• Sabato.
    Non lavoro, non accompagno mia figlia all'asilo, l'amante lavora.
    Oggi sono un fantasma.
    Nulla da fare.

    Sveglia più tardi del solito, colazione, rimesso a letto.
    Mi alzo, barba, capelli, doccia.
    Esco a comprare le sigarette, mi fermo in un locale vicino a casa fare un aperitivo in solitaria.
    Ingurgito uno spritz e degli stuzzichini.
    Torno a casa,
    cazzeggio e mi faccio il pranzo.
    Finisco, mi butto sul divano e metto una serie tv su netflix che non guardo.
    Passo da pc a cellulare a tv pigramente.
    Esco a fare un pò di spesa, e mi compro una bottiglia di whisky.

    Durante la giornata sento mia madre e mia sorella, qualche messaggio con l'amante.
    Chiamo mia moglie che è occupata e non può trattenersi al telefono.

    Sembra che il mondo continui a girare, tranne che per me.

    Un leggero fastidio, un senso leggero di angoscia e ansia mi accompagnano da stamattina.
    Non sono triste, non sono depresso, oggi non sono.

    Mi restate solo voi di questo forum, mezzo pacchetto di sigarette e una bottiglia di whisky che è già a tre quarti.

    Scusate lo sfogo! :-)

    Abbiamo bisogno di qualcuno che voglia stare con noi, non che abbia bisogno di noi.

  • Ti capisco, la mia situazione non è di molto migliore al momento. Mi sveglio, metto la mia solita tuta, caffè, do da mangiare alla gatta. Lavoro un po' (ma non quanto dovrei perché sono un po' assonnata). Pranzo con i miei genitori. Torno giù nella dépendance. Oggi pomeriggio per fortuna è passato mio nipote, l'unico che viene ogni tanto a trovarci. Abbiamo chiaccherato un po', un sacco di caffè decaffeinati. Abbiamo cenato alle 18 e adesso sono di nuovo da sola nella dépendance con la mia gatta, cercherò di lavorare. Poi cerco un film e nanna.
    Non sarà il massimo, ma verranno tempi migliori.

  • Ti capisco, la mia situazione non è di molto migliore al momento. Mi sveglio, metto la mia solita tuta, caffè, do da mangiare alla gatta. Lavoro un po' (ma non quanto dovrei perché sono un po' assonnata). Pranzo con i miei genitori. Torno giù nella dépendance. Oggi pomeriggio per fortuna è passato mio nipote, l'unico che viene ogni tanto a trovarci. Abbiamo chiaccherato un po', un sacco di caffè decaffeinati. Abbiamo cenato alle 18 e adesso sono di nuovo da sola nella dépendance con la mia gatta, cercherò di lavorare. Poi cerco un film e nanna.
    Non sarà il massimo, ma verranno tempi migliori.

    Ti capisco, la mia situazione non è di molto migliore al momento. Mi sveglio, metto la mia solita tuta, caffè, do da mangiare alla gatta. Lavoro un po' (ma non quanto dovrei perché sono un po' assonnata). Pranzo con i miei genitori. Torno giù nella dépendance. Oggi pomeriggio per fortuna è passato mio nipote, l'unico che viene ogni tanto a trovarci. Abbiamo chiaccherato un po', un sacco di caffè decaffeinati. Abbiamo cenato alle 18 e adesso sono di nuovo da sola nella dépendance con la mia gatta, cercherò di lavorare. Poi cerco un film e nanna.
    Non sarà il massimo, ma verranno tempi migliori.

    I gatti sono una cosa meravigliosa, goditi la tua gatta!
    La loro compagnia elegante e discreta per me è inarrivabile per qualsiasi altro essere!

    Per i tempi migliori.. non so, io rischio che questo sia il copione di tutti i sabati, almeno finchè non toglieranno il coprifuoco e si potrà riuscire al sera..

    Abbiamo bisogno di qualcuno che voglia stare con noi, non che abbia bisogno di noi.

  • Capitano giornate così.
    Neppure io oggi sono "in forma".
    Se avessi potuto sarei rimasta a letto tutto il giorno.
    La tristezza, oggi, è la mia compagna.

  • Capitano giornate così.
    Neppure io oggi sono "in forma".
    Se avessi potuto sarei rimasta a letto tutto il giorno.
    La tristezza, oggi, è la mia compagna.

    Io tristezza no, la chiamo "malinco-scazzo", un misto di noia e malinconia.
    La depressione stava bussando, ma l'ho scacciata a suon di sigarette e whisky.

    Abbiamo bisogno di qualcuno che voglia stare con noi, non che abbia bisogno di noi.

  • Ciao Anonimo , dispiace!!

    Ho vissuto anch io tante giornate cosi... pero' non avevo nemmeno l'alcool ad aiutarmi (che poi non aiuta anzi)
    Adesso riesco a programmarmi le giornate , il lavoro mi riempie quasi tutto, ma mi sono ritagliato tempo per lo sport!!!A OT la mia libido fa sempre schifo pero'.... :S

  • Ciao Anonimo , dispiace!!

    Ho vissuto anch io tante giornate cosi... pero' non avevo nemmeno l'alcool ad aiutarmi (che poi non aiuta anzi)
    Adesso riesco a programmarmi le giornate , il lavoro mi riempie quasi tutto, ma mi sono ritagliato tempo per lo sport!!!A OT la mia libido fa sempre schifo pero'.... :S

    Mi spiace per la libido.. io negli ultimi tempi sotto quell'aspetto sono nettamente migliorato. Si non ho l'ossessione del sesso come anni fa, ma quando sono con lei il desiderio è molto forte..!

    Abbiamo bisogno di qualcuno che voglia stare con noi, non che abbia bisogno di noi.

  • Un leggero fastidio, un senso leggero di angoscia e ansia mi accompagnano da stamattina.
    Non sono triste, non sono depresso, oggi non sono.

    Guarda, questo è proprio ciò che temevo io.

    Invece non mi annoio mai e le ore passano fin troppo velocemente. Non perchè abbia chissà che vita attiva, ma perchè fare quelle stesse cose che fai tu mi piace! E ci metto più entusiasmo!


    Colazione: caffè nella mia caffettiera, poi esco a fare 2 passi e lo bevo anche al bar. Oppure esco prima a camminare, passo dal bar e mi faccio caffè con una brioches da portar via e me la mangio a casa (senza mascherina, con tv e scoreggia libera).


    Fare la spesa mi piace. Penso a una ricetta che vorrei fare e scrivo la lista degli ingredienti che devo comprare.

    Poi cucino, scrivo sul forum, guardo su prime video qualche telefilm dei vecchi tempi (x-files, o anche qualche cartone animato degli anni 80 :) ).
    Spesso nei weekend vado a camminare in montagna, anche da solo. O vado a mangiare in qualche rifugio, oppure conosco qualche zona riparata (anche bivacchi, rifugi non costoditi) dove accendo un fuocherello e mi scaldo quello che mi sono portato. Compreso il caffè all'americana. E sigaro mentre guardo il panorama.

    E penso che ,con mia moglie, non avrei potuto. Oppure avrei potuto ma mi avrebbe fatto passare la voglia (non si alzava presto, si lamentava sempre, chiedeva "ma quanto manca?", e voleva tornare a casa presto, perchè non sapeva "cullarsi" guardando un panorama per ore lasciando vagare i pensieri, ecc).


    Ho comprato anche una bicicletta e vado a fare dei giretti, via via sempre più lunghi all'aumentare del mio allenamento.

    Torno stanco morto e con male ovunque (e ,a gennaio, anche surgelato), ma soddisfatto.


    Di recente ho cominciato a uscire con dei gruppi di camminatori trovati su facebook. Tutti tra i 40 e i 60 anni, tantissime donne separate (che verso il tardo pomeriggio si preoccupano di dover tornare perchè a casa hanno i figli).
    Si chiacchiera, si cammina in montagna, ci si "riconosce" tra persone con più affinità, si tira fuori salame tagliere vino...

    Pochi giorni fa ne abbiamo fatta una dopo il lavoro: un percorso di 10km in mezzo alla natura con torce elettriche e pile frontali. Poi abbiamo trovato un tavolo dove tagliare il salame, il pane... bicchieri usa e getta per tutti... uno si è messo anche a fare il vin broulè col fornelletto da campeggio. Il tutto illuminato dalle lampade frontali.

    Ho alzato gli occhi e nel buio, tra i rami, ho visto la luna che mi ha fatto l'occhiolino.

    Poi a casa entro le 22. E a letto stavo una favola.


    La solitudine è sempre la stessa. Cambia il modo di viverla e volerla percepire!



    Germano

  • Animotriste.....vuoi venire ad annoiarti dalle mie parti? Lockdown duro, tutto chiuso, senza libertà di movimento....manco un caffè da asporto

  • Animotriste.....vuoi venire ad annoiarti dalle mie parti? Lockdown duro, tutto chiuso, senza libertà di movimento....manco un caffè da asporto

    La mia noia, quando arriva, è dentro di me. Posso trovarmi nel posto più vivo e allegro del mondo che mi "isolo" con me stesso.. Capita di rado, ma quando capita è veramente sfiancante..
    Ovviamente capisco chi come te deve affrontare un lockdown rigido.. ti dico però una cosa. Durante i periodi di maggiori restrizioni, è crudele ed egoista da dire, ma mi sentivo "sollevato", perchè nessuno si stava divertendo e mi sentivo un pò meno un diverso.

    Abbiamo bisogno di qualcuno che voglia stare con noi, non che abbia bisogno di noi.

  • Tranquì...non soffro la noia ma lo stare rinchiusa entro i confini della città (sapendo che ci sono metri di neve che si stanno sciogliendo...)

    Faccio parte di quella piccola porzione di persone (mi sembra perché raramente ho trovato gente d'accordo) che ritiene la noia salutare. Perché richiede, introspezione, ascolto, fantasia per riempire il tempo in maniera gratificante. Altra cosa è lo scazxo, la frustrazione...

Participate now!

Don’t have an account yet? Register yourself now and be a part of our community!