Se vinceste 20 milioni di euro...

  • Sono tempi grigi, anche dal punto di vista economico, magari non proprio per tutti, ma per molti.
    Comunque sognare non costa nulla. Se domani vinceste 20 milioni di euro (mi tengo larga, per non porre freni) cosa fareste?
    Non ditemi cose del tipo "i soldi non fanno la felicità", please!
    Il mio elenco è troppo lungo per cui lo farò appena ho tempo :-)

  • :thinking: farei quello che faccio oggi, soltanto con più tranquillità economica.
    Non smetterei di lavorare, non mi darei a spese pazze, probabilmente non cambierei neanche l'auto e certamente non cambierei casa.
    Ma proprio non cambierei vita in niente...e più cerco di immaginare e più è così.

    Aiuterei alcune persone che hanno bisogno di aiuto ( e ne conosco ). E tra queste NON ci sarebbe l'amica eterna che non può vivere senza "villa vista mare" e orologino da sera.

    Ma non aspiro a nessuna beatificazione, per cui ammetto senza remore che una notevole sovrabbondanza finanziaria...ebbene sì...mi farebbe comodo per relazionarmi con quei pochi arroganti che vanno per il mondo pensando "mi ti compro", e poter replicare un sereno e veritiero "se la vuoi mettere su questo piano mi ti ti compro io. Quanto pensi di valere?" :D
    Che poi anche queste sono chiacchiere. Su un territorio confinante con questo, tanto per dire, mi pago le mie polizze di tutela legale perchè i costi della giustizia fanno paura anche a me. E non ho il carattere per accettare "prestazioni gratis" da amici avvocati. Embè...ormai sono anni che le pago, ma sono pressochè inutili, perchè nessuno mi ha "fatto causa" e tanto meno sono io ad avere l'indole causidica. Faccio prima e mi diverto di più a ragionare e dialogare per spegnere diatribe, piuttosto che a coltivarle anche a costo zero per me.

    Infine non farei nessuna dazione immediata in favore di mio figlio. In questo la penso esattamente come Luca Barbareschi.

    Tutti pensano a cambiare il mondo, ma nessuno pensa a cambiare se stesso. (L. Tolstoj)

  • Darei qualche migliaio di euro ad amici e conoscenti , 1 o 2 milioni a parenti vicini e lontani , poi una villetta, qualcosa nel gioco d'azzardo perché mi diverte , comprerei kili di erba , tutte le console , TV gigantesche , una bella macchina , metterei un campetto da calcio nella villa , poi prenderei molte maglie originali dei calciatori che preferisco , e mi rimarebbero ancora un botto di milioni , farei la bella vita nella mia villa con piscina e me ne sbatto dell'ansia e di tutto , mi immagino in villa con la ps5 a giocare a fifa con un blunt in bocca ogni ora a fare festini ogni weekend e starei da dio

    magariiiii

    Alice Andiamo via, sono tutti normali

  • Su due piedi direi che con quei soldi, al netto di eventuali devoluzioni in opere di bene e alla ricerca scientifica, trascorrerei il resto dei miei giorni campando di pura rendita in un atollo della Polinesia :D . Naturalmente, agli otia propriamente detti, abbinerei gli otia letterari, cosa alla quale dedicarmi anima e corpo, dato che in quel frangente non avrei preoccupazione alcuna riguardo al "procurarmi il pane". Sgomberando poi la mia mente da facili entusiasmi, e riflettendoci più seriamente, allora credo che, nonostante il ricco conto in banca, non rinuncerò lo stesso a perseguire obbiettivi professionali e accademici, ma certamente verrò esonerato dal gravoso compito di cercare lavoro per sostenermi, come è il caso della maggioranza della popolazione. Mi renderebbe davvero libero nei riguardi delle scelte occupazionali, di una vita più in linea con le mie vere aspirazioni. Naturalmente non mancheranno una casa abbastanza spaziosa e confortevole in cui vivere da solo in una bella zona, magari di villeggiatura, come certamente non mancherà il tempo e le risorse da dedicare alle "sudate carte". Per il resto, non sono in alcun modo attratto dai beni materiali.

  • beh sicuramente mi comprerei una casa un po' più grande. Mi toglierei qualche soddisfazione tipo andare a fare immersioni in qualche zona tropicale. Ma niente lussi tipo Ferrari, continuerei a fare il lavor che mi piace un po' più tranquillo

  • Diciamo che userei parte dei soldi per soddisfare i miei bisogni (non capricci) quindi mi prenderei una casa per non vivere in affitto con l'acqua che mi entra ogni volta che piove, una macchina mia (roba piccola e pratica) e appena possibile mi prenderei una vacanza dopo un anno così tosto. Poi valuterei come devolvere denaro in beneficienza o comunque a scopo benefico su vari settori.
    In ultimo terrei da parte quanto rimane!

    "Le emozioni più preziose sono nelle nostre mani e tocca a noi permettere loro di guidarci verso la vita che vogliamo"

  • Sono tempi grigi, anche dal punto di vista economico, magari non proprio per tutti, ma per molti.
    Comunque sognare non costa nulla. Se domani vinceste 20 milioni di euro (mi tengo larga, per non porre freni) cosa fareste?
    Non ditemi cose del tipo "i soldi non fanno la felicità", please!
    Il mio elenco è troppo lungo per cui lo farò appena ho tempo :-)

    Tanti soldi non daranno la felicità ma aiutano a realizzare sogni...per cui farei una ristrutturazione coi "fiocchi" della casa dei miei nonni, per me e per le mie sorelle

  • Oggi come oggi mi comprerei un appartamento, magari all'ultimo piano visto che non dovrò preoccuparmi di spese condominiali e di climatizzazione.
    Ma sono troppo sempliciotto e mi rendo conto che con 20 milioni altro che un appartamento...

    Non so.
    In fondo la verità che se la vita che ho adesso ha aspetti che non mi piacciono, non è per motivi economici.

  • Sembra che quelli che hanno ricevuto o vinto grosse cifre dall'oggi al domani, sono quasi tutti finiti in rovina economica e finaziaria. Quindi se dovessi ricevere tutto a un tratto una grossa somma di denaro, cercherei in tutti i modi di evitare che possa verificarsi una situazione del genere.

    No one knows a prescription drug’s side effects like the person taking it. Make your voice heard.

  • Sembra che quelli che hanno ricevuto o vinto grosse cifre dall'oggi al domani, sono quasi tutti finiti in rovina economica e finaziaria.

    E infatti...conobbi un artigiano che tanti anni fa vinse una cifra importante al Totocalcio. Non era neanche paragonabile a 20ml di euro, ma era una cifra molto importante.
    Riuscì soltanto ad uscirne destabilizzato mentalmente e...a far montare rubinetti d'oro nel suo alloggio riscattato delle case popolari...

    E non mi sembrano arcani o fatalità : quando hai tarato la tua vita su determinati standards ...mi sembra ovvio che una piccola vincita possa permetterti uno sfizio desiderato, mentre la grandissima vincita ha solo la possibilità di destabilizzare, perchè in effetti non hai proprio la mentalità e gli agganci dell'uomo di industria e finanza, mentre le tue sicurezze derivano da quello su cui lavori da una vita. Per cui...certo che fa ridere..., ma mettere i rubinetti d'oro alle case popolari diventa persino un'espressione di "razionalità", nella sua totale irrazionalità.

    Tutti pensano a cambiare il mondo, ma nessuno pensa a cambiare se stesso. (L. Tolstoj)

  • Quelle sono tipicamente persone ignoranti, gente da bianchino e macchinette slot-machine dove far fuori tutto lo stipendio (le sigarette le comprano prima di iniziare a giocare, perchè prima pensano alle cose importanti).
    Sono come uccellini nati e cresciuti in gabbia, a cui improvvisamente la si lascia aperta.

  • 20 milioni sono davvero tanti...
    le prime 5 cose che mi vengono in mente

    1. comprare e ristrutturare casa nella città dei mie sogni (1milione)
    2. comprare casa in una località di mare (500 mila €)
    3. rinnovo guardaroba (20 mila)
    4. abbonamento trattamenti estetici annuale (5 -10 mila)
    5. regalo quota ai miei famigliari (1 milione)

    di sicuro vincolerei 10milioni in modo da non poterli toccare per i prossimi 10 anni, in modo da garantire risorse economiche per il futuro.
    Si sa che più soldi hai e più spendi.

  • 5 milioni in beneficienza per la causa animalista, in particolare per arginare il randagismo e migliorie nei canili in città del sud Italia.
    3 milioni beneficienza per gli umani nelle zone più difficili del mondo, magari sovvenzionerei la costruzione di una scuola!
    1 milione o poco più penso aprire un'attività e dare lavoro a qualche persona.
    1 milione , uno o due anni sabbatici in cui mi trasferirei in una o due città e farei magari qualche corso per imparare qualcosa di nuovo.
    1 milione, mi compro due ville e un appartamento.
    1 milione regalo un cinema al mio quartiere che non ce l' ha.

    Poi davvero non so, il resto lo conservo cercando sempre di continuare a donare qualcosina per gli animali, ho anche la possibilità di adottare qualche cagnolino o gattino :) e fare nuovamente qualche corso, perché imparare è un must della mia vita.

  • Allora, è arrivato il mio turno. Io rimarrei umile e con i piedi per terra, conservando uno stile di vita "austero".
    1) Comprerei una casa principale (non necessariamente in Italia, dovrei pensarci): una villa (finalmente non avrei più a che fare con condomini e vicini!) con un grande parco, piscina (magari scoperchiabile, così la userei sia in estate che in inverno), una jacuzzi, una palestra, una serra, una sala cinema. Assumerei un cuoco specializzato in cucina etnica (indiana, cinese, curda, araba...). Nel parco creerei un rifugio per animali gatti, qualche cane, animali salvati dai macelli, asinelli, caprette, ponies e un reparto per la cura della fauna selvatica con un veterinario specializzato. Nel week-end (ma solo nei week-end, perché va bene essere socievoli, ma non esageriamo) aprirei alle visite per bambini, anziani famiglie ecc., magari assumerei operatori per la pet-therapy.
    2) Un po' di altre case sparse per il mondo: un atticuccio a Parigi, una baita in Québec, una casetta sulla spiaggia a Nouméa, in Nuova Caledonia, varie ed eventuali.
    3) Per gli spostamenti ordinari assumerei un autista, così finalmente risolverei il problema della patente. Per l'auto una cosa semplice: ad es. una mini.
    4) Per spostarmi da una casa all'altra prenderei un modesto jet privato e assumerei un pilota (di bella presenza, ovviamente, possibilmente somigliante a Clive Owen).
    5) Acquisterei un pezzetto di foresta in Madagascar per difenderla dal disboscamento e per lasciarla a disposizione dei lemuri (dovrei assumere anche dei ranger).
    6) Per i nipoti (figli di mia sorella) comprerei un ristorante con bar, così finalmente avrebbero un lavoro, ma nient'altro (soprattutto non elargizioni in denaro perché so già che fine farebbero).
    7) Comprerei una casa a mia sorella e pagherei la ristrutturazione per la villetta dei miei. Cure mediche e odontoiatriche a pagamento da parte dei migliori specialisti per tutta la famiglia e a vita, senza dover preoccuparsi di liste d'attesa e quant'altro.
    8 ) Farei un po' di viaggi-trekking in giro per il mondo, con guida privata, tipo un tour della Patagonia e delle foreste del Giappone.
    9) Continuerei a lavorare, ma mi limiterei a scrivere, pubblicando un libro ogni tanto (ovviamente dei best seller nel loro settore). Per il resto mi dedicherei ad accudire i miei animali e a viaggiare per il mondo.
    10) Prenderei un piccolo cabinato per i miei genitori, in memoria del vecchio gozzo che avevano una volta. Magari conseguirei la patente nautica.
    Ovviamente non mi preoccuperei più delle bollette, dell'affitto e di non avere i soldi per pagare le tasse. Butterei tutti i vestiti vecchi e stravecchi di 20 anni fa, ma mi limiterei a fare un po' di acquisti su siti Internet a basso costo perché l'abbigliamento non mi interessa granché.
    Alla mia morte lascerei tutti i miei beni a qualche fondazione che avrò istituito.

  • Creerei un attività in campo agroalimentare in grado di dare abbastanza profitti ma anche appassionarmi e coinvolgere l'economia del luogo.

    Una casa comoda, auto normale.
    Del lusso non mi frega molto.

    Qualche soldo messo da parte per ogni possibile sfiga.

    Viaggerei spessissimo.

    Apatico,da smuovere con le granate. Non ci sono femministe in una nave che sta affondando. "Ha un tasso alcolico del 60%."

  • Anche il mio elenco sarebbe lungo :D
    Farei smettere di lavorare la mia famiglia e comprerei loro una bella villa vista mare.
    Io cambierei lavoro per iniziare subito a fare ciò che mi piace e dedicherei qualche milione a investimenti sicuri, obiettivo spensieratezza a vita.

Participate now!

Don’t have an account yet? Register yourself now and be a part of our community!