Ragazzo che ha solo amiche donne

  • Io non vorrei rinunciare alle mie amicizie maschili solo perché non sta bene alle fidanzate.

    Ma infatti...tu non hai alcun progetto con le loro fidanzate.

    Sei libera di crearlo o anche no.

    E' lui l'amico (tuo) e fidanzato (di un'altra) che dovrebbe decidere se la fidanzata meriti il SUO rispetto e la sua educazione oppure no.

    Come sta alla fidanzata, ovviamente parlandone apertamente con lui, di capire se questo rispetto e questa educazione DA PARTE DI LUI ci sono oppure no...

    Tutti pensano a cambiare il mondo, ma nessuno pensa a cambiare se stesso. (L. Tolstoj)

  • Non mi sembra che qualcuno abbia parlato di chiuderla, e comunque non io, e lungi da me.


    Ok, però rispetto la risposta (la #7) che hai riportato nel Quote al mio post io personalmente non ho captato interpretazioni che lasciavano intendere qualche via di mezzo. Non sto dicendo che non ci siano, ma che non le ho viste.


    Penso soltanto che la via più concreta (almeno in questioni così "semplici") sia quella di esprimersi col partner e valutare cosa ne vien fuori, e si ci piace e convince (oppure no) quello che ne vien fuori


    E siamo d'accordo.
    Il problema è con quale "postura" si avvia questo dialogo.
    Alcuni "dialoghi", se formulati da punti di partenza quali "E' carenza di educazione/amorevolezza che tu non abbia già mollato le amiche e di invalicabile diversità fra me e te" ... lasciano poco margine di manovra. E ripeto, a me questo era parso di capire fra il vostro scambio e poi rispetto al Quote al mio post, ma se non è questo che si vuole indicare, ne prendo atto.


    enza doversi fare un complesso per il fatto di trovare sgradevolissimo quel che qualunque innamorato/a troverebbe sgradevolissimo.


    In tal senso io non volevo suggerire di farsi complessi.
    Da un lato ho letto che l'Opener riconosce che sono "solo amiche", dall'altro, mi pare che più la gelosia, sul tavolo ci sia qualcosa come "Ma non potrebbero invitare anche me?" ...


    E in tal senso sarebbe anche interessante chiarirsi SE è gelosia oppure no. Magari la situazione si può risolvere rendendola partecipe, perché lei stessa ha constatato che di queste amiche non c'è da temere. Poi, se per principio, ritiene inaccettabile il frequentare amiche donne è un altro paio di maniche.

    «Le volpi hanno le loro tane e gli uccelli del cielo i loro nidi, ma il Figlio dell'uomo non ha dove posare il capo».

  • E' lui l'amico (tuo) e fidanzato (di un'altra) che dovrebbe decidere se la fidanzata meriti il SUO rispetto e la sua educazione oppure no.

    Come sta alla fidanzata, ovviamente parlandone apertamente con lui, di capire se questo rispetto e questa educazione DA PARTE DI LUI ci sono oppure no...

    perchè se continua a mantenere un'amicizia con un'altra ragazza non merita il rispetto della fidanzata?

    ma scherzi?

    no, mi dispiace ma non la penso assolutamente in questa maniera.

  • mi pare che più la gelosia, sul tavolo ci sia qualcosa come "Ma non potrebbero invitare anche me?" ...

    Sinceramente : più che la gelosia a me sembra sia in campo (o comunque per me sarebbe in campo) la Cortesia, intesa come cura dell'altro e della sua sensibilità e che mi sembra fondamentale in qualunque rapporto amorevole.

    E la gelosia, che comunque non ho letto nell'opener, a determinate condizioni è indubbio che possa anche balenare. Qui non stiamo parlando di uscite di lavoro o di studio o di circoli esclusivi; se pariamo di cene o serate o gite con amiche...io la domanda "perchè ha preferito farle con lei anzichè con me?" me la farei...

    perchè se continua a mantenere un'amicizia con un'altra ragazza non merita il rispetto della fidanzata?

    ma scherzi?

    Veramente parlavo del rispetto che lui mostra verso la fidanzata, e non di quello che "merita" lui.

    Tutti pensano a cambiare il mondo, ma nessuno pensa a cambiare se stesso. (L. Tolstoj)

  • Questo è un argomento in cui ci sono tante posizioni diverse: chi non ha alcun problema se il partner ha amici dell'altro sesso, chi si fa mille problemi, chi si fa da parte, chi rinuncia al partner.


    Un mio caro amico ha chiuso con me quando si è fidanzato perché a lei non andava a genio la nostra amicizia. Al mio uomo invece la nostra amicizia non dava fastidio ed anzi parla molto male del mio amico per il fatto che alla fine mi ha trattato male. Tanto per fare un esempio concreto di percezioni e comportamenti.


    Cmq, mettendomi nei panni della compagna dell'uomo con amiche femmine ti posso dire che per me non ci sono mai stati problemi finché in coppia stavo bene, finché insieme stavamo bene e il nostro tempo "bastava" per noi. Ciò che ha creato problemi è quando uno dei due ha sacrificato tempo di coppia per investirlo altrove, lasciando la coppia a secco.


    Ecco quando la coppia inizia a soffrire perché uno dei due preferisce stare fuori dalla coppia....per me (e anche per il mio compagno) iniziano i problemi perché vuol dire che uno preferisce altro allo stare in coppia.

    namasté ॐ

    Love all, trust a few, do wrong to none

  • No, Sara, non voglio togliergli le sue amiche e non lo metterò di fronte ad una scelta. Anzi, gli ho detto di andare al concerto e di divertirsi

  • Ho letto tutte le vostre risposte.

    Come detto sopra, non ho intenzione di mettergli il bastone tra le ruote con queste amiche, anche perché, per me, ha dovuto fare una scelta di non vedere un'altra persona, sempre donna(scusatemi ma non entro nei particolari) a cui teneva moltissimo. Purtroppo, quella frequentazione, per come vedo io la coppia, avrebbe messo fine al ns rapporto perché, a ragione o a torto, non potevo star male quotidianamente. Pertanto, queste ragazze, che oltretutto ho conosciuto e apprezzato, non ho nessuna intenzione di farle allontanare. Ad oggi, non c'è mai stata una riduzione del tempo di coppia, vedremo cosa e se accadrà. Vorrei sapere però da Sara84, quando parli di quel ragazzo che frequentavi che aveva tratti passivo aggressivi e altre cose, a cosa ti riferisci?

    Perché a prescindere dalla gelosia ecc, io vorrei solo capire il perché di sole amiche donne (nemmeno un uomo)...

  • Perché a prescindere dalla gelosia ecc, io vorrei solo capire il perché di sole amiche donne (nemmeno un uomo)...

    Perchè non glielo chiedi? Ti sembra una domanda inopportuna?


    Effettivamente le riposte che ti sono state date sono concentrate sulla tua (presunta) gelosia, ma ora, nel tuo ultimo post hai fatto intendere che il problema non è la gelosia (evidentemente sai che che lui non ha relazioni clandestine con una di loro, ti fidi) ma vuoi metterein luce la particolarità della situazione: sarebbe normale che un uomo avesse solo amici maschi, non SOLO amiche donne.

Participate now!

Don’t have an account yet? Register yourself now and be a part of our community!