Passaporto vaccinale; la salvezza per alcuni, un incubo che si avvera per altri.

  • Oggi ho partecipato anch'io, tra l'altro per la prima volta da quando è iniziata tutta questa faccenda, ho sentito proprio l'urgenza di fare la mia parte per lanciare un segnale, per dire che ci sono, e direi che gli italiani tutti, oggi, abbiano sentito la stessa urgenza di farsi sentire. Si sono riversati davvero in massa.


    Questi fascistelli che abbiamo al governo ce l'hanno messa davvero tutta per riuscire a sfinire gli italiani, e finalmente ci sono riusciti.

    Ora vedremo quali saranno gli sviluppi.

  • Ciò che è accaduto ieri nelle piazze di tutta Italia ha dell'incredibile e testimonia uno spirito che mai si era respirato nell'intera storia della nostra repubblica; le manifestazioni di ieri, infatti, non erano politicamente organizzate e non miravano a promulgare l'interesse di una sola categoria ma riunivano un popolo estremamente eterogeneo per età e ceto, per lo più mobilitatosi a seguito di passaparola.


    E' però innegabile che dall'"altra parte della barricata" ci stanno altrettanti milioni di italiani che, avendo ricevuto il siero, per meccanismi di dissonanza cognitiva e uniformità gregaria, non solo "non possono più tornare indietro" ma pretendono che tutti gli altri seguano la medesima strada: per tali soggetti, vedere che anche gli altri "si punturano" è l'unica immagine che rassicura e conforta circa una scelta irreversibile da cui non possono tornare indietro.


    Si è creata la dinamica che mai si sarebbe dovuta creare... e credo che nulla di buono può venire da un clima simile, anche considerato che l'attuale esecutivo e la parte della classe medica a cui il mainstream da voce, piuttosto che smorzare i toni, continuano a gettare benzina sul fuoco...

  • non ero mai stata ad una manifestazione, ieri ne ho sentito proprio l'urgenza e sono andata.

    Molto bello vedere di nuovo tanta gente vicina, senza paura, senza mascherina, che scherzava e chiacchierava.

    Confermo, nessuna bandiera, non c'era di mezzo nulla di politico, solo tanta gente ormai esasperata da questo veloce sprofondamento verso la negazione di ogni diritto basilare.

  • Io non credo che le manifestazioni, per quanto moralmente degne di lode, possano spostare qualcosa. Resta comunque una minoranza risicatissima.

    Semmai sarebbe un colpo molto ma molto più significativo che le azioni del codacons verso Burioni si concretizzassero...quella sarebbe una bella botta...

  • Resta comunque una minoranza risicatissima.

    Semmai sarebbe un colpo molto ma molto più significativo che le azioni del codacons verso Burioni si concretizzassero...


    Io credo ci siano almeno 10 milioni di italiani (se non 15) con una posizione ferma, poco propensa a cedere alle varie forme di "persuasione".


    10 milioni sono tante persone...

Participate now!

Don’t have an account yet? Register yourself now and be a part of our community!