Esiste l'amore a prima vista o colpo di fulmine?

  • Ci credo ma non penso mi capiterà mai, giusto perché sono pessimista quando si tratta della mia vita XD cmq beh c' è una gran bella differenza tra l' approccio di uno dei due , quando magari l' altro non l'aveva proprio notato/a e quindi si dà una possibilità ma all' inizio non è scattato nulla e un colpo di fulmine per entrambi. Che poi il primo caso può passare pure per molestia.

    A me è capitato una infatuazione ( anzi due , combinazione nello stesso luogo ) a scoppio ritardato cioè ho iniziato a provare emozioni dopo aver visto fisicamente la persona già innumerevoli volte senza averci mai parlato, una delle due volte perché l' altro ha iniziato a guardarmi.

    Dai però sono belle cose :)

  • L'ho desiderato talmente che è successo.


    Da lì mi sono ripromesso di stare più attento a desiderare troppo qualcuno/qualcosa...


    Mi chiedevo: tu come la vorresti? Non avessi mai risposto a questa domanda po❤❤a miseria.

  • Non mi sorprende che molte coppie che partono da un colpo di fulmine durano per anni perchè ritengo, magari sbagliando, che la maggior parte delle persone sia omologata. E questo spiega perchè la persona giusta è proprio la vicina di casa, la collega di lavoro o la persona conosciuta tramite amici.


    L'attrazione fisica è un elemento fondamentale, essenziale direi. Un tempo non la pensavo così ma mi sono reso conto che un viso attraente si guarda già con occhi diversi a prescindere dalla persona che abbiamo di fronte. Ed è un ottimo punto di partenza per costruire una relazione duratura. Non è una cosa nobile da un punto di vista umano, perchè ciò che conta dovrebbe essere solo quello che si ha dentro, ma purtroppo non le faccio io le leggi della natura.

    Se da un lato è difficile che un sentimento possa durare a lungo in assenza di caratteri e punti di vista in comune, dall'altro lato è difficile anche che un sentimento possa durare a lungo in assenza di attrazione fisica.


    Ora, per le persone comuni non è difficile trovare una persona che piace e con la quale avere anche una certa affinità. La natura impone loro di adattarsi all'ambiente circostante al fine di sopravvivere più facilmente. Il problema riguarda quelli che come me non hanno questa capacità di adattamento, ma che anzi tendono a combattere tutto ciò che non sia in linea con loro sè stessi. Ecco quelle persone non sono formate da una sola cultura, hanno acquisito un pò di tutto da culture diverse, e fanno fatica a trovare persone abbastanza affini con il loro modo di pensare, di essere e di vivere. Nel loro caso quindi l'attrazione fisica rimane un ottimo punto di partenza ma che non può "evolversi" in altro a causa della scarsa probabilità che la persona che gli piace sia abbastanza affine a loro.


    L'unico aspetto positivo della globalizzazione, e sottolineo l'unico, è che scavando a fondo è possibile trovare realtà culturali simili anche se magari sono distanti da noi migliaia di km. Ma tuttavia ciò non basta se non si hanno i mezzi e l'intenzione di uscire dal proprio nido, perchè magari con il tempo abbiamo imparato a sopravvivere anche in contesti che non ci appartengono, e avendo paura di non riuscire ad integrarsi in nuovi contesti, ci si accontenta di continuare a vivere dove ci sentiamo soli e non capiti.


    Punto di vista personale

  • Vita Interrotta: secondo me la tua è una eccessiva generalizzazione. Probabilmente l'omologazione culturale aiuta la durata delle coppie ma non la vedo come elemento driver di un colpo di fulmine; men che meno ci vedo l'aspetto. Il bello (o il brutto) di avere 40 anni è di averne vissute e viste di ogni. Per quel che vedo le coppie più durevoli sono quelle non basate su attrazione o sentimenti passionali quanto sulla reciproca utilità. Per come la vedo io, e contrariamente ai miei principi e alla mia storia, il colpo di fulmine è una pessima premessa per la durata di un rapporto. D'altra parte, il tutto è anche una questione di indole secondo me. Una delle mie amiche più strette non sa cosa sia il colpo di fulmine, non è mai stata interessata all'amore passionale, mentre ci teneva a sposarsi con un uomo solido e per bene con cui realizzare una famiglia, e l'ha fatto. Lui è come lei: freddo, razionale, poco incline alla passione. Loro possono vivere in città diverse per anni senza mettere a rischio la loro unione perché non sono inclini a passioni o sentimenti, entrambi hanno trovato nel loro rapporto la chiave della loro serenità. Se invece si ha bisogno di emozioni le si andrà cercando e si sarà disposti a vederle anche nei sassi, non serve un fisico particolarmente attraente e anzi è tutto il resto, ciò che dell'altro non si conosce, ad accendere la miccia. Un bel fisico può colpire inizialmente ma può anche non esercitare alcuna attrazione, mentre ciò che davvero può determinare passioni che ardono e incendiano è ciò che la persona trasmette, dal suo odore ai suoi gesti alla voce. Probabilmente un ventenne non va oltre le misure di una bella ragazza, ma già un adulto, purché non del tipo "basic", ricerca anche altro e non gli basta l'aspetto.

  • secondo me la tua è una eccessiva generalizzazione. Probabilmente l'omologazione culturale aiuta la durata delle coppie ma non la vedo come elemento driver di un colpo di fulmine; men che meno ci vedo l'aspetto. Il bello (o il brutto) di avere 40 anni è di averne vissute e viste di ogni. Per quel che vedo le coppie più durevoli sono quelle non basate su attrazione o sentimenti passionali quanto sulla reciproca utilità. Per come la vedo io, e contrariamente ai miei principi e alla mia storia, il colpo di fulmine è una pessima premessa per la durata di un rapporto. D'altra parte, il tutto è anche una questione di indole secondo me. Una delle mie amiche più strette non sa cosa sia il colpo di fulmine, non è mai stata interessata all'amore passionale, mentre ci teneva a sposarsi con un uomo solido e per bene con cui realizzare una famiglia, e l'ha fatto. Lui è come lei: freddo, razionale, poco incline alla passione. Loro possono vivere in città diverse per anni senza mettere a rischio la loro unione perché non sono inclini a passioni o sentimenti, entrambi hanno trovato nel loro rapporto la chiave della loro serenità. Se invece si ha bisogno di emozioni le si andrà cercando e si sarà disposti a vederle anche nei sassi, non serve un fisico particolarmente attraente e anzi è tutto il resto, ciò che dell'altro non si conosce, ad accendere la miccia. Un bel fisico può colpire inizialmente ma può anche non esercitare alcuna attrazione, mentre ciò che davvero può determinare passioni che ardono e incendiano è ciò che la persona trasmette, dal suo odore ai suoi gesti alla voce. Probabilmente un ventenne non va oltre le misure di una bella ragazza, ma già un adulto, purché non del tipo "basic", ricerca anche altro e non gli basta l'aspetto.

    Omologazione culturale e colpo di fulmine viaggiano su binari diversi. Io per colpo di fulmine intendo la chimica che scatta tra due persone, e quella nulla ha a che vedere con l'omologazione culturale.

    Per l'attrazione fisica ovviamente non prendevo solo in considerazione l'aspetto fisico, ma è difficile elencare le componenti. Perchè per te magari può essere la voce, i gesti, l'odore...per qualcun altro magari gli occhi, l'espressività o altre componenti che nemmeno riusciamo a comprendere come diceva qualcuno in un post precedente, gloriasinegloria.

    Poi l'attrazione fisica è una cosa e la bellezza un'altra. Quando ci piace qualcuno ci piace a prescindere se obbiettivamente abbia un bel fisico o un bel viso.


    Quanto alle coppie che stanno insieme in assenza di passione, bisogna vedere quante di queste coppie rimangono insieme per abitudine oppure perchè effettivamente c'è una forte affinità. Ma concordo sul fatto che è possibile che la relazione duri se c'è affinità, anche se non c'è passione. Concordo assolutamente.

Participate now!

Don’t have an account yet? Register yourself now and be a part of our community!