Smettere di fumare.

  • Ci penso ogni giorno.
    Vivo tormentata dall'ansia che da un momento all'altro - da una sigaretta all'altra.. - mi venga un tumore.
    Al momento fumo da dieci anni, e negli ultimi tempi i miei problemi respiratori si sono enormemente aggravati.

    Da oggi ho deciso di (ri)provarci anch'io, a smettere.

    Hai provato a sostituire le sigarette con sigaretta elettronica o tabacco riscaldato?
    Io sto cercando almeno di abbandonare le sigarette, ma non riesco a staccarmici. Magari per un paio di giorni riesco a non accenderne una, ma poi al primo momento difficile mi compro il pacchetto e lo fumo in un giorno o poco più, per poi calare con difficoltà..
    La cosa assurda che ultimamente trovo sgradevole il sapore delle sigarette, delle iqos (tabacco riscaldato) e della sigaretta elettronica... ma ho una voglia di fumare pazzesca!

    Ho un brillante futuro alle spalle.

  • Hai provato a sostituire le sigarette con sigaretta elettronica o tabacco riscaldato?
    Io sto cercando almeno di abbandonare le sigarette, ma non riesco a staccarmici. Magari per un paio di giorni riesco a non accenderne una, ma poi al primo momento difficile mi compro il pacchetto e lo fumo in un giorno o poco più, per poi calare con difficoltà..
    La cosa assurda che ultimamente trovo sgradevole il sapore delle sigarette, delle iqos (tabacco riscaldato) e della sigaretta elettronica... ma ho una voglia di fumare pazzesca!

    Sì, ho provato con la sigaretta elettronica ma non mi ha mai fatto nessun effetto. Invece il tabacco riscaldato (le heets) non ho mai neanche capito come si usa...
    No, io non vado oltre mezza giornata senza fumare. Conta poi che non ho molto da fare tutto il giorno. Ripiego (purtroppo per me) sul fumo, che mi aiuta a sedare l'ansia e lo stress - o così mi convinco.
    Anche io, ultimamente, non sopporto il sapore delle sigarette. Poi alterano anche i sapori del cibo. E' una schifezza immonda, il tabacco. Tempo fa avevo visto un video che illustrava come l'effetto che l'accensione della sigaretta produce a livello cerebrale (un effetto positivo) sia dovuto a un "inganno" a cui è sottoposto il nostro cervello, che scambia quello che è a tutti gli effetti un veleno per l'organismo con una sostanza buona. Ci ripenso sempre, perché quando ne sono venuta a conoscenza è stato un ottimo deterrente per il fumo, per un po'. Ma poi ci sono ripiombata dalla testa ai piedi.

  • I miei propositi di smettere di fumare si stanno scontrando con la realtà, e direi di essere assai lontano dall'obiettivo.

    Per cercare di fumare meno sigarette sto usando la sigaretta elettronica e pure la iqos (tabacco riscaldato).
    Praticamente sto assumendo più nicotina di prima tra tutte ste cose.

    Il bello è che mi fanno tutte un pò schifo, ma il desiderio di fumare mi porta a usarle.
    La sigaretta tradizionale è quella che mi piace meno. Sento il sapore di cenere, di bruciato. Ha un sapore sgradevole, eppure il desiderio di accenderne una è fortissimo.
    Anche il tabacco riscaldato non mi piace, mi da un sapore sgradevole e mi appaga poco perchè fa poco fumo/vapore.
    La sigaretta elettronica è quella dal sapore meno sgradevole, ma ha una qualcosa che non mi piace, e sopratutto non riesce ad appagarmi appieno.

    Praticamente sento il continio desiderio di qualcosa che però non mi piace, e passo la giornata passando da un tiro di sigaretta elettronica a uno di tabacco riscaldato, intervallando con qualche sigaretta normale.

    Tutto ciò mi fa capire di avere una irriquietudine di cui forse non sono nemmeno del tutto consapevole.

    Ho comprato il libro per smettere, ma ovviamente dopo un paio di pagine mi sono fermato, come ad evitare di mettermi davanti all'evidenza..

    Ho un brillante futuro alle spalle.

  • Ho iniziato se ben ricordo 7-8 anni fa, i primi 3 anni fumavo davvero poco, una ogni due giorni circa se non solo un paio a settimana.

    Poi è arrivato il primo carico di stress all'università e le sigarette sono aumentate sempre di più, sono passato al tabacco sfuso perchè i pacchetti finivano senza che me ne accorgessi. Sono arrivato a 10 sigarette rollate al giorno, poi il primo crollo d'umore, la depressione, l'ansia e sono diventate 15.

    Ho provato a smettere più volte, il periodo più lungo senza fumo è stato di 5 mesi, ma al primo crollo mentale andavo a ricomprarle per ricominciare alla grande.


    Attualmente sto provando a smettere di nuovo, ne sto fumando in media 5 a settimana, tutte offerte perchè non le sto comprando più, anche se nei giorni di maggior tensione sono tentatissimo di andare al tabacchi...

    Non sono più depresso da tempo, ma l'ansia è rimasta ed in quest'ultimo anno mi ha fatto venire delle crisi temporanee terribili dove il mondo sembrava crollarmi addosso. Fino ad oggi durante le crisi più acute mi son comprato il pacchetto da 20 e l'ho fumato in un giorno, per poi smettere di nuovo per due settimane, fino alla crisi successiva.

    Purtroppo la sigaretta è una creatura bastarda perchè nasconde la sua dipendenza fisica dietro la nostalgia del "rituale del fumare" : sedersi, bersi una birra e fumarsi una sigaretta, ti fa compagnia.

  • Io ero passata all'elettronica con nicotina 1. Stavo benissimo. Purtroppo col lockdown il viziaccio si è impadronito di me nuovamente. Adesso ne fumo una decina al giorno e sono tornata a non sentire bene i sapori, e tutti i problemucci che noi fumatori ci portiamo. E non mi sento bene, vorrei tanto tornare alla situazione precedente ma non ci riesco. Concordo con gli altri, lo stress aumenta il desiderio. Forse dovrei solo trovare il coraggio di buttare il pacchetto.

  • Scusate l'intromissione.


    anonimotriste,

    hai provato a leggere il libriccino di Allen Carr? Si chiama E' facile smettere di fumare, se sai come farlo.

    Ha aiutato molte persone (milioni di persone) a smettere di fumare. Io lo sto leggendo in questo periodo.

  • Scusate l'intromissione.


    anonimotriste,

    hai provato a leggere il libriccino di Allen Carr? Si chiama E' facile smettere di fumare, se sai come farlo.

    Ha aiutato molte persone (milioni di persone) a smettere di fumare. Io lo sto leggendo in questo periodo.

    Ce l'ho sul comodino, letto tre pagine e mi sono fermato.. devo riprendere la lettura! :grinning_face_with_sweat:

    Ho un brillante futuro alle spalle.

  • Mi ricorda un po' i ragionamenti del mio compagno quando a volte diceva:"Smetterò di fumare quando rimarrai incinta." Sapendo che non era una cosa che sarebbe avvenuta a breve.

    Penso sia un po' un prendere tempo e un delegare ad eventi esterni la decisione del momento in cui intraprendere questa scelta che, in fondo, non si vorrebbe o si ha paura di prendere.

    Io ho fumato dai 15 ai 25 anni. Iniziato a scuola, per emulazione dei miei compagni, per sentirmi più grande, accettata ecc.

    Col passare del tempo mi sono accorta che era solo una dipendenza dannosa e costosa, nonché una schiavitù ed ho provato più volte a smettere senza successo.

    Sono riuscita a 25 anni grazie alla lettura di un libro famosissimo "È facile smettere di fumare se sai come farlo" di Allen Carr. Non so se lo hai già letto o sentito nominare...praticamente spiega sul piano logico quali sono le ragioni che spingono a fumare e ad aver paura di smettere e destruttura certe false convinzioni che tengono imprigionato il fumatore nella dipendenza.

    A me ha dato il giusto input e metodo per smettere, fatto sta che dal 3 febbraio 2009 ad oggi non ho mai più toccato una sigaretta e mai vorrei ricominciare.

    Ovviamente ci vuole qualche mese ad assestarsi. Io avevo preso qualche Kg poi brillantemente smaltito con una dieta equilibrata e avevo sviluppato una dipendenza da chewingum, che probabilmente usavo come sostituto delle sigarette e per scaricare la tensione. Qualche anno dopo sono riuscita a sbarazzarmi anche di quelle.

    Credo che il rischio maggiore nell'abbandonare una dipendenza sia quello di cercare compensazione in un'altra e per questo, forse, potrebbe essere valido un supporto psicologico per indagare i meccanismi che stanno alla base.


    Ce l'ho sul comodino, letto tre pagine e mi sono fermato.. devo riprendere la lettura! :grinning_face_with_sweat:

    Ecco, ho letto ora che sei già passato anche tu da Allen Carr :D

    A me aveva dato il la per decidere seriamente di smettere.

    Edited once, last by Maeva: Incorporato un post creato da Maeva in questo post. ().

  • Comunque la situazione attuale è che fumo un pacchetto al giorno, e ogni singola sigaretta mi fa schifo.
    Tuttavia il desiderio di fumare è forte, ed'è come se quando la desidero mi dimenticassi che il sapore non mi piace.

    Un loop infernale.
    Sto provando ad attenuare con la sigaretta elettronica e il tabacco riscaldato, col risultato che secondo me così assumo più nicotina e non risolvo un bel niente.

    Ho un brillante futuro alle spalle.

Participate now!

Don’t have an account yet? Register yourself now and be a part of our community!