Se non hai il sorriso sei fuori

  • In questa società tutti vogliono solo che tu sia allegro, ben disposto, brillante.

    Se per caso sei triste, demoralizzato, arrabbiato, nessuno ti fila.

    Quindi devi indossare una maschera se vuoi delle attenzioni o reazioni.

    Al contrario, ti chiudi a riccio e puoi star certo che nessuno si scomoderà a chiederti se c’è qualcosa che non va e se anche lo farà, non ti ascolterà.

    Chi non è perennemente allegro e stimolante crea un vuoto attorno a sè.

  • Ailene

    Approved the thread.
  • In questa società

    Veramente è così da sempre. Forse fin da quando eravamo ancora scimmie.


    Personalmente ne ho sofferto solo quando ero sposato e mi toccava andare agli eventi che decideva lei e starci fin quando lei non decideva di tornare a casa.

    Non potevo andarmene anche se io me ne sarei andato e quindi era ovvio avere un atteggiamento negativo. E la gente mi chiedeva "ma cos'hai?". E rispondendo con sincerità sarei diventato davvero molto antipatico.


    Da quando sono single esco solo se ho voglia, incontro gente solo quando ho voglia e ,quando a una certa ora non ho più voglia, mi congedo salutando con un sorriso prima che arrivi il cattivo umore.

    Quando non ho voglia di vedere gente mi carico sulle spalle uno zaino con tenda, materassino, saccoapelo, cibo, ecc, e vado da solo a farmi una serata in montagna.

    Mangiucchio qualcosa assieme a mezzo di rosso e un grappino, magari guardando verso valle le luci dei paesi e delle auto che si spostano. E medito, mi rilasso, lascio andare i pensieri, fumo un toscano molto lentamente.

    Il giorno dopo faccio un giretto nei boschi, poi torno a casa, mi lavo e poi esco con qualcuno che ho DAVVERO voglia di vedere. E a quel punto ci sto benissimo.


    Germano

  • In questa società tutti vogliono solo che tu sia allegro, ben disposto, brillante.

    Se per caso sei triste, demoralizzato, arrabbiato, nessuno ti fila.

    Quindi devi indossare una maschera se vuoi delle attenzioni o reazioni.

    Al contrario, ti chiudi a riccio e puoi star certo che nessuno si scomoderà a chiederti se c’è qualcosa che non va e se anche lo farà, non ti ascolterà.

    Chi non è perennemente allegro e stimolante crea un vuoto attorno a sè.

    Tu come ti poni con le persone che non stanno bene?

    namasté

    Love all, trust a few, do wrong to none

  • Se vedo qualcuno che non sta bene tendo la mano. Ovvio, non con chiunque ma se fosse un collega o un conoscente … con un estraneo è già piu difficile.

    Tendere la mano significa chiedere cosa c’è che non va, mettendomi a disposizione di un dialogo costruttivo.

  • non so cara non so...so di persone che non parlano e non ti chiedono nulla alcune per menefreghismo altre per non soffrire o essere a disagio altre perche' si sentono inadeguare ed infine alcuni perche' hanno il timore di essere intrusivi. Io ho risolto cosi' nel dubbio....chiedo alla persona in questione il perche' fa cosi' con me...certo ho dovuto abbassare l' asticella dell'orgoglio

  • Se vedo qualcuno che non sta bene tendo la mano. Ovvio, non con chiunque ma se fosse un collega o un conoscente … con un estraneo è già piu difficile.

    Tendere la mano significa chiedere cosa c’è che non va, mettendomi a disposizione di un dialogo costruttivo

    Alcune persone (non tutte ma alcune) sono incapaci di sopportare la sofferenza altrui, non sanno cosa dire, come comportarsi, hanno spesso paura di usare parole sbagliate. Per questo preferiscono far finta di niente, ma non lo fanno con cattiveria.

    namasté

    Love all, trust a few, do wrong to none

  • Io trovo normale che una persona sorridente, solare, positiva sia più attraente di una ombrosa e triste; ma se l'ombra è temporanea è anche normale e umano che si cerchi di dare una mano. A me però infastidiscono e molto le persone che enfatizzano la loro tristezza sempre e comunque, quelli che hanno sempre qualcosa che non va, quelli che per indole vedono sempre il bicchiere mezzo vuoto: ecco questi li allontano proprio perché hanno un effetto negativo su di me. Allo stesso modo non mi piace chi sorride forzatamente, chi deve essere allegro a tutti i costi; preferisco una persona schietta e sincera con un approccio positivo alla vita ma che ovviamente se un giorno è triste ha i suoi motivi.

Participate now!

Don’t have an account yet? Register yourself now and be a part of our community!