Dca e ansia a dover mangiare insieme ad altre persone

  • Ciao a tutte e a tutti.
    In questo periodo sto lavorando e mi ritrovo a dover condividere il momento cibo insieme ad altre persone. A volte ho accettato, altre ho trovato scuse ma ora mi chiedono perchè non mangi insieme a loro.
    Ho sofferto di anoressia in passato, e fra depressione e pandemia in questo periodo ho vari comportamenti che mi fanno tornare indietro a qualche anno fa.
    Oltre ad avere dei disturbi gastrointestinali, provo profonda ansia e agitazione a dover mangiare con persone che non conosco o conosco poco.
    So che dopo sarei nervosa, convinta di essere ingrassata.

    Qualcuno/a ha qualche consiglio pratico per affrontare questa situazione che mi sta generando ulteriore ansia nel modo più sereno possibile?

    Grazie.

  • Juniz

    Approved the thread.
  • ciao, io un dca, soffro di anginofobia, per me mangiare fuori anche solo con la mia famiglia è un trauma ogni volta, quando sto proprio male prendo un farmaco, (non antidepressivo) che mi aiuta un pò. Per il resto dovrei fare psicoterapia (quella che sto facendo ora non mi sta aiutando per niente). Da chi eri seguita per l'anoressia?

  • ciao, io un dca, soffro di anginofobia, per me mangiare fuori anche solo con la mia famiglia è un trauma ogni volta, quando sto proprio male prendo un farmaco, (non antidepressivo) che mi aiuta un pò. Per il resto dovrei fare psicoterapia (quella che sto facendo ora non mi sta aiutando per niente). Da chi eri seguita per l'anoressia?

    Ciao.. capisco il disagio che provi. Io ero seguita da una psicologa dell'asl. Poi stavo meglio, ho lasciato e sono stata da una psicoterapeuta. Solo che causa pandemia la situazione mi è sfuggita nuovamente di mano.

  • Magari gli spieghi che stai seguendo una dieta tua e che prevede roba molto leggera a pranzo, magari ti mangi un'insalata e frutta. Vai da qualche professionista?


    Magari all inizio cerca di puntare più a creare un momento pranzo senza ansia, anche perché essendo nuovi, ci sta che non ti senta a casa nel pranzare con loro e ancor di più avendo delle tue cose private che non sono alla portata di tutti.

    Edited once, last by Lamya89: Incorporato un post creato da Lamya89 in questo post. ().

  • Magari gli spieghi che stai seguendo una dieta tua e che prevede roba molto leggera a pranzo, magari ti mangi un'insalata e frutta. Vai da qualche professionista?


    Magari all inizio cerca di puntare più a creare un momento pranzo senza ansia, anche perché essendo nuovi, ci sta che non ti senta a casa nel pranzare con loro e ancor di più avendo delle tue cose private che non sono alla portata di tutti.

    E' alla sera.. infatti ho detto che ho problemi vari e mangio prima. Quant'è difficile.. a parte che nessuno comprenderebbe. Oscillo, tra sottopeso e normopeso. Ci manca solo qualcuno mi dica "eh ma chi lo avrebbe detto". Grazie per il tuo commento

  • Ma dire la verità? E cioè: preferisco mangiare da sola perché, complice il covid (che adesso lo possiamo mettere dappertutto :D ), mi viene ansia a mangiare insieme ad altri, poi inghiottisco tanta aria e poveri voi in ufficio :D.


    Scherzo nell'ultima parte ;)

  • Ma dire la verità? E cioè: preferisco mangiare da sola perché, complice il covid (che adesso lo possiamo mettere dappertutto :D ), mi viene ansia a mangiare insieme ad altri, poi inghiottisco tanta aria e poveri voi in ufficio :D.


    Scherzo nell'ultima parte ;)

    Perchè purtroppo non tutte le persone comprendono questo disagio. Basta una parola fuori posto e la frittata è fatta.

  • Io non soffro di dca però ho sempre vissuto male questa cosa di dover mangiare in compagnia di qualcuno (e ultimamente, dopo un forte dispiacere, il panico sta tornando ancora più aggressivo). Semmai soffro di emetofobia però non so se è questo che mi impedisce di condividere il momento dei pasti. Fatto sta che vivo malissimo situazioni di questo tipo. Negli ultimi tempi (vedo che non sono l'unica!) ho abusato della scusa del covid per sottrarmici il più possibile ma quando le cose si sistemeranno tornerà anche per me il tormento. Ho sempre disertato inventandomi mille scuse ma alla fine l'imbarazzo lo si intuisce, perciò il mio è solo un post di solidarietà perchè soluzioni non ne ho. A peggiorare le cose un mio caro amico che prima della pandemia aveva cominciato a farmi un pò di domande e ora sta tornando un pò a bomba. Non è invadenza, è preoccupazione e perciò per me è doppiamente difficile da gestire. Non so se può aiutarti ma io ho cavalcato spesso l'onda delle intolleranze e per un pò mi ha detto bene. Il fatto è che a lungo andare nemmeno questa scusa regge. Mi dispiace, vorrei aiutarti ma io stessa non so come fare.

  • Io per altri motivi cerco di non mangiare con gli altri, ma mangio a lavoro quindi succede. Quello che ti posso consigliare è di fare parlare gli altri: prima di iniziare a mangiare apri un discorso che possa fare parlare e interessare gli altri, distogliendo l'attenzione da te e da ciò che mangi. Forse puoi scoprire che aiuta anche te.. :)

Participate now!

Don’t have an account yet? Register yourself now and be a part of our community!