Da 4 anni senza lavoro

  • Ciao, ho 44 anni e dopo aver lavorato in un'azienda come operaio per 17 anni sono stato licenziato per esubero di personale.
    I rapporti con il mio titolare non erano dei migliori, continui litigi in azienda, il capo che mi prende in odio e non gli va piu bene niente di me, ed in più mi manda pure una lettera disciplinare.
    Dopo un anno ci licenzia in 2 per esubero di personale e da quel giorno per me e impossibile trovare un lavoro.
    Di lavoro faccio il meccanico auto, e nel campo c'è richiesta, e di lavori ne ho trovati ma nessuno vuole più assumermi, nei colluqui a cui andavo bene tutti dopo circa una settimana mi chiamavano con delle scuse...che l'operaio non serviva piu, sicuramente chiedevano informazioni.
    Da quella data sono 4 anni che sono a casa e non vado più bene per nessun tipo di lavoro che cerco. Nessun aiuto neanche dalle agenzie interninali non so più dove sbattere la testa, ma penso che sia tutta colpa delle referenze negative date dal mio ex titolare che mi odiava...

  • Porta pazienza ma c’è qualcosa che non capisco.
    L’anno scorso scrivevi di aver lavorato in quella ditta per 10 anni, mentre ora sono diventati 17..
    Anche l’eta che dichiari di avere è un po’ variabile ..
    In ogni caso ti ribadisco che, a mio avviso, le mancate assunzioni non dipendono dalla lettera di richiamo o comunque dal tuo ex titolare.
    Probabilmente, scusa la franchezza, incide di più un fattore caratteriale che, in sede di colloquio, magari non piace.
    In bocca al lupo

    Consultando abbastanza esperti puoi trovare conferma a qualsiasi opinione.

  • -Anzitutto non dire mai che sei disoccupato da 4 anni. Inventa qualcosa di credibile.
    -c'è la crisi e manco un giovane trova lavoro. Ben venuto tra le nuove generazioni!
    -fai prove di colloqui con un professionista, anche pagando. DEVI dare la giusta impressione ai colloqui.
    -ad Aprile potresti beneficiare del reddito di cittadinanza e dei corsi di formazione. Occasione d'oro.
    -se sai l'inglese ad un livello accettabile considera l'estero. Avere un lavoro e vivere in un altro paese è meglio per la tua psiche che stare nel tuo paese e non avercelo.
    -considerata la qualifica, l'età e la situazione occupazionale italiana, considerando il lavoro che non trovano miei amici giovani e qualificati o che lo trovano dopo mesi e mesi di incessante ricerca, nonostante siano passati 10 anni dalla crisi economica, direi è difficile che la tua situazione cambi. Siamo in troppi e non sei competitivo. Di nuovo valuta l'opzione Nord Italia o estero DOPO avere fatto tutti i punti di cui sopra (ovvero: investi in consulenza e formazione e poi parti).

  • Ciao Marco. Mi dispiace rileggerti ancora disoccupato. Io ho perso il mio lavoro ad inizio 2011, da allora ho lavorato sette mesi ed ho pagato gli anticipi d'imposta. Non avendo lavorato continuamente sono a credito col fisco ma, quando debbo pagare, sono costretto a pagare perché non esiste compensazione tra credito e debito con il fisco. Quindi ho dovuto pagare e basta, per riaverli...mai. Come ti ho già scritto purtroppo il lavoro manca per tutti e soprattutto per gli over 35. Non c'entrano le referenze non buone, nessuno contatta la ''vecchia'' azienda, piuttosto nessuno ti contatta perchè il lavoro manca. Poi più andremo avanti più sarà peggio in quanto le attuali proposte del governo in carica prevedono che entreranno in un percorso di ''ricollocazione'' al lavoro, solo, poche persone e se hai casa di proprietà, qualche risparmio con cui paghi le tasse, sei senza moglie e figli a carico, non rientri negli aiuti. L'unica possibilità sarebbe in qualche pensionamento in più ma avrebbero poi precedenza ''altri''. Come me, mettiti il cuore in pace per adesso, continua a cercare ma non illuderti, non è colpa tua, non ti ammalare per questo più del dovuto. Buon proseguimento per modo di dire.

    se vi è un problema, in quanto tale, ha una soluzione, altrimenti è un dato di fatto con cui convivere

  • Ciao Marco hai tutta la mia solidarietà (io ho di recente perso il lavoro dopo quasi 12 anni di fila) e fino ad ora nemmeno io ho trovato nulla. L'importante è che non fai prevalere il pessimismo altrimenti oltre al danno della perdita del lavoro si aggiunge anche il malessere personale.

  • Ciao Marco, non so in quale regione abiti, ma qui in Piemonte ci sono enti come l'Engim che organizzano corsi di formazione gratuiti per disoccupati di lunga durata. Io ho appena iniziato a seguire il corso per diventare Oss. Con l'attestato oss difficilmente si rimane disoccupati. So che corsi come questo vengono organizzati in tutte le regioni. Solitamente le selezioni sono in autunno, tu hai mai pensato di seguire un corso del genere?

  • Grazie a tutti delle risposte, anche le agenzie del lavoro non aiutano, danno la precedenza agli extracomunitari, come le coperative fanno lavorare solo loro, non so come andrà a finire... rimarrò senza lavoro, senza soldi e senza pensione.
    Sto usando tutti i miei risparmi per tirare avanti e dopo?

  • Ma poi siamo sicuri che ti assumono? Ho anche un problema a casa, non posso assentarmi molto per via di mia madre invalida con la 104 e sono figlio unico.

  • Chi supera l esame finale oss difficilmente rimane disoccupato. Certo poi deve essere disponibile a lavorare anche di notte e nei festivi.

Participate now!

Don’t have an account yet? Register yourself now and be a part of our community!