Ciao a tutti

  • Ciao a tutti sono nuovo.Sono un ragazzo introverso e un pò timido senza patente,sto cercando di lavorare su me stesso per eliminare la timidezza,introversione e sopratutto superare la paura della patente.
    A livello sentimentale anche se introverso ho avuto le mie relazioni forse solo per un fattore estetico o per la mia dolcezza,sensibilità non penso che sono cosi interessante come uomo anche perchè sono senza patente.
    Spero di potermi confrontare con tutti voi e ricevere delle dritte su come superare questi aspetti negativi del mio carattere

  • Juniz

    Approved the thread.
  • Ciao Glacial, benvenuto sul forum! Sicuramente una problematica molto comune che viene affrontata in questo spazio virtuale è quella legata all'insicurezza e alla mancanza di autostima. Da par mio posso dire che, seppure anche io sia sprovvisto di patente, non sia la mancanza di quest'ultima che mi rende poco appetibile ^^ La timidezza e l'introversione possono essere diretta conseguenza dell'insicurezza, ma credo che tu parta comunque dalla consapevolezza di aver ottenuto riscontri grazie alle qualità (non da poco) che hai saputo dimostrare nonostante gli ostacoli caratteriali di cui sopra. Pensa a quanti successi mieterai nel tuo cammino aggiungendo a quei pregi che già possiedi la virtù decisiva dell'autoconsapevolezza e della valorizzazione dei tuoi lati positivi, che passa per l'acquisizione di un modo di porsi e di agire maggiormente spigliato e rilassato, che prescinde dall'ottenimento della patente (che comunque ti sarà senz'altro utile). L'aiuto di una terapia ti sarà fondamentale per raggiungere questo scopo, mentre in questa comunità avrai il conforto e l'incoraggiamento che ti serve. Dunque ti auguro un buon proseguimento! A presto :)

    Nevrotico della porta accanto


    Moderatore della Chat di NienteAnsia

  • Ciao Glacial, benvenuto sul forum! Sicuramente una problematica molto comune che viene affrontata in questo spazio virtuale è quella legata all'insicurezza e alla mancanza di autostima. Da par mio posso dire che, seppure anche io sia sprovvisto di patente, non sia la mancanza di quest'ultima che mi rende poco appetibile ^^ La timidezza e l'introversione possono essere diretta conseguenza dell'insicurezza, ma credo che tu parta comunque dalla consapevolezza di aver ottenuto riscontri grazie alle qualità (non da poco) che hai saputo dimostrare nonostante gli ostacoli caratteriali di cui sopra. Pensa a quanti successi mieterai nel tuo cammino aggiungendo a quei pregi che già possiedi la virtù decisiva dell'autoconsapevolezza e della valorizzazione dei tuoi lati positivi, che passa per l'acquisizione di un modo di porsi e di agire maggiormente spigliato e rilassato, che prescinde dall'ottenimento della patente (che comunque ti sarà senz'altro utile). L'aiuto di una terapia ti sarà fondamentale per raggiungere questo scopo, mentre in questa comunità avrai il conforto e l'incoraggiamento che ti serve. Dunque ti auguro un buon proseguimento! A presto :)


    Ma di ostacoli con la psicolaga ne ho superati essendo un dj che prima del covid suonava spesso in olanda era andato a rota di MDMA cioè prima di suonare mi calavo sempre 0,5 e cosi l'ho fatto per anni,circa 1 anno e mezzo fa sono andato dallo psicologo e nell'arco di 8 mesi mi aiutato ad uscire da quel tunnel.Ora quando mi chiamano a suonare al massimo mi posso bere qualche drink e finisce li,comunque la psicologa mi ha detto che l'assumere l'mdma mentra lavoravo era derivato dalla mia introversione e nostante facessi un lavoro che è una passione quindi con molta gioia e spensieratezza scattava comunque in me il pensiero del giudizio altrui e per questo mi calavo,portava anche i sui benefici perchè in olanda praticamente si calano tutti dai 15 ai 70 anni è quasi normale l'uso di mdma.....comunque mi capitava spesso di ritrovarmi nella camera d'albergo con qualche olandesine e fare sesso subito aver finito la mia serata quindi alla fine non è stato poi cosi male.
    Scusa se sono uscito fuori discussione ma ti ho raccontato brevemente un mio aspetto caratteriale,comunque la patente la voglio prendere senza aiuto di nessuno a parte mio fratello che mi farà fare le guide anche perchè lo voglio fare in motorizzazione come ho fatto 5 anni fa.
    Grazie per il tuo commento

  • non penso che sono cosi interessante come uomo anche perchè sono senza patente.

    Sinceramente non vedo il nesso. Cioè, magari non puoi essere l'autista di nessuno, nella peggiore delle ipotesi, questo mi pare chiaro ai più, ma legare il concetto dell'essere un tipo più o meno interessante al possesso della patente mi sembra una visione un pò bizzarra dell'esistenza. Io, a differenza di te, ho la patente (ottenuta mio malgrado, cercavo di sottrarmi al tormento dei miei che mi volevano a tutti i costi patentata come tutti i cugini) però la macchina non ce l'ho e non l'ho mai voluta. Mi sposto in bicicletta. E quando lavoravo al maneggio ci attaccavo pure il rimorchio perché dovevo portarmi il cane (non poteva tenermelo nessuno). Che era pure di taglia considerevole. Eppure ricordo quei viaggi (città- periferia/campagna) come i più divertenti ! Sbattevo le chiappe come se non ci fosse un domani, ma vivevo il tutto come una grande avventura (mi faceva ridere! Abbaiava ai semafori perché non voleva mi fermassi). E credo di non essere mai risultata "interessante" come in quel periodo! Ricordo che tutti, ai semafori, qualcosa mi dicevano (niente di brutto). Solo persone incuriosite e forse un pò stupefatte (peso quasi quanto il cane!). Conta che tutti mi davano la precedenza anche quando non era la mia! E un signore una volta mi aiutò pure in salita, portando la bici al posto mio che arrancavo a piedi dietro (non riuscivo a tenere la bici neanche da terra). Per dirti, la macchina è utile, la patente prenditela, però ridimensiona questo legame faccio schifo-sono poco interessante al fatto di avere o meno la patente perché davvero è una tua estremizzazione!


    Comunque ciao e benvenuto!

  • Sinceramente non vedo il nesso. Cioè, magari non puoi essere l'autista di nessuno, nella peggiore delle ipotesi, questo mi pare chiaro ai più, ma legare il concetto dell'essere un tipo più o meno interessante al possesso della patente mi sembra una visione un pò bizzarra dell'esistenza. Io, a differenza di te, ho la patente (ottenuta mio malgrado, cercavo di sottrarmi al tormento dei miei che mi volevano a tutti i costi patentata come tutti i cugini) però la macchina non ce l'ho e non l'ho mai voluta. Mi sposto in bicicletta. E quando lavoravo al maneggio ci attaccavo pure il rimorchio perché dovevo portarmi il cane (non poteva tenermelo nessuno). Che era pure di taglia considerevole. Eppure ricordo quei viaggi (città- periferia/campagna) come i più divertenti ! Sbattevo le chiappe come se non ci fosse un domani, ma vivevo il tutto come una grande avventura (mi faceva ridere! Abbaiava ai semafori perché non voleva mi fermassi). E credo di non essere mai risultata "interessante" come in quel periodo! Ricordo che tutti, ai semafori, qualcosa mi dicevano (niente di brutto). Solo persone incuriosite e forse un pò stupefatte (peso quasi quanto il cane!). Conta che tutti mi davano la precedenza anche quando non era la mia! E un signore una volta mi aiutò pure in salita, portando la bici al posto mio che arrancavo a piedi dietro (non riuscivo a tenere la bici neanche da terra). Per dirti, la macchina è utile, la patente prenditela, però ridimensiona questo legame faccio schifo-sono poco interessante al fatto di avere o meno la patente perché davvero è una tua estremizzazione!


    Comunque ciao e benvenuto!

    grazie per il commento!
    Ma sinceramente non è una mia visione ho conosciuto talmente tante ragazze su tinder che ho perso il conto.......ma una gran fetta quando venivano a sapere che non ero patento sparivano da che le vedevi prese a che cambiavano completamente faccia ed alcune lo hanno proprio affermato uomo senza patente=sfigato.
    Solo la mia ex non mi ha mai fatto pesare che mi scarrozzava da sud a nord della città era un angelo inconfronto alla maggior parte delle ragazze che ho poi conosciuto in seguito,è finita perchè mi ero infatuato di un altra e visto che erano 5 anni che stavamo insieme prima di poterla tradire ho deciso di lasciarla ed ora me magno le mani.
    Comunque si a prenderla la prenderò perchè mi rendo conto che debilitante senza patenta ma fino ad ora non l'ho presa per via dell'ansia non perchè sono un debosciato e sinceramente per la vita che facevo prima è stato un bene non averla se no avrei ammazzato qualcuno o mi sarei schiantato contro un palo.
    Se riesco a prenderla entro marzo mi vorrei subito fare un viaggio Roma-Amsterdam cosi vado anche ad un festival di 3 giorni che ho gia prenotato mi manca solo il viaggio ma se ho la patente a sto punto ci vado in macchina piùttosto che prendere l'aereo


  • Se riesco a prenderla entro marzo mi vorrei subito fare un viaggio Roma-Amsterdam cosi vado anche ad un festival di 3 giorni che ho gia prenotato mi manca solo il viaggio ma se ho la patente a sto punto ci vado in macchina piùttosto che prendere l'aereo

    Ecco, darsi un obiettivo è sempre la soluzione migliore e questa idea del viaggio è fantastica. Più che per rimorchiare gente che se storce il naso per una patente mancata lo storcerebbe per un qualunque altro pretesto , io mi concentrerei sul festival! Anch'io dovrò tornare al volante ma stavolta non per reggere il paragone con cugini e amici, quanto piuttosto perché voglio riprendere atletica su pista e la pista che ho in mente io sta parecchio lontana da casa. Ci sono sempre arrivata in bici ma praticamente come smontavo, avevo già fatto un allenamento di un'ora e mezza e collassavo a terra come un sacco di patate ^^ Perciò auguroni a entrambi, vedrai che andrà tutto benone! Però poi non metterti a scarrozzarle tutte che la benzina costa! ^^

  • Ecco, darsi un obiettivo è sempre la soluzione migliore e questa idea del viaggio è fantastica. Più che per rimorchiare gente che se storce il naso per una patente mancata lo storcerebbe per un qualunque altro pretesto , io mi concentrerei sul festival! Anch'io dovrò tornare al volante ma stavolta non per reggere il paragone con cugini e amici, quanto piuttosto perché voglio riprendere atletica su pista e la pista che ho in mente io sta parecchio lontana da casa. Ci sono sempre arrivata in bici ma praticamente come smontavo, avevo già fatto un allenamento di un'ora e mezza e collassavo a terra come un sacco di patate ^^ Perciò auguroni a entrambi, vedrai che andrà tutto benone! Però poi non metterti a scarrozzarle tutte che la benzina costa! ^^

    Beh lei gia ha la patente quindi gia sta un passo avanti a me e le faccio i miei più sentiti auguri che possa tornare il più presto a praticare la sua passione.
    La mia difficoltà sta nel non accettare la sconfitta se dovessi essere bocciato alla teoria o pratica come è gia successo mi butto giu e in automatico l'autostima andrà sotto i piedi,poi avrei difficoltà a riprenotare l'esame sia per una questione economica ma anche caratteriale a volte quando non riesco in una cosa lascio perdere e ne faccio un altra che non c'entra nulla con la precendete


  • La mia difficoltà sta nel non accettare la sconfitta se dovessi essere bocciato alla teoria o pratica come è gia successo mi butto giu e in automatico l'autostima andrà sotto i piedi,poi avrei difficoltà a riprenotare l'esame sia per una questione economica ma anche caratteriale a volte quando non riesco in una cosa lascio perdere e ne faccio un altra che non c'entra nulla con la precendete

    Se non ci provi, sarai comunque sconfitto perciò tanto vale provarci! Inoltre devi fare in modo di prenderla come una sfida, non di viverlo come un problema. Un pò come nello sport! Se fai i 100 metri e arrivi ultimo non esiste che molli e ti dedichi al tiro con l'arco! Se vuoi piazzarti tra i primi ti ci devi intestardire. Ne devi fare una questione di principio, di dignità personale. Conta che le difficoltà sono il sale della vita, a loro modo sono formative e ottimi antidoti alla noia. Fanno sviluppare la resilienza, la mia parola preferita.

  • Se non ci provi, sarai comunque sconfitto perciò tanto vale provarci! Inoltre devi fare in modo di prenderla come una sfida, non di viverlo come un problema. Un pò come nello sport! Se fai i 100 metri e arrivi ultimo non esiste che molli e ti dedichi al tiro con l'arco! Se vuoi piazzarti tra i primi ti ci devi intestardire. Ne devi fare una questione di principio, di dignità personale. Conta che le difficoltà sono il sale della vita, a loro modo sono formative e ottimi antidoti alla noia. Fanno sviluppare la resilienza, la mia parola preferita.

    Grazie per le sue parole sono proprio ciò che mi servono!Nella vita ho superato ostacoli che penso siano di gran lunga più complicati di prendere la patente quindi devo solo trovare la chiave per sbloccare questo meccanismo,le sfide le adoro sono sempre in competizione ogni giorno con la mia passione perchè ad esempio nella passione/lavoro che svolgo devo essere innavativo ed avere idee fresche e ricercate cosa che faccio tutti i giorni,mi sbatto in studio anche 10 ore al giorno per arrivare ad un certo livello di professionalità.
    Solo che fino ad ora la patente l'ho sempre evita con qualche scusa,se prendo di petto la patente come prendo di petto la mia passione son sicuro che ce la farò

Participate now!

Don’t have an account yet? Register yourself now and be a part of our community!