Neurologo

  • Io compatto solo con i bruciori al petto,torace, e sterno dal 2017. Poi altri sintomi da Marzo 2021. Ps: avvisami ogni tanto fatti sentire. Grazie

  • mi dispiace leggere le vostre storie perché vi state rovinando la vita con questa ipocondria e somatizzazione.

    Vorrei provare a farvi una proposta: perché non provate a diventare volontari AISM? Magari entrare a contatto con questa malattia che vi spaventa tanto, conoscere persone che ne sono affette potrebbe farvi vedere le cose da un altro punto di vista. Inoltre il volontariato tiene occupati e spesso fa bene a corpo e anima!

  • Magari entrare a contatto con questa malattia che vi spaventa tanto, conoscere persone che ne sono affette potrebbe farvi vedere le cose da un altro punto di vista.

    Non è così semplice, spesso chi ha problemi più gravi dell'ansia quando non è in balia della malattia sta fresco come una rosa, io ad esempio ho il timore di una malattia, ho avuto a che fare con chi la ha e quando non erano in crisi stavano meglio di me; tornavo a casa e mi dicevo cristo sto più male io di loro.

  • Chi ha una malattia deve imparare ad affrontarla e a conviverci, e non è facile.

    Spesso queste persone fanno percorsi di psicoterapia, sono seguite. Appaiono agli altri "freschi come una rosa" perché combattono per avere una vita normale e spesso si sentono dire la frase che hai scritto "sto peggio di te" che fa girare non poco le scatole.

    Chi soffre solo di ansia, al contrario, spesso fatica a farsi aiutare...a rivolgersi ad uno specialista per risolvere il problema.

    Magari si farebbe infilare più volentieri uno spillone di 20cm tra le vertebre.

    Tu ti sei mai rivolto ad uno psicOlogo per affrontare la cosa?

  • Quello che voglio far emergere è che è l'ansia a generare paura, se io non sono ansioso non mi trascino dietro la paura fin tanto che la malattia non da segni di vita, non so se sono stato chiaro. No non vado a dire ad uno che ha una malattia conclamata "stai meglio di me" questo è un giudizio che non esprimo, semplicemente invece di sentirti sollevato (e brutto dirlo ma è vero) nel vedere uno che sta veramente male ti trovi di fronte uno che non da segni di star male e torni a casa chiedendoti forse anche io ho quella malattia (invece che dire grazie a dio non sto così male).

  • beh ci sta come suggerimento, non voglio invalidare completamente la tua idea, semplicemente voglio dire che non è semplice, altrimenti non ci sarebbero persone con problemi di ansia, spesso chi si lamenta è semplicemente ansioso, chi non è ansioso spesso non si lamenta.


    Ti dico quale è la malattia di cui io ho paura, è la schizofrenia paranoica, ho avuto a che fare con persone con questa malattia che nei momenti in cui non erano in preda a crisi psicotiche erano persone normalissime con le quali si può ragionare tranquillamente e che non diresti mai hanno una malattia grave. (ovviamente ogni malattia varia in uno spettro continuo che va dalla completa salute alla fase più acuta possibile). Per come è evoluto il mio star male mi terrorizza l'idea che possa avere anche solo in forma lieve questa malattia e parlando del diavolo fin che non ho avuto il mio primo attacco di ansia nemmeno davo peso al mio star male.

  • Che poi l'ansia, almeno per quanto mi riguarda, segue regole tutte sue, difficilmente a me comprensibili. Ricordo di essere stata mesi interi convinta di avere un esordio di sclerosi multipla. L'idea, per me quasi consapevolezza, mi dilaniava in modo assurdo , per quanto tutti i medici cercassero di convincermi del contrario strabuzzando gli occhi di fuori. Poi, una volta passata la paura e accantonata questa idea, andai a fare la prima seduta di fisioterapia per curare queste contratture/sensazioni di formicolio etc, e ricordo che la prima cosa che mi disse la fisioterapista (una tipa alle primissime armi) con molto tatto e con fare davvero preoccupato fu :"so che non è piacevole sentirselo dire ma con questi sintomi, hai mai indagato per un esordio di sm?". Ora: la cosa avrebbe dovuto uccidermi (non era la solita cosa cercata sul web, mi era stata detta da una con una certa competenza !) invece ricordo che non me ne importo' proprio nulla. Non ebbi neppure una reazione. Mi limitai a rispondere che no, non era assolutamente possibile perché avevo fatto gli esami ed erano tutti negativi. Bah, certe volte uno non riesce a capire neppure se stesso, oppure sono ossessioni che da sole nascono e, dopo aver fatto la loro parabola ossessiva, a un certo punto muoiono.

  • Ti dico quale è la malattia di cui io ho paura, è la schizofrenia paranoica, ho avuto a che fare con persone con questa malattia che nei momenti in cui non erano in preda a crisi psicotiche erano person

    Non conosco questa patologia.

    Ma stai facendo qualcosa per l'ansia?

    (non era la solita cosa cercata sul web, mi era stata detta da una con una certa competenza !)

    beh una persona davvero competente a mio avviso non ti dice questo.

    Comunque è tipico degli ipocondriaci stufarsi e poi passare a altra malattia.

    Lo facevo anche io.

Participate now!

Don’t have an account yet? Register yourself now and be a part of our community!