano, ad esempio. Odio poi chi si trova magari al ristorante e intrattiene conversazioni (non urgenti) su whatsapp: è come se fosse a cena con delle persone e si alzasse continuamente per parlare con altri. Quindi presumo che se una persona non risponde è perchè sta facendo altro e quindi, se la cosa non è urgentissima e/o non succede sistematicamente (è fastidioso dover attendere sempre e comunque i comodi degli altri, soprattutto se si nota che il trattamento è riservato solo a te), non può rispondere.

    Secondo me dipende pure dal tipo di rapporto/fiducia che si ha. Con i miei più cari amici possono passare ore e ore di silenzio ma non mi viene proprio in mente di prendermela. E un'altra cosa che mi da molto fastidio è il commento "tagliente" di qualcuno (ho amici che lo fanno spesso) che, nonostante come ho detto io sia una che tende a rispondere subito (o comunque a riscontrare, cioè, se mi chiamano e io so che si tratta di una chiamata tanto per chiacchiera, e so che quel giorno non ho tempo, scrivo e comunico quando potrò richiamare) alla prima "mancanza" se ne escono con: "è un'impresa sentirti oggi!" o "alla buon'ora!"

    Ma sto esulando dall'oggetto del post: il gosthing. Che io sappia, si verifica quando la persona in questione sparisce completamente, tagliando i rapporti per sempre senza spiegazioni. Non mi è mai successo. E spero non mi succeda mai. Una cosa che proprio non sopporto, infatti, è essere ignorata. Una cosa è se i rapporti si diradano spontaneamente fino a scomparire, un'altra è essere bloccati (anche metaforicamente), è frustrante. Forse è anche per questo che tendo ad essere il più possibile precisa nel riscontrare messaggi e chiamate: tratto gli altri come vorrei essere trattata io.

    Ciao grazie per la risposta. Ripeto della gente di cui parlo ti manda dei messaggi di loro iniziativa e nel mezzo della conversazione ad esempio con un punto di domanda leggono e non rispondono o rispondono dopo tanti giorni poi se ci esci sono sempre al cellulare. Io non pretendo che l'altro mi risponda dopo 1 secondo ma nemmeno dopo giorni. È mancanza di rispetto. Farò come fanno è l'unica soluzione.

  • Buongiorno, vorrei parlare del fenomeno ghosting. Negli ultimi anni mi capita spesso che sia amici che conoscenti leggono e non rispondono ai messaggi anche quando sono loro a contattarti. Non tutti fanno così ma la maggior parte. Visualizzano e non rispondono, oppure mando un audio visualizzano e non ascoltano, rispondendo dopo giorni o addirittura settimane con la pretesa che vogliono subito una risposta. Io personalmente rispondo sempre ai messaggi a meno che non sono davvero impegnata e rispondo poco dopo. Io trovo questo comportamento di una tale maleducazione. Mi chiedo perché ci si comporta così? Purtroppo ho deciso che mi comporterò anche io così con questa gente, inutile parlare con loro perché ti rispondono non mi rendo conto sono molto impegnato e sono i primi che quando ci esci hanno sempre il cellulare in mano oppure pubblicano di continuo storie. Voi cosa ne pensate?

    Ciao ...


    La penso grossomodo come te. Se una persona mi manda un messaggio, leggo e rispondo in tempo utile, di sicuro non dopo ore o addirittura settimane. E' anche vero che non mi è mai capitato di dover risolvere una grossa grana mentre qualcuno si aspetta una mia reazione, una telefonata ... eccetera. Magari a qualcuno che ci ha fatto attendere si.


    Comunque se una persona ci tiene a te, non passa troppo tempo. Fermo restando quanto sopra, credo poco alla frenesia dei tempi moderni in rapporto a relazioni che contano.


    :)

  • ciao grazie per la risposta. In effetti hai ragione quando dici se una persona ci tiene non passa troppo tempo.

  • Ciao grazie per la risposta. Ripeto della gente di cui parlo ti manda dei messaggi di loro iniziativa e nel mezzo della conversazione ad esempio con un punto di domanda leggono e non rispondono o rispondono dopo tanti giorni poi se ci esci sono sempre al cellulare. Io non pretendo che l'altro mi risponda dopo 1 secondo ma nemmeno dopo giorni. È mancanza di rispetto. Farò come fanno è l'unica soluzione.

    E si vede che in quel momento in cui scrivono sono liberi e poi appunto nel mezzo della conversazione vengono presi da altro.

    Certo se poi quando uscite stanno sempre al cellulare hai ragione a farti due domande.

  • Ciao grazie per la risposta, non è questione di prendersela , ma io la vedo come una mancanza di rispetto soprattutto se di base c'è un amicizia. Quindi come hai detto credo sia meglio agire in modo uguale

    Premessa doverosa, ho 53 anni, quindi cresciuta in un'epoca in cui non c'erano neanche i cellulari. Con le persone ci si sentiva solo per telefono, oppure ci si vedeva di persona.

    Seconda premessa, non sono molto "social", come mi hanno detto due anni fa, perchè da quando ho tolto facebook non coltivo molti contatti sui classici social network, ma non sono affatto asociale e ho un normale giro di amicizie e conoscenze varie, con cui scambio volentieri quattro chiacchiere.

    Ma...ma...ma...confesso che io detesto ricevere messaggi su whatsapp ecc. Perchè l'altro si aspetta una risposta, magari pure veloce, e diventa una schiavitù. Stai facendo tutt'altro, e beep, arriva un messaggio, che io accolgo sempre con un moto di fastidio, pensando "Uff, ma chi ca**o è adesso?"

    Essere sempre reperibili e rispondere è diventato un obbligo, sia sul lavoro che nelle relazioni non lavorative. Ma significa interrompere continuamente quello che stai facendo, e per me è veramente indisponente. Perchè anche quando non sto lavorando, avrei la pretesa di occupare il tempo libero come preferisco, senza distrazioni continue. Ovviamente tengo whatsapp silenzioso, ma ho lasciato la vibrazione, per cui quando la sento ho comunque la tentazione di guardare chi è e nello stesso tempo provo il fastidio di dover leggere e magari anche rispondere. Sarò ottusa, ma non riesco a fare due cose in una volta, neppure se una è semplice come rispondere a un messaggio, e doverlo fare ai tempi degli altri mi pesa.

    Le persone che mi conoscono sanno che se hanno fretta devono telefonare. Il peggio è quando mi scrivono su whatsapp per lavoro, lì mi innervosisco proprio: eccheca**o, hanno il mio telefono, la mail, Teams, devono proprio rompere le scatole anche su whatsapp???


Participate now!

Don’t have an account yet? Register yourself now and be a part of our community!

Hot Threads

    1. Topic
    2. Replies
    3. Last Reply
    1. L'handicap di essere single a 35 anni 24

      • consformista
    2. Replies
      24
      Views
      1k
      24
    3. Oblomovista

    1. Secondo voi è invidia o sbaglio? 7

      • Snow
    2. Replies
      7
      Views
      344
      7
    3. Cassio36

    1. Quanto conta davvero il fisico? 12

      • UgoUgonotti
    2. Replies
      12
      Views
      368
      12
    3. Tanja

    1. Commercianti scortesi 121

      • ipposam
    2. Replies
      121
      Views
      3.1k
      121
    3. bruce0wayne

    1. Chiedo consiglio, è un'amicizia positiva o nociva? 11

      • Gigione
    2. Replies
      11
      Views
      412
      11
    3. Gigione

    1. Come gestire la mancanza di amici 1

      • milton
    2. Replies
      1
      Views
      164
      1
    3. Oblomovista